Comune di Ferrara

domenica, 21 luglio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Rigenerazione Urbana, Aggiudicati 18 appalti. Lavori per 14milioni di euro al via dall'autunno. Sindaco: "Contratti tutti a buon fine. Grande lavoro messo in campo. Procediamo nei termini, come da indicazioni Governo"

Rigenerazione Urbana, Aggiudicati 18 appalti. Lavori per 14milioni di euro al via dall'autunno. Sindaco: "Contratti tutti a buon fine. Grande lavoro messo in campo. Procediamo nei termini, come da indicazioni Governo"

05-08-2023 / Punti di vista

RIGENERAZIONE URBANA, AGGIUDICATI 18 APPALTI. LAVORI PER 14MILIONI DI EURO AL VIA DALL'AUTUNNO. SINDACO: "CONTRATTI TUTTI A BUON FINE. GRANDE LAVORO MESSO IN CAMPO. PROCEDIAMO NEI TERMINI, COME DA INDICAZIONI GOVERNO"
Ferrara, 5 ago - Il recupero di dieci vecchi edifici scolastici nelle frazioni, di centri civici, dello storico Palazzone di Marrara, la riqualificazione di due accessi cittadini: sono stati aggiudicati tutti i complessivi 18 appalti del piano di rigenerazione urbana, per circa 14milioni di euro (tenendo conto dei ribassi) complessivi, di fondi Pnrr.
La pubblicazione di tutti gli atti farà seguito al completo ripristino dell'albo pretorio, dopo l'attacco hacker.
Concluse le procedure di gara i cantieri partiranno, con le fasi preliminari, da settembre 2023. "È stato realizzato - sottolinea il sindaco Alan Fabbri - un grande lavoro. Tutti gli appalti sono andati a buon fine, con contratti firmati, in attesa della ridefinizione del Pnrr nazionale e delle nuove modalità di copertura finanziaria. Noi ci siamo e stiamo facendo la nostra parte, vincendo difficoltà notevoli, come l'impatto dell'attacco della gang di cybercriminali che ha colpito il Comune. Ringrazio il personale, i tecnici e la cabina di regìa Pnrr per il lavoro messo in campo. In base alla linea dettata dal governo, procediamo rispettando le scadenze con inizio cantieri e progettazioni complementari dall'autunno di quest'anno", sottolinea il sindaco Alan Fabbri, che aggiunge: "Un particolare motivo di soddisfazione nasce anche dal coinvolgimento - nel gruppo di aziende che si occuperanno dei lavori - di diverse realtà ferraresi e territoriali".

"Il piano di rigenerazione urbana è costruito a partire dalle frazioni e per le frazioni - sottolinea il vicesindaco Nicola Lodi - e consentirà di restituire alle comunità edifici abbandonati, dismessi, solo parzialmente utilizzati e nuove strutture a disposizione del pubblico, per nuovi servizi, con destinazioni polifunzionali, per la socialità, per la vita delle frazioni. E anche gli accessi est e nord-ovest saranno riqualificati, quest'ultimo in forma integrata alla nuova autostazione di via del Lavoro. Ciò consentirà di far rientrare pienamente nel tessuto urbano aree che rappresentano il biglietto da visita della città in una continuità ideale tra centro e periferia".

Nel dettaglio le aggiudicazioni dei lavori riguardano le ex scuole: di Chiesuol del Fosso (appaltatrice, per 491.512 euro, è la Euroscavi Snc, che si è aggiudicata anche la riqualificazione dell'ex materna di Denore, per 361.063), di Ravalle (Milan Luigi Srl, per 268.866), di Spinazzino (Emiliana Restauri, per 342.638 euro), di Monestirolo (Alcide Costruzioni, per 230.447), Borgo Punta di Quartesana (Moretti Srl, con sede a Ferrara, per 349.386 euro), Sabbioni di Pescara (che sarà curato dalla ferrarese Euro Tech Srl per 302.800 euro), Codrea (in capo all'impresa, anche in questo caso, del territorio, Albieri Srl, per 299.442), Gaibana (aggiudicataria è la copparese Geostrutture Srl, per 438.489 euro) e Porporana (ET Costruzioni Srl, per 304.425 euro).

In elenco anche i lavori per il riuso e la rifunzionalizzazione del magazzino e dell'alloggio popolare dell'ex centro civico di Marrara (469.268 euro), che saranno realizzati dalla Mannozzi Marco Srl, del centro sportivo ‘La bocciofila' di San Bartolomeo, che saranno curati - per 534.483 euro - dalla Cma Costruzioni Srl, del Centro Civico di Pontelagoscuro, che saranno eseguiti dalla Galliera Costruzioni, impresa del territorio ferrarese, per 405.676 euro. La Pignatti Dario Srl di Ravarino (Modena) si occuperà della riqualificazione dell'accesso est della città, un intervento aggiudicato per 929.079 euro, mentre il raggruppamento temporaneo di imprese composto dalla ferrarese Sintexcal e da Boschiva realizzerà i lavori del nuovo accesso dal lato nord-ovest (del valore di 3.207.326 euro). Il cantiere del nuovo Palazzone di Marrara sarà curato dalla Geo Costruzioni Srl (l'importo è 2.169.184 euro), mentre la progettazione e il recupero dell' ex Casa L.E.A. (Laboratorio Esplorazione Ambientale) dalla ravennate Acg Spa. Si tratta di uno degli edifici più storici di Pontelagoscuro, risparmiato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, che distrussero vasta parte della frazione. A occuparsi della rinascita del centro civico di Ravalle sarà invece la De Giuli costruzioni Srl, per 92.344 euro. Un'altra realtà ferrarese, con sede a Boara.
(Ferrara Rinasce)

Immagini scaricabili:

Ex scuola Borgopunta Accesso nord ovest, i lavori saranno a cura della ferrarese Sintexcal e Boschiva Accesso Est. Rendering, vista spalle a San Giorgio Ex centro civico Ravalle, prospetto sud ovest. Fronte Casa Lea Ex scuola Codrea Ex scuola di Monestirolo Ex scuola di Spinazzino Ex scuola Quartesana Ex scuola Sabbioni Palazzone Marrara