Comune di Ferrara

mercoledì, 05 ottobre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Occhio alle truffe", tutte le informazioni utili

SERVIZI ALLA PERSONA E SICUREZZA - Incontro con esperti e istituzioni rivolto ai cittadini in Residenza municipale

"Occhio alle truffe", tutte le informazioni utili

06-11-2015 / Giorno per giorno

Si è svolto questa mattina, venerdì 6 novembre nella Sala dell'Arengo in Residenza Municipale, ospiterà "Occhio alle truffe", un incontro di formazione e informazione dedicato ai cittadini sul tema delle truffe. Organizzata da UniCredit, in stretta collaborazione con la Polizia di Stato della Questura di Ferrara e il Comune di Ferrara, l'iniziativa è a ingresso libero. 

Sono intervenuti Andrea Crucianelli, dirigente Squadra Mobile della Questura di Ferrara, Luca Vaccari, assessore Contabilità e Bilancio, Economia solidale del Comune di Ferrara, Luciano Resciniti, responsabile Area Manager Ferrara UniCredit e Pietro Blengino, responsabile rapporti con le Forze dell'Ordine e le Istituzioni di Sicurezza per UniCredit.

 

DOCUMENTAZIONE SCARICABILE IN FONDO ALLA PAGINA

 

Ferrara, UniCredit, Polizia e Comune uniti contro le truffe agli anziani
Si è svolto questa mattina l'incontro di formazione gratuito dedicato ai cittadini sul tema dei raggiri. In lieve calo in città e provincia il numero delle truffe, sempre maggiore il livello di specializzazione dei malviventi e alta l'attenzione delle Forze dell'Ordine. Cresce la collaborazione della comunità

 

FERRARA, 6 novembre 2015 - Diffidare dagli estranei troppo gentili e invadenti, dagli impiegati che posto casa richiedono il pagamento di canoni, tasse e bollette; chiamare 112 e 113 per segnalare situazioni insolite. Tre regole d'oro, purtroppo non le uniche, per evitare di finire nella lista delle vittime da raggiro.

A snocciolare casi concreti e consigli pratici per difendersi dai raggiri sono stati, questa mattina nella Sala dell'Arengo del Palazzo Municipale di Ferrara, Andrea Crucianelli, Capo Squadra Mobile di Ferrara; e Luca  Vaccari, Assessore Contabilità e Bilancio, Partecipazioni, Economia solidale del Comune di Ferrara, relatori per "Occhio alle truffe", l'iniziativa organizzata da UniCredit in stretta collaborazione con il Comune e con la Questura di Ferrara: insieme per la prevenzione delle truffe a vantaggio e in difesa della sicurezza di tutta la comunità.

 

L'incontro è stato aperto dai saluti di Luciano Resciniti, Responsabile Area Manager Ferrara UniCredit; e di Pietro Blengino, Responsabile rapporti con le Forze dell'Ordine e le Istituzioni di Sicurezza per UniCredit. "Siamo convinti - ha spiegato Resciniti - che la sicurezza dei cittadini non sia un "problema esclusivo" delle Forze dell'Ordine e che anche iniziative come il nostro "Occhio alle truffe" possano fornire un valido contributo". "Per questo - aggiungeBlengino - continuiamo a rinnovare l'impegno che dal 2012 ha coinvolto migliaia di cittadini e che si affianca alla quotidiana attività di cura della banca nei confronti della clientela, al di là dell'ambito strettamente bancario".


"Certamente - commenta il Questore di Ferrara, Antonio Sbordone - quello delle truffe agli anziani è un fenomeno sempre di attualità e una piaga sociale rispetto alla quale occorre tenere sempre alto il livello di guardia. Incontri come quello di oggi sono quindi fondamentali per la prevenzione e per mettere in guardia un range di persone più esposte a questi tipi di raggiri proprio perché, spesso ormai in pensione, frequentemente restano sole in casa durante le ore mattutine, che sono quelle durante le quali più si concentrano gli episodi. Gli anziani sono presi di mira proprio per la loro più naturale attitudine ad avere fiducia e a dare ausilio al prossimo, ancor più quando si tratta di loro familiari, sempre più spesso i tirati in ballo nei loro tranelli da truffatori specializzati che sanno poter fare in tal modo facilmente breccia nell'animo delle vittime."

 

"Ferrara, come molte altre città - afferma l'Assessore comunale Luca Vaccari - può ancora contare su un buon livello di coesione sociale, che è un capitale che non va intaccato. Il fenomeno delle truffe agli anziani o ad altri soggetti in condizioni di fragilità può compromettere questo capitale e l'Amministrazione è attivamente impegnata nel contrastare questo fenomeno, sia con proprie iniziative, sia in affiancamento ad altri enti, ma sempre in un'ottica di stretta collaborazione con gli altri soggetti istituzionali, in primis con le Forze dell'Ordine. Già nel 2003 avevamo lanciato l'iniziativa "Ferrara contro le truffe", che con diverse azioni - un vademecum e incontri nei centri sociali, rappresentazioni teatrali e successivamente con un audiovisivo - affrontava il tema delle truffe ai cittadini. Iniziative di questo tipo sono poi state ripetute nel tempo, perché il fenomeno delle truffe va monitorato e debellato, quindi è assolutamente necessario mantenere alta l'attenzione dei cittadini, cercando contemporaneamente di non creare un clima generalizzato di sfiducia e diffidenza".

 

Nel corso della giornata di formazione sono emersi alcuni dati sul fenomeno delle truffe a Ferrara e provincia. Negli ultimi due anni - si apprende dalla Questura - è stato rilevato un lieve calo dei raggiri agli anziani a Ferrara e provincia (di solito si registrano dagli 80 ai 100 casi l'anno). Da gennaio ad oggi, solo nel comune di Ferrara, circa 20 sono state le truffe agli anziani, senza contare che in piccola percentuale ci sono casi che non vengono denunciati per l'imbarazzo procurato alla vittima. Sempre difficile cogliere in flagranza i colpevoli proprio per la loro scaltrezza e per la facilità con la quale riescono a raggiungere il loro scopo puntando persone di una certa fascia di età, dileguandosi in fretta subito dopo aver compiuto la truffa, facendo sì che il malcapitato si accorga troppo tardi del raggiro di cui è stato vittima.

 

 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: