Comune di Ferrara

mercoledì, 01 dicembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > BIBLIOTECHE COMUNALI - Il software Linux entra in biblioteca

BIBLIOTECHE COMUNALI - Il software Linux entra in biblioteca

30-01-2009 / Giorno per giorno

Dal mese di gennaio 2009 nelle sedi delle biblioteche Rodari e Porotto e dell'Archivio Storico è possibile navigare in Internet con postazioni dotate di software Linux. Da diverso tempo gli utenti chiedevano postazioni che consentissero funzionalità maggiori, che le precedenti configurazioni di software operativi non erano in grado di soddisfare.(del tipo allegati .pdf, excel, word, ecc.). La soluzione di adottare il software Linux (Ubuntu e Xubuntu) ha quindi permesso di accogliere le attese dell'utenza e al contempo di mantenere alto il livello di sicurezza contro virus e manomissioni delle postazioni. E' stato possibile inoltre, grazie alla distribuzione Linux Xubuntu - più leggera, che riesce a funzionare anche su macchine con 256 MB di ram - riutilizzare alcuni vecchi PC che, per il semplice fatto di avere installato Windows 98, non riuscivano più a garantire un corretto aggiornamento del software antivirus. Sempre in tema di software libero (Linux) e riutilizzo computer obsoleti, il Comune di Ferrara ha avviato da oltre un anno, insieme ad associazioni cittadine di informatici e CSV, un progetto "tRicicloPC con Linux" che prevede il ricondizionamento dei computer dismessi dalla pubblica amministrazione in favore delle associazioni di volontariato.

[foto 1]

















[foto 2]

Nelle immagini si può notare un vecchio PC [foto 1] dove è stata installata la distribuzione linux
XUBUNTU (la più leggera delle distribuzioni) e una postazione con PC nuovo [foto 2] sul quale è installato il sistema operativo Linux UBUNTU. (A cura di Sauro Strozzi - Servizio Biblioteche e Archivio Storico)