Comune di Ferrara

giovedì, 14 novembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il contributo del Progetto Pitagora per lo sviluppo delle tecnologie dell'informazione nella regione adriatica

SIPRO - Sottoscritto a Ferrara un accordo di collaborazione transnazionale

Il contributo del Progetto Pitagora per lo sviluppo delle tecnologie dell'informazione nella regione adriatica

30-05-2014 / Giorno per giorno

Si è tenuto nella sala del Consiglio del Castello Estense, nella mattinata di oggi, venerdì 30 maggio, l'incontro promosso da Sipro Agenzia provinciale per lo sviluppo sul tema ‘Verso la Regione Adriatico Ionica - Il contributo del Progetto Pitagora'.
L'iniziativa è stata organizzata nell'ambito del Final Meeting del progetto Pitagora (Platform for the Information Technology Aimed at Getting Opportunities to reduce ICT Gap in the Adriatic Area), che è finanziato dal Programma per la cooperazione transfrontaliera IPA Adriatico e che vede Sipro nel ruolo di capofila.
L'assessore comunale Luigi Marattin ha aperto l'incontro, che è proseguito poi con gli interventi a cura di Sipro, Lepida e Regione Emilia Romagna e si è concluso con le testimonianze delle autorità degli altri Paesi coinvolti nel progetto: Albania, Bosnia Erzegovina, Croazia e Montenegro.
La mattinata si è quindi chiusa con la sottoscrizione da parte dei partner del progetto di un accordo di collaborazione transnazionale sull'ICT.

 

LA SCHEDA a cura di Sipro
Il progetto PITAGORA nasce nell'intento di rispondere ai fabbisogni dell'area adriatica, caratterizzata da grandi disparità nel processo di digitalizzazione, accelerando la penetrazione della ICT (Information and Communication Technology), aumentando la consapevolezza dei vantaggi dei servizi ICT per le pubbliche amministrazioni ma anche per le PMI. Inoltre non va dimenticata l'importanza delle infrastrutture, l'adozione di soluzioni di e-business ed anche il miglioramento delle performance delle Pubbliche Amministrazioni, che utilizzeranno le nuove applicazioni ICT. Partendo dalla definizione e dall'analisi di alcune buone prassi, come Plonegov, la piattaforma PEOPLE, e infrastrutture WI-FI, PITAGORA si pone come obiettivo quello di modellare e adattare queste esperienze ai diversi contesti in cui operano i partner al fine di adottarle e trasferirle.
Le attività di cooperazione punteranno alla realizzazione di una piattaforma ICT Adriatica, risultante dai servizi e dalle metodologie concordate e testate attraverso 3 linee di intervento: 1) Infrastrutture ICT/TLC nell'area adriatica; 2) Fabbisogni delle imprese in termini di ICT; 3) Applicazioni ICT per le pubbliche amministrazioni.
Aspetto chiave del progetto è la complementarietà delle 3 linee, ideate per costruire il "Toolkit-Tabella di PITAGORA", comprendente modelli, facsimile di tutti i documenti richiesti come passi operativi (ad esempio Accordi per le Autorità Pubbliche, protocolli per l'implementazione di politiche, contrattualistica per esperti...), come pure un percorso di formazione per il personale coinvolto, tramite seminari e incontri di approfondimento con esperti di ICT.

 

I partner del progetto sono:
-Sipro Agenzia per lo sviluppo Ferrara (capofila)
-Lepida Spa (Italia);
-Comune di Udine (Italia);
-Provincia di Pescara (Italia);
-Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bari (Italia);
-Agenzia di Sviluppo Regionale Dubrovnik Neretva -Dunea (Croazia);
-San Polo d.o.o. (Croazia);
-Comune di Split (Croazia);
-Centro Servizi per Imprese del Cantone di Zenica-Doboj (Bosnia-Erzegovina);
-Ente pubblico KSJP di Budva (Montenegro);
-Auleda- Agenzia di sviluppo locale -Regione di Vlora (Albania);
-Camera di Commercio e Industria di Tirana (Albania).

 

Associati (senza budget):
-Provincia di Ferrara;
-Provincia di Forlì-Cesena;
-Provincia di Fermo;
-Regione Istria.

 

Immagini scaricabili:

Pitagora_logo.jpg