Comune di Ferrara

venerdì, 23 febbraio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > DISINNESCO BOMBA, TERMINATA LA BONIFICA CON TRE ORE DI ANTICIPO. SINDACO E VICE: "OPERAZIONE CONDOTTA CON MASSIMA COMPETENZA E CAPACITÀ DI COORDINAMENTO. MODELLO DI EFFICIENZA. GRAZIE E COMPLIMENTI ALLA MACCHINA ORGANIZZATIVA E AI CITTADINI"

DISINNESCO BOMBA, TERMINATA LA BONIFICA CON TRE ORE DI ANTICIPO. SINDACO E VICE: "OPERAZIONE CONDOTTA CON MASSIMA COMPETENZA E CAPACITÀ DI COORDINAMENTO. MODELLO DI EFFICIENZA. GRAZIE E COMPLIMENTI ALLA MACCHINA ORGANIZZATIVA E AI CITTADINI"

26-11-2023 / Punti di vista

400 PERSONE IN CAMPO, CIRCA 200 ACCOLTI A FERRARA EXPO. RACCOLTA QUESTIONARI SU SITO COMUNALE HA DATO RISCONTRO ANTICIPATO SUI DATI DELL'ACCOGLIENZA ALLA POPOLAZIONE

Ferrara, 26 nov - "Un'operazione condotta con la massima competenza e capacità di coordinamento, in tempi record. Congratulazioni e grazie alla grande macchina organizzativa, modello di efficienza, e ai cittadini, che hanno risposto in maniera esemplare".

Così il sindaco Alan Fabbri a conclusione delle operazioni di disinnesco dell' ordigno bellico della seconda Guerra mondiale ritrovato nell'ex convento di San Benedetto, che ha portato questa mattina al temporaneo sgombero di un' area limitrofa di 685 metri di raggio, in cui risiedono oltre 12mila persone.

Dal 10 novembre il Comune ha promosso, dal proprio portale, una raccolta di questionari per avere una fotografia di esigenze e necessità, soprattutto legate alle persone in condizioni di fragilità. La raccolta e l'analisi dei dati è avvenuta con l' ausilio dell' intelligenza artificiale.

Le operazioni odierne sono state anticipate da circa due mesi di preparazione e pianificazione e si sono concluse, positivamente, alle 12.43, in anticipo sui tempi stimati di circa 3 ore.

Circa 200, tra cui alcune persone in condizione di particolare fragilità, sono state accolte a Ferrara Expo. Il dato rispecchia fedelmente il numero delle richieste che erano state avanzate dai questionari online: dal portale infatti avevano fatto richiesta di assistenza 188 persone.

Nel complesso erano circa 400 le forze operative in campo.

"Grazie e congratulazioni a: artificieri dell'Esercito, dell'8° reggimento guastatori 'Folgore' di Legnago, agenzia regionale di protezione civile, coordinamento provinciale e volontari, vigili del fuoco e forze dell'ordine, polizia locale, Croce Rossa, Azienda sanitaria e 118, Ferrara Expo, Asp, personale comunale (in campo con una trentina di dipendenti), tecnici, associazioni, Tper ed enti gestori dei sottoservizi, media che hanno aggiornato passo passo la popolazione sullo stato di avanzamento delle operazioni".

"Tutti hanno cooperato, con straordinario sincronismo, per mettere in protezione cittadini e città evitando ogni rischio, in una situazione particolarmente delicata a giudicare dalle condizioni dell' ordigno rinvenuto. La spoletta era infatti degradata, per il tempo trascorso. Parliamo di un'operazione che ha avuto caratteri di unicità: sia perché l'ordigno è stato rinvenuto al primo piano dell'edificio, sia per il numero di persone coinvolte"

"L'intelligenza artificiale, che abbiamo impiegato per dare con celerità riscontro dei dati raccolti dal portale comunale, ha consentito di avere con adeguato anticipo una fotografia rappresentativa delle esigenze e delle risposte da fornire nel modo più puntuale possibile".

"Grazie all' efficienza realizzata la città, già da metà giornata, con circa tre ore di anticipo sui tempi stimati, torna in condizioni di normalità, dando la possibilità di viverla già allestita per il Natale", sottolinea il primo cittadino.

"Una macchina organizzativa perfetta, una prova superata da tutta Ferrara: operatori e cittadini hanno dimostrato un grande senso di responsabilità". Così il vicesindaco Nicola Lodi, con delega alla Protezione Civile, che ha seguito lo sviluppo delle operazioni dall'interno del centro logistico della Protezione Civile.

"Tutto si è svolto - prosegue Lodi - senza nessun intoppo e secondo il piano organizzato minuziosamente, nei dettagli, con il coordinamento della Prefettura. È stato un grande lavoro sinergico istituzionale. Questa operazione è stata una prova anche per altre eventuali emergenze, che la città ha dimostrato di essere pienamente in grado di affrontare. Grazie a tutti".

Ferrara Rinasce

Immagini scaricabili: