Comune di Ferrara

lunedì, 23 novembre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "L'organizzazione di eventi socio - culturali sul territorio", incontro tra operatori e cittadini

CITTA' SOLIDALE E SICURA - Giovedì 12 marzo alle 18 all'Istituto Statale Aleotti in via Ravera 11 a Ferrara

"L'organizzazione di eventi socio - culturali sul territorio", incontro tra operatori e cittadini

09-03-2015 / Giorno per giorno

Nell'ambito del ciclo di incontri "La città si-cura: idee e strumenti per la vivibilità urbana", giovedì 12 marzo alle 18 all'Istituto Statale Aleotti in via Ravera 11 (entrata dai locali dell'Università Popolare) si terrà l'incontro dal titolo "L'organizzazione di eventi socio - culturali sul territorio". Interverranno Paolo Marcolini, presidente ARCI Ferrara, Sara Conforti e Rodolfo Grechi, Unità Organizzativa Manifestazioni Culturali e Turismo del Comune di Ferrara, Maria Giovanna Govoni, presidente del Consorzio "Wunderkammer". L'incontro si è già svolto il 12 febbraio in piazzale Castellina (zona GAD) e giovedì 26 febbraio alle 18  al Centro di Promozione Sociale "Il Barco"; questo terzo appuntamento è rivolto in modo specifico ai residenti e alle associazioni delle zone Foro Boario / viale Krasnodar.

Paolo Marcolini di ARCI illustrerà quali sono gli aspetti che stanno dietro all'organizzazione dei grandi eventi. Maria Giovanni Govoni parlerà dell'organizzazione di eventi più "in piccolo" e la cui progettazione parte quindi da un'associazione. Partendo  da due esempi concreti, cioè come si organizza un grande evento e come uno "piccolo" (ad esempio, una cena di quartiere o una festa in un parco pubblico), la parola passerà quindi all'Unità Operativa Organizzazione Manifestazioni Culturali del Comune di Ferrara, che entrerà nel dettaglio dei permessi necessari e delle modalità di richiesta nel caso in cui si progetti un evento culturale e/o sociale.

Partendo da due esempi concreti, cioè come si organizza un grande evento e come uno "piccolo" (ad esempio, una cena di quartiere o una festa in un parco pubblico), la parola passerà quindi all'Unità Operativa Organizzazione Manifestazioni Culturali del Comune di Ferrara, che entrerà nel dettaglio delle modalità di richiesta nel caso in cui si progetti un evento culturale e/o sociale.

Gli incontri, organizzati con una modalità "aperta" e informale, hanno l'obiettivo di fornire ai residenti e alle associazioni quegli strumenti tecnici e progettuali necessari per l'organizzazione di iniziative mirate all'animazione, alla partecipazione e all'occupazione positiva degli spazi.
L'iniziativa, che fa parte del ciclo di formazioni "La città si-cura: Idee e strumenti per la vivibilità urbana", è inserita nel progetto "Area stazione... e oltre", gode del finanziamento della Regione Emilia Romagna e prevede il coinvolgimento dei residenti, dei comitati e delle associazioni delle zone GAD, Barco e Foro Boario.

Si rende fondamentale, infatti, affrontare in maniera integrata il tema della sicurezza urbana, combinando le competenze dei diversi Servizi e Soggetti del territorio (FF.OO, Servizi Pubblici, Polizia Municipale) con monitoraggio, promozione sociale, prevenzione sociale, mediazione, educazione alla legalità, includendo i diversi soggetti del territorio (residenti, comitati, associazioni) e chiedendo loro di essere protagonisti. Questo, fatto proprio dal Comune di Ferrara (e obiettivo primario del Centro di Mediazione Sociale - progetto Ferrara città solidale e sicura), è diffusamente riconosciuto come l'approccio maggiormente competente nell'affrontare la tematica in oggetto.

Ad aprile è previsto l'ultimo tema ciclo di incontri, dal titolo: "La sicurezza partecipata : regole di prevenzione e comportamenti di sicurezza - la collaborazione reciproca tra cittadini e Forze di Polizia".

 

Per info: Centro di Mediazione - Progetto Ferrara Città Solidale e Sicura

tel. 0532/770504

www.comune.fe/ferrarasolidalesicura

centro.mediazione@comune.fe.it

(A cura del Centro di Mediazione del Comune di Ferrara - aggiornamento del comunicato del 9 febbraio 2014)

 

Immagini scaricabili: