Comune di Ferrara

martedì, 07 febbraio 2023.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Prima riapertura di Palazzo Schifanoia, in attesa del rinnovo allestimenti

MUSEI DI ARTE ANTICA - Mercoledì 27 marzo alle 17, con autorità cittadine. Visite al Salone dei Mesi e Sala delle Virtù

Prima riapertura di Palazzo Schifanoia, in attesa del rinnovo allestimenti

23-03-2013 / Giorno per giorno

Palazzo Schifanoia è l'emblema della riconquista da parte di Ferrara di una porzione importante della propria storia. Dopo il terremoto che nel maggio del 2012 ha inferto ferite gravissime anche nella provincia estense, la città ritrova ora uno dei suoi simboli più preziosi e importanti: il 27 marzo, infatti, Schifanoia riapre al pubblico.
Eretto a partire dal 1385, poi ampliato per volere di Borso d'Este attorno al 1470, custodisce al piano nobile il celebre il ciclo dei Mesi dipinto tra il 1469 e il 1470 da Francesco del Cossa, Ercole de' Roberti e altri artisti della "officina ferrarese". Voluto dallo stesso duca Borso per esaltare la sua attività di governo, il ciclo rappresenta una delle più grandi testimonianze della cultura rinascimentale italiana. Il complesso programma iconografico, di cui sopravvivono integri soli i mesi da marzo a settembre, fu elaborato dall'astrologo e bibliotecario di corte Pellegrino Prisciani con l'intento di creare una sorta di grande calendario nel quale si fondevano in modo sapiente le esigenze celebrative di Borso, la mitologia antica e l'astrologia araba. Altro ambiente prezioso, coevo al Salone dei Mesi, è costituito dalla Sala delle Virtù, nota anche come Sala Stucchi, dove si ammira il fregio con le virtù cardinali e teologali, le imprese degli Este e uno splendido soffitto a cassettoni dorati e dipinti, il tutto opera dell'abilità dello scultore padovano Domenico Di Paris.
A partire dal 27 marzo questi tesori saranno nuovamente a disposizione di tutti, seppur parzialmente: ai turisti e ai visitatori sarà infatti consentito l'accesso agli spazi espositivi più noti, ovvero al Salone dei Mesi e alla Sala della Virtù. Gli ambienti sono stati restaurati grazie ai fondi messi a disposizione dal Comune di Ferrara, mentre il restauro di Sala delle Virtù, eseguito dal Laboratorio di Andrea Fedeli, è stato possibile grazie al contributo di Manifattura Berluti.
In questa prima fase, l'ingresso a Palazzo Schifanoia sarà libero fino al 1 maggio 2013 e, successivamente, con un biglietto intero di 3 euro e un ridotto di 2 euro.

La riapertura definitiva e completa è prevista nel 2014 con un museo completamente rinnovato, fruibile e accessibile.

L'inaugurazione è fissata per mercoledì 27 marzo alle 17. Dopo il saluto delle autorità, sarà possibile visitare le sale a gruppi di 70 persone fino alle ore 23.

Il giorno successivo (28 marzo), alle ore 21 è in programma un concerto gratuito di musica rinascimentale dell'Ensamble Cortebella. Anche in questo caso, considerata la capienza limitata della sala, l'accesso sarà consentito alle prime 70 persone che si recheranno a Palazzo Schifanoia (apertura ingresso ore 20).

 

"SCHIAFANOIA inVITA"

Per info: Ufficio Informazioni e Prenotazioni Mostre e Musei
C.so Ercole I d'Este, 21 Tel. 0532 244949, Fax 0532 203064
e-mail: diamanti@comune.fe.it

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: