Comune di Ferrara

venerdì, 14 giugno 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > SEQUESTRI DI DROGA E RIMPATRI: L'ATTIVITÀ DELLA POLIZIA LOCALE TERRE ESTENSI DURANTE LE FESTIVITÀ. VICESINDACO LODI: "IMPEGNO FATTO DI SACRIFICI PERSONALI E FAMIGLIARI"

SEQUESTRI DI DROGA E RIMPATRI: L'ATTIVITÀ DELLA POLIZIA LOCALE TERRE ESTENSI DURANTE LE FESTIVITÀ. VICESINDACO LODI: "IMPEGNO FATTO DI SACRIFICI PERSONALI E FAMIGLIARI"

09-01-2024 / Punti di vista

SEQUESTRI DI DROGA E RIMPATRI: L'ATTIVITÀ DELLA POLIZIA LOCALE TERRE ESTENSI DURANTE LE FESTIVITÀ. VICESINDACO LODI: "IMPEGNO FATTO DI SACRIFICI PERSONALI E FAMIGLIARI. GRAZIE PER IL LAVORO CHE STA GENERANDO IMPATTO POSITIVO PER LA SICUREZZA"

Le attività antidegrado della Polizia Locale Terre Estensi non si sono fermate neppure durante le festività natalizie. Complessivamente, le unità cinofile hanno rinvenuto e sequestrato 163 grammi di sostanze stupefacenti, tra cui hashish, marijuana e cocaina, a carico di ignoti. I controlli sono stati capillari su tutto il territorio comunale.

"Il lavoro degli agenti - commenta il vicesindaco con delega alla Sicurezza Nicola Lodi - non conosce festività. Grazie al loro operato Ferrara è una città che sta tornando a respirare. Esprimo gratitudine e riconoscenza per il loro impegno, fatto anche di tanti sacrifici personali e famigliari. Il lavoro di tutto il personale della Polizia Locale sta generando un impatto positivo per la sicurezza dei residenti di Ferrara".

Sono state inoltre sanzionate e segnalate alla Prefettura 5 persone trovate nei pressi della stazione, in possesso di stupefacenti in quantità tali da far presumere l'uso personale in violazione dell'articolo 75 del Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti.

Altri due extracomunitari, un tunisino ed un nigeriano, sono stati denunciati per reati legati all'immigrazione clandestina. Gli stessi saranno condotti nei Cpr di Gorizia e Milano, in attesa dell'imminente rimpatrio.

Grazie alla segnalazione del cane antidroga un tunisino è stato individuato mentre in piazzale della Stazione cercava di salire su un autobus in direzione Pontelagoscuro. L'uomo aveva addosso 30 grammi di marijuana occultati nelle parti intime. La sostanza è stata sequestrata e dagli accertamenti sono emersi che il tunisino era noto per avere precedenti specifici per spaccio.

Le autorità, considerando la sua pericolosità sociale, ha disposto il rimpatrio e questo è valso all'uomo la conduzione verso un Cpr.

Immagini scaricabili: