Comune di Ferrara

venerdì, 01 marzo 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > NUOVO CENTRO PER L’IMPIEGO: SARÀ AL GAD. VICESINDACO LODI: “NUOVO TASSELLO DI RIGENERAZIONE DEL QUARTIERE”. MAGGI: “INVESTIMENTO COMPLESSIVO DI OLTRE 2,3MILIONI DI EURO, NUOVI SPAZI RESTITUITI ALLA CITTÀ”

NUOVO CENTRO PER L’IMPIEGO: SARÀ AL GAD. VICESINDACO LODI: “NUOVO TASSELLO DI RIGENERAZIONE DEL QUARTIERE”. MAGGI: “INVESTIMENTO COMPLESSIVO DI OLTRE 2,3MILIONI DI EURO, NUOVI SPAZI RESTITUITI ALLA CITTÀ”

23-11-2023 / Punti di vista

I LOCALI DELLA VECCHIA SEDE PARTE DEL PROGETTO DELLA NUOVA CASA FUNERARIA

Ferrara, 23 nov - I nuovi locali del centro per l’impiego si affacceranno su via Cassoli, nel quartiere Gad, a ridosso di piazza Castellina.

L’iter è in corso ed è stato da poco pubblicato l’avviso esplorativo per raccogliere le manifestazioni di interesse per l’appalto integrato (affidamento della progettazione definitiva, esecutiva e l’esecuzione dei lavori).

La riqualificazione degli spazi, l’adeguamento impiantistico - con introduzione anche dell’aria condizionata - è sostenuta con fondi Pnrr intercettati dal Comune, per 1,665 milioni di euro circa (comprensivo di cofinanziamento comunale di 252 mila euro circa), a cui si aggiungono stanziamenti di complessivi 650mila euro circa (di cui 380mila circa, da fondi Pnrr, per il tramite dell'agenzia regionale per il lavoro, e 267mila circa del Comune) per l’acquisizione degli immobili ai civici 56 e 61.

C’è tempo fino al 6 dicembre per presentare le candidature, il termine è alle 13 di quel giorno.

Il trasloco dalla precedente sede di via Fossato di Mortara 78 è già stato realizzato, e fino al termine dei lavori in via Cassoli, il Centro per l’impiego sarà localizzato in viale IV Novembre 9, al piano superiore dell’edificio della polizia locale.

Stiamo posizionando un nuovo tassello di riqualificazione e rilancio del Gad, restituendo alla città locali che in buona parte erano dismessi - spiega il vicesindaco Nicola Lodi -. Prima la nascita del parco Marco Coletta, quindi l’arrivo di nuove attività alla stazione, ora l’azione di recupero nell’area di piazza Castellina: si compie così, passo dopo passo, un vasto progetto di rigenerazione: dove prima regnava crimine e spaccio oggi ci sono aree verdi attrezzate e messe in sicurezza, con eventi e il prossimo Winter Park, negozi, nuove sedi di associazioni, prossimamente anche i centri per l’impiego”

Il trasferimento consentirà di dare corpo al progetto di realizzazione della nuova Casa funeraria. L’investimento complessivo per il completamento della riqualificazione è di 2,5milioni di euro, fondi stanziati da Amsef, azienda costituita e controllata al 100% da Ferrara Tua. 

"I nuovi centri per l’impiego troveranno posto - spiega l’assessore Andrea Maggi - in nuovi spazi per la comunità e saranno adeguati alle nuove esigenze, con un' articolazione comune a entrambi i blocchi edilizi: il piano terra sarà destinato interamente ai nuovi uffici del personale amministrativo e ad aree di accesso al pubblico (front office, sala attesa, sala corsi e riunioni) mentre il livello interrato sarà principalmente destinato a funzioni accessorie, di servizio, il tutto puntando ad avere ambienti che siano pienamente accessibili, quindi superando ed eliminando le barriere architettoniche ad oggi presenti. In questo modo si otterranno spazi riqualificati e restituiti in veste interamente rinnovata alla cittadinanza”.

Ferrara  Rinasce

Immagini scaricabili: