Comune di Ferrara

giovedì, 06 ottobre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > ‘La luce dell'ultima casa' descritta in versi da Edoardo Penoncini

BIBLIOTECA ARIOSTEA - Martedì 9 giugno alle 17 incontro con l'autore

‘La luce dell'ultima casa' descritta in versi da Edoardo Penoncini

08-06-2015 / Giorno per giorno

Si ispirano alle atmosfere del paese natale del loro autore le poesie incluse nella raccolta 'Vicus felix et nunc infelix. La luce dell'ultima casa' che Edoardo Penoncini presenterà al pubblico della biblioteca Ariostea martedì 9 giugno alle 17 nel corso di un incontro nella sala Agnelli di via Scienze 17. Con l'autore dialogheranno Eleonora Rossi e Matteo Pazzi. Appuntamento a cura di Al.Ce. Edizioni Ferrara.

 

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

Una raccolta con la quale Edoardo Penoncini "torna" al borgo natio, con l'intensità dell'atmosfera e il pudore che ogni ritorno sempre comporta. Emergono restituiti in filigrana luoghi e figure del paese, echi di Daniel Varujan o di Sergej Esenin, o, come scrive Matteo Pazzi nella presentazione, di Govoni, Pasolini e Bertolucci in una raccolta dove luoghi, tempo, destino e poesia rappresentano l'essenza di un viaggio.

 

Edoardo Penoncini (1951, Ambrogio di Copparo) ha insegnato lettere nella scuola secondaria fino al 2011; in versi ha pubblicato otto raccolte. Nel 2015 oltre a 'Vicus felix et nunc infelix' è uscita 'Quell'aria', Viareggio (LU).