Comune di Ferrara

mercoledì, 13 novembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Presidente e il Vice a Roma per discutere l'emergenza determinata dai tagli governativi

PROVINCIA DI FERRARA - Il 29 ottobre assemblea nazionale dei presidenti di Provincia convocata da Upi

Il Presidente e il Vice a Roma per discutere l'emergenza determinata dai tagli governativi

28-10-2014 / Giorno per giorno

Presidente e Vicepresidente della Provincia di Ferrara partecipano all'assemblea dei presidenti delle Province italiane, convocata a Roma dall'Upi nazionale mercoledì 29 ottobre.

L'incontro si tiene significativamente nella sala del Consiglio provinciale della capitale (in via IV novembre al civico 119 A) con inizio lavori alle 10,30.
"Il difficile contesto politico-istituzionale che stiamo attraversando - scrive il presidente nazionale dell'associazione delle Province italiane, Alessandro Pastacci, nella lettera di convocazione partita il 16 ottobre - la situazione economica particolarmente critica, anche alla luce dei tagli ormai non più sostenibili previsti nel disegno di legge di stabilità, impongono un urgente momento di riflessione".
La percezione diffusa tra i presidenti, molti dei quali recentemente designati dalle elezioni che hanno trasformato le Province in enti di secondo livello secondo quanto stabilito dalla legge Del Rio, è quella dell'emergenza.
Lo scrive anche l'ufficio di Presidenza dell'Upi in una nota nella quale si chiede un tavolo urgente a Palazzo Chigi.
Le ragioni sono presto dette: il taglio di oltre un miliardo e mezzo inflitto alle Province dalle misure del governo sulla finanza pubblica, rischia di compromettere l'erogazione dei servizi essenziali ai cittadini. "Il pericolo - scrive ancora Pastacci nella lettera di convocazione dell'assemblea il 29 ottobre - è di non riuscire ad assicurare la minima tenuta della sicurezza nei 130mila chilometri di strade provinciali, di non poter garantire la gestione e manutenzione delle scuole, le opere contro il dissesto idrogeologico, il trasporto pubblico locale".
Un quadro finanziario allarmante "che rischia di ripercuotersi in un taglio di svariati milioni sul solo bilancio dell'amministrazione che ha sede in Castello Estense - come sottolineano Tagliani e Rossi - e dunque la partecipazione della Provincia di Ferrara nelle proprie massime cariche istituzionali, vuole essere il segno tangibile di una condivisione dei motivi fondamentali di questa assemblea e delle preoccupazioni che esprimiamo pubblicamente come amministratori locali".

 

Ufficio Stampa
Provincia di Ferrara


Ferrara, 28 ottobre 2014