Comune di Ferrara

sabato, 21 settembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > The Scientist: Ferrara riscopre la video-arte

The Scientist: Ferrara riscopre la video-arte

08-06-2007 / A parer mio

di Roberto Guerra

The Scientist - Ferrara riscopre la video-arte

Dopo anni di oblio Ferrara ha riscoperto la videoarte. Dal 1 al 3 giugno scorsi alla Sala Estense, patrocinata dalla Regione Emilia Romagna (Assessorato alla Cultura, Sport e Progetto Giovani) e dall'Arci di Ferrara si è svolta la rassegna The Scientist, dedicata all'avanguardia elettronica. La rassegna è stata curata dal Dottor Vitaliano Teti, docente dell'università di Ferrara (Tecnologia della comunicazione…), dal Dottor Filippo Landini, videoartista e già curatore di V-Art per High Foundation, al Dottor Marco Teti, semiotico e dallo scrittore futurista Roberto Guerra - ideatore del progetto- supportati dall'Associazione ferrarese Pro-Art- The Scientist, una non stop dalle 18 alle 23, è stata dedicata non a caso al celebre Centro-Video Arte del Palazzo dei Diamanti di Ferrara che negli anni settanta e ottanta - a cura del Maestro Farina e Lola Bonora (e dei tecnici Ansaloni e Grandi) fecero di Ferrara una delle capitali mondiali dell'allora nascente video-arte elettronica (con New York, Tokyo e Kassel). Dalla mitica… Sala Polivalente (tempio della video nel giardino di Palazzo Massari) emersero figure quali Maurizio Camerani, Giorgio Cattani, Fabrizio Plessi, Maurizio Bonora, Fabrizio Plessi, Gianni Toti, Enzo Minarelli, ecc., videoarte pioneristica suggellata dalla rassegna U-Tape che ospitò quasi tutti i protagonisti internazionali di quegli anni (Naim Juin Pick, M. Abramovich, C.Stringari, ecc.). A cura di V. Teti una sezione di The Scientist ha permesso di rivedere numerosi videostorici prodotti dal CentroVideo Arte. V.e M. Teti hanno curato anche sezioni contemporanee dedicate alla Videodanza internazionale (molti britannici, prodotti dal British Council, N. Seiler su tutti forse) e ferrarese (prodotti …dall'Università… Rescigno, Florio, N. Czertok). Filippo Landini (con Andrea Durante) ha curato la sezione d'avanguardia ferrarese V-Art/Bunker (con video di Andrea Forlani, Alberto Gigante, Farg, Luisella, Xeba, ecc.); Paolo Orsatti alcuni video nazionali. Sintetizzando- in The Scientist si è spaziati dall'avanguardia video pioneristica di taglio concettualista e situazionista videostorica di cui prima alle produzioni techno-pop contemporanee , più comunicative al passo con la nuova era digitale e informatica . Un esperimento The scientist, contestualizzato dalle note cartacee allegate dagli stessi Landini, M.Teti, dal videomanifesto di Guerra, dal dvd gadget appunto di V-Art , coordinato con rigore scientifico da Vitaliano Teti che in conclusione ha dichiarato alla stampa:
" Un… riscontro complessivo eccellente, non solo di nicchia ma intellettualmente elevato con picchi- sabato- equivalenti alla mitica Sala Polivalente: un evento che ha catalizzato addetti - artisti e no - ai lavori… e studenti universitari, con una qualità video molto elevata; l'interfaccia Università Città- è una delle novità importanti rispetto al Passato; l'altra è la presenza acquisita di una nuova avanguardia pura ferrarese (il pacchetto V-art) e la Video danza come frontiere attuali della ricerca, con sguardi non più difensivi e passatisti- contro l'Oggetto Video-Televisione, ma una simbiosi creativa ecologia-tecnologia, corpo-macchina,; Infine, un 'equipe di curatori anche produttori , sintesi teoria-prassi di memoria gramsciana, un nuovo laboratorio del futuro, scientifico quasi…- come a suo tempo il Centro Video arte "
Da segnalare - infine due rilievi su cui riflettere (forse controcorrente): da un lato The Scientist è stato prontamente recepito dalle Istituzioni che hanno avallato l'iniziativa e messo a disposizioni le risorse umane e tecnologiche disponibili (in particolare il Palazzo dei Diamanti con i videostorici in corso di digitalizzazione e remastering). Dall'altro un'attenzione professionale ma appena minimale da parte dei media locali per un Videofestival non facile ma di alta qualità culturale (storica e attuale …legato alla Città…) significatamente segnalato anche su La Repubblica.