Comune di Ferrara

domenica, 17 ottobre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Distribuzione gratuita di mille piantine in occasione della 'Giornata nazionale dell'albero 2013'

CENTRO IDEA/ASSESSORATO ALL'AMBIENTE - Giovedì 21 novembre dalle 9 alle 17 ai Bagni Ducali in viale A. d'Este

Distribuzione gratuita di mille piantine in occasione della 'Giornata nazionale dell'albero 2013'

19-11-2013 / Giorno per giorno

Nel contesto della Giornata nazionale dell'albero 2013 e nell'ambito del programma della "Settimana Unesco di educazione allo Sviluppo sostenibile", il Centro di Educazione alla Sostenibilità IDEA dell'assessorato all'Ambiente del Comune di Ferrara promuove giovedì 21 novembre l'ottava edizione dell'iniziativa "Un albero per ridurre la CO2".

Dalle 9 alle 17 alla palazzina dei Bagni Ducali (viale Alfonso d'Este 17 - sede del Centro IDEA) saranno distribuite gratuitamente ai cittadini mille piantine di alberi e arbusti tipici delle nostre zone, dono della Regione Emilia-Romagna Servizio Parchi e Risorse Forestali. Sarà inoltre disponibile un piccolo depliant che ne illustrerà caratteristiche e metodi di impianto e cura. Questi gli alberi e gli arbusti in distribuzione: acero campestre, alaterno, bagolaro, ciliegio selvatico, farnia, frassino angustifolia, frassino, orniello, fusaggine, gelso bianco, ginepro comune, lantana, leccio, nocciolo, pallon di maggio, pungitopo, rosmarino, spino cervino.

LA SCHEDA - La Giornata Nazionale degli Alberi, riconosciuta dalla Legge n.10 del 14 gennaio 2013 (norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani), rappresenta l'occasione privilegiata per porre l'attenzione sull'importanza degli alberi per la vita dell'uomo e per l'ambiente. Da sempre gli alberi ci raccontano la storia, combattono, grazie alle loro radici, i fenomeni di dissesto idrogeologico, mitigano il clima, rendono più vivibili gli insediamenti urbani, proteggono il suolo e migliorano la qualità dell'aria. Ogni anno la Giornata è intitolata ad uno specifico tema di rilevante valore etico, culturale e sociale, quello di quest'anno riguarda le "RADICI", intese sia come elemento fondamentale di contrasto al dissesto idrogeologico, sia come richiamo alle origini comuni e alla indispensabile necessità di tenersi stretti gli uni agli altri nel nome del reciproco sostegno, della cooperazione e dell'uguaglianza.

Immagini scaricabili:

albero