Comune di Ferrara

mercoledì, 28 febbraio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Giornata Mondiale del Diabete. Assessore Coletti: "Convegno di Ferrara, un'importante occasione da cogliere per tenere alta l'attenzione su una malattia che ha un'elevata incidenza sulla popolazione"

Giornata Mondiale del Diabete. Assessore Coletti: "Convegno di Ferrara, un'importante occasione da cogliere per tenere alta l'attenzione su una malattia che ha un'elevata incidenza sulla popolazione"

14-11-2023 / Punti di vista

Nella foto, da sinistra: Dario Pelizzola (presidente Adico); Sara Pozzati (presidente Adfe); Rita Stara (vicepresidente Feder); Assessore Cristina Coletti; Marcello Monesi (Unità Operativa Complessa di Diabetologia Territoriale)

L'intervento dell'assessore comunale alle Politiche Sociali Cristina Coletti in occasione del convegno "Conosci il tuo rischio - conosci la tua risposta" svoltosi martedì 14 novembre 2023 nella Sala dell'Imbarcadero 2 del Castello Estense di Ferrara, organizzato da Azienda Usl e Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara in occasione della Giornata Mondiale del Diabete.

Questo convegno ci si pone davanti come un'importante occasione da cogliere per tenere alta l'attenzione su una malattia che ha un'elevata incidenza sulla popolazione. Questo fa sì che siano tanti i risvolti sanitari e sociali implicati nell'affrontare il diabete, patologia che negli ultimi anni ha visto un incremento di casi, in particolar modo a Ferrara dove l'incidenza media presenta un indice più alto rispetto alle altre città della regione Emilia-Romagna. 

Per quanto riguarda il Ferrarese, quasi 9 abitanti su 100 sono afflitti da questa patologia che condiziona la vita di chi la contrae e dei cari che gli stanno intorno. Per questo, come Assessorato alle Politiche Sociosanitarie del Comune di Ferrara, intendiamo continuare a farci carico di un impegno che ci vede accanto ai malati, alle famiglie, ma anche in costante dialogo e a supporto delle Aziende Sanitarie del territorio, che manifestano competenze e professionalità di riferimento su scala nazionale.

Il dato che colloca la nostra provincia come la prima per incidenza di casi di persone con diabete, sta infatti anche nella capacità degli operatori di intercettare quei casi, assicurando una presa in carico tempestiva ed efficace. 

Consapevoli del fatto che in campo sociosanitario la prevenzione è un elemento che fa la differenza, la volontà è saldare sempre più la sinergia fra Assessorato alle Politiche Sociosanitarie e Aziende Sanitarie Ferraresi, che ci permette di divulgare prontamente la cultura della prevenzione.

A livello provinciale sono circa 30mila le persone con diabete noto, seguite dai medici di medicina generale e dai centri facenti capo all'Unità Operativa Complessa di Diabetologia Territoriale diretta con grandi risultati dal dottor Marcello Monesi. Ferrara ha bisogno di poter continuare a contare su questi eccellenti professionisti che garantiscono ricerca, prevenzione e cure efficaci che si traducono in attenzione nei confronti di tutte le forme di diabete, patologia che può comparire sin dai primi anni di vita. 

Ecco perché come Amministrazione continueremo a sostenere l'Ausl e l'Azienda Ospedaliera in tutte le iniziative mirate a coinvolgere la popolazione, per sensibilizzare in maniera ampia sui corretti stili di vita più appropriati da tenere per salvaguardare la salute ma non solo. La sensibilizzazione deve riguardare anche le concrete opportunità di cura qualora si dovesse essere coinvolti in un percorso terapeutico. Nella Giornata Mondiale del Diabete il mio ringraziamento, dunque, va anche alla rete di associazioni che agisce per far sì che la cittadinanza sia sempre più informata, e che l'assistenza sanitaria riesca a tenere standard di cura elevati. Il riferimento è ad ADFe (Associazione Diabete Ferrara), ad Aniad (Associazione Nazionale Italiana Atleti Diabetici), e ad Adico (Associazione Diabetici Copparo) che molto fanno per il nostro territorio con una vivacità non scontata, alimentata da un proficuo confronto con l'Amministrazione che ci ha visti organizzare insieme diverse iniziative, come screening itineranti e serate di prevenzione nelle contrade del Palio e nei circoli delle frazioni, in collaborazione con altre realtà associative locali.

A tutte loro va un plauso per essersi affiliate alla Feder - Federazione Diabete Emilia-Romagna, sviluppando sinergie volte all'ascolto delle necessità dei pazienti orientato a migliorarne l'assistenza. Un gioco di squadra che abbiamo la responsabilità di rafforzare per portare sempre più benefici sul territorio.

Immagini scaricabili: