Comune di Ferrara

mercoledì, 05 ottobre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Dall'1 al 3 settembre la "1.a discesa a remi Mantova-Ferrara", in canoa lungo il Po

ASSESSORATO ALLO SPORT - Manifestazione non competitiva organizzata da Consorzio Oltrepò mantovano in collaborazione con i Comuni rivieraschi

Dall'1 al 3 settembre la "1.a discesa a remi Mantova-Ferrara", in canoa lungo il Po

04-05-2017 / Giorno per giorno

Si è svolta in mattinata (giovedì 4 maggio) nella residenza municipale la presentazione dell'iniziativa di carattere sportivo, ecologico e culturale "Prima discesa a remi Mantova-Ferrara" in programma da venerdì 1 a domenica 3 settembre 2017.

All'incontro con i giornalisti erano presenti l'assessore allo Sport del Comune di Ferrara Simone Merli, l'assessore del Comune di Sermide e Felonica Vittorino Malagò, il responsabile del Settore Sport del Comune di Mantova Massimo Rima e il presidente della Cooperativa CampaPo Andrea Bassoli.

"Ospitiamo oggi uno dei molti eventi che coinvolgono in questi anni la nostra città, risultato di una forte collaborazione fra istituzioni, sponsor e volontariato.- ha affermato l'assessore Simone Merli - Nell'occasione infatti opereremo in sinergia con i Comuni circostanti, insieme impegnati a dar vita ad importanti obiettivi. Certo, fra questi, in particolare quello di valorizzare e accrescere proprio attraverso l'attività sportiva le potenzalità turistiche e attrattive del nostro territorio".  

 

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

1-2-3 settembre 2017 - 1a DISCESA A REMI - MANTOVA FERRARA NON COMPETITIVA
Il Consorzio Oltrepò mantovano organizza nell'ambito del settore Sport,Turismo e promozione del territorio per l'anno 2017 la "Prima discesa a remi Mantova-Ferrara", un'iniziativa sportiva che tocca anche altri aspetti come quello ecologico e storico-culturale.
Gli enti che amministrano questo vasto territorio, che congiunge Mantova con Ferrara toccando tre regioni e altrettante province, negli ultimi anni hanno sviluppato svariate progettualità volte all'incentivazione del turismo lento, attraverso l'uso combinato della bicicletta e della motonave, sfruttando come via di comunicazione proprio il Po e i suoi canali secondari, con le piste ciclabili annesse, che scorrono a ridosso del fiume.
L'iniziativa ha una evidente importanza quale occasione di praticare sport non agonistico all'aria aperta e questo evento si contraddistingue per un particolare valore storico, in quanto con il suo svolgimento permette di unire due città, Mantova, che è affacciata sui laghi interni che la circondano fin dal XII° secolo, e Ferrara che è affacciata lungo via ripagrande sul fiume Po. Queste città per secoli ebbero legami tra loro specialmente in epoca rinascimentale, sia per la vicinanza, che per le comodità dei collegamenti lungo le vie d'acqua, le quali hanno sempre rappresentato nel passato il modo più comodo di viaggiare e di trasportare le merci. Dal punto di vista ecologico, la frequentazione del fiume, stimola la sensibilità alla natura quindi il rispetto e aiuta a contrastare il degrado. Chi naviga su un fiume, infatti, effettua anche inconsapevolmente un servizio di pubblica utilità attraverso il monitoraggio periodico, ma continuo del corso d'acqua. Difficilmente al fruitore del fiume sfuggono fenomeni come l'erosione delle sponde, gli eventuali disboscamento illegali, l'immissione di sostanze inquinanti, i prelievi illegali d'acqua, la moria di pesci e quant'altro.
Queste sono tutte criticità che un monitoraggio tradizionale attuerebbe con molta difficoltà, anche per la scarsità di risorse economiche ed umane. Sotto l'aspetto turistico, l'evento mira a valorizzare un territorio ricco di elementi storico-artistici e culturali come i monumenti, le chiese e i musei ed enogastronomici come i prodotti tipici locali di qualità. Il tavolo tecnico costituitosi per lavorare sulla organizzazione dell'evento comprende i referenti e funzionari pubblici dei Comuni di Ferrara (servizio sport), Comune di Mantova (settore sport e turismo), Provincia di Mantova (settore sport) , Comuni di Sermide-Felonica, Ostiglia, Revere, Bondeno e i referenti del Consorzio Oltrepò mantovano e vede come Ente organizzatore per il servizio di gestione, organizzazione logistica, segreteria organizzativa, comunicazione e promozione dell'evento la Soc. Coop. Agr. CampaPo di Pieve di Coriano (MN).
Il percorso interessato dall'evento ha una lunghezza di circa 100 chilometri ed è caratterizzato da tre diversi segmenti.
1 settembre - Primo segmento: dal lago inferiore di Mantova a Revere-Ostiglia (circa 35 Km).
2 settembre - Secondo segmento: da Revere-Ostiglia a Sermide-Felonica (circa 30 Km);
3 settembre - Terzo ed ultimo segmenti: da Sermide-Felonica alla conca di Pontelagoscuro e alla darsena di San Paolo di Ferrara attraverso il Canale Boicelli (circa 35 Km).


La discesa avrà una durata di tre giorni con due tappe intermedie e sarà aperta a tutti i tipi di imbarcazioni a remi. I due pernottamenti sono previsti, il primo sulle rive di Revere ed Ostiglia, mentre il secondo nelle aree attrezzate delle golene presso le realtà nautiche di Sermide e Felonica. Si prevedono i pernottamenti in aree predisposte a campeggio, per chi sarà munito dell'attrezzatura, oppure si potrà usufruire delle strutture ricettive presenti nelle vicinanze e comunque a disposizione previo accordi con l'organizzazione.
Saranno inoltre previste possibili sistemazioni in strutture comunali, come nelle palestre dei comuni ospitanti, in tal caso i partecipanti dovranno comunque avere un'attrezzatura propria, quale materassino e sacco a pelo. Agli accompagnatori dei partecipanti vengono offerte le medesime opportunità di pernottamento, sia per i partecipanti che per gli accompagnatori è richiesta la prenotazione come da regolamento che seguirà in tempi successivi. L'organizzazione predisporrà, per chi inoltrerà regolare prenotazione, le varie soluzioni di pernottamento, le cene in occasione dei
due pernotti e anche degli intrattenimenti serali, tre ristori a metà delle rispettive tappe e tre merende appena al termine di ciascuna. Per le prime colazioni non è previsto il servizio, in ogni caso l'organizzazione prenderà accordi con esercizi commerciali nelle immediate vicinanze per poter soddisfare le varie necessità di partecipanti e accompagnatori.
L'arrivo a Ferrara sarà seguito da una breve cerimonia e dalla consegna degli attestati di partecipazione.
Al termine sarà servito un aperitivo con la degustazione dei prodotti tipici locali offerti da alcuni dei Comuni rivieraschi.

Programma
1 settembre - 1a giornata
lunghezza della prima tappa circa 35 km (di cui i primi 15 km in assenza di corrente da Campo Canoa a Foce Mincio).

L'arrivo dei canoisti è previsto per le 7.30 presso il Campo Canoa sul Lago Inferiore di Mantova, dove verrà dato loro il materiale dell'iscrizione e il Kit; il tempo per predisporre le canoe e alle 8 dovranno partire per portare le auto al punto di arrivo a Revere dove alle 8.45 partirà il bus navetta che li riporterà al punto di partenza a Mantova.

ore 09.30 Cerimonia di inaugurazione dell'evento

ore 10.00 Raduno e partenza dal Campo Canoa di Mantova

ore 13.30 Sosta sulla spiaggia di Mirasole con merenda organizzata dalla Associazione La Piarda di Quingentole

ore 17.00 Arrivo alla Canottieri di Revere

Presso l'attracco della Canottieri di Revere i canoisti verranno accolti con una merenda e successivamente saranno accompagnati con un bus navetta alle docce presso la palestra del centro sportivo di Revere; il tutto organizzato in collaborazione con il Comune, la Pro Loco e la Canottieri di Revere.

Nel tardo pomeriggio sarà possibile visitare la Riserva naturale Isola Boschina di Ostiglia accompagnati da una guida del WWF.

La serata prevede lo spostamento dei canoisti e dei loro accompagnatori con il bus navetta da Revere a Ostiglia dove alle ore 21.00 ci sarà la cena e l'intrattenimento musicale organizzato da Comune e Pro Loco di Ostiglia. Alle ore 23.30 il bus navetta riaccompagnerà i canoisti da Ostiglia a Revere per il pernottamento.

2 settembre - 2a giornata
lunghezza della seconda tappa circa 30 km

L'arrivo dei canoisti è previsto per le 7.30 alla Canottieri di Revere dove agli iscritti della seconda giornata verrà dato loro il materiale dell'iscrizione e il Kit; il tempo per predisporre le canoe e alle 8.00 dovranno partire per portare le auto al punto di arrivo a Felonica dove alle 8.30 partirà il bus navetta che li riporterà al punto di partenza a Revere.

ore 09.00 Raduno e partenza da Revere

ore 11.00 Sosta sulla spiaggia di Carbonara di Po con merenda organizzata dalla Nautica Sermide

ore 14.00 Arrivo alla Canottieri di Felonica

Il pranzo per canoisti e accompagnatori alle ore 14.00 si svolgerà a Felonica e sarà organizzato in collaborazione con il Comune di Sermide-Felonica, la Proloco e la Canottieri di Felonica.

Presso l'attracco fluviale di Felonica i canoisti avranno successivamente la possibilità di fare le docce e di predisporsi nelle zone preposte per il pernottamento.

L'organizzazione della giornata prevede nel pomeriggio la visita del Museo della Seconda Guerra Mondiale di Felonica, lo spostamento dei canoisti e dei loro accompagnatori con il bus navetta alla visita della Idrovora di Moglia di Sermide e infine a Sermide presso l'area nautica dove alle 21.00 ci sarà la cena e l'intrattenimento musicale organizzato da Comune di Sermide-Felonica e Proloco di Sermide. Alle ore 23.30 il bus navetta riaccompagnerà i canoisti da Sermide a Felonica per il pernottamento.

3 settembre - 3a giornata
lunghezza della terza tappa circa 35 km (di cui 7 km in assenza di corrente dal mandracchio di valle della conca di Pontelagoscuro alla darsena di Ferrara)

L'arrivo dei canoisti è previsto per le 7.00 alla Canottieri di Felonica dove agli iscritti della terza giornata verrà dato il materiale dell'iscrizione e il Kit; il tempo per predisporre le canoe e alle 7.30 dovranno partire per portare le auto al punto di arrivo a Ferrara dove alle 8.15 partirà il bus navetta che li riporterà al punto di partenza a Felonica.

ore 09.00 Raduno e partenza da Felonica

ore 10.30 Prima sosta a Bondeno, zona Salvatonica, con merenda organizzata da Comune e Pro Loco di Bondeno

ore 14.00 Seconda sosta presso il mandracchio di valle della conca di Pontelagoscuro

ore 16.30 Arrivo alla Darsena di Ferrara

A Ferrara all'arrivo i canoisti verranno accolti con una merenda; successivamente avverrà la cerimonia conclusiva dell'evento con le premiazioni e la consegna degli attestati, il tutto organizzato in collaborazione con il Comune di Ferrara.

 
INFORMAZIONI
Le tre giornate della discesa a remi non competitiva da Mantova a Ferrara sono una splendida occasione per conoscere il nostro territorio; la Cooperativa CampaPo di Pieve di Coriano si sta occupando dell'organizzazione operativa dell'evento per conto del Consorzio Oltrepò Mantovano.

La Soc. Coop. Agr. CampaPo con il Consorzio Oltrepò mantovano e le strutture organizzative sta affrontando tutti gli aspetti necessari per fare di questo evento un appuntamento fisso nell'Oltrepò Mantovano per molti anni.

La nostra attenzione è particolarmente concentrata sull'accoglienza degli iscritti e dei loro accompagnatori, con particolare attenzione alla sicurezza e al coordinamento puntuale delle tappe, dei pasti lungo il percorso, in cui non mancheranno assaggi di prodotti tipici, e dei pernottamenti.

Vi saranno servizi di navetta per gli spostamenti dei canoisti e per permettere agli accompagnatori di visitare il territorio grazie ai pacchetti turistici che CampaPo intende proporre oltre alla possibilità di accompagnare i canoisti dalla sommità arginale con il noleggio gratuito delle biciclette della flotta dell'Oltrepò Mantovano.

CampaPo sarà a disposizione per garantire un servizio di informazione sull'accoglienza con l'obiettivo di fornire i contatti in merito ad agriturismi, ai bed and breakfast e ad altre forme di ospitalità sul territorio.

Sarà necessaria la massima puntualità dei canoisti al fine di permettere il regolare svolgimento dell'evento.

Per un corretto svolgimento della manifestazione saranno prese tutte le precauzioni necessarie con l'invito rivolto ai partecipanti di considerare l'evento come una promozione e conoscenza del territorio tenuto conto che la manifestazione ha tutt'altro che le caratteristiche di un evento competitivo; la sicurezza sui luoghi di ristoro, la sicurezza in acqua, le coperture assicurative, l'assistenza sanitaria in acqua, il servizio di accompagnamento dell'ambulanza sulla sommità arginale sono misure necessarie per lo svolgimento della manifestazione in sicurezza.

Saranno effettuate le premiazioni l'ultimo giorno a Ferrara e saranno consegnati particolari riconoscimenti con prodotti tipici ai particolari tipologie di partecipanti.

Maggiori informazioni saranno consultabili alla voce "Regolamento" disponibile a breve.

Per gli accompagnatori stiamo studiando un programma alternativo con visite alle più importanti risorse culturali del territorio e nello stesso tempo che permetta loro di stare vicino ai canoisti, di poter comunque pranzare e cenare con loro; saremo ben felici di farli soggiornare presso le strutture ricettive del territorio.

Per coloro che invece decideranno di seguire i canoisti in camper saranno disponibili le aree di sosta che in quel periodo saranno a loro riservate.

Lo staff organizzativo sarà presente e a disposizione per qualsiasi cosa in ogni fase della discesa a remi.

Per info: tel. 327 2266738 - info@discesaremifiumepo.eu - www.discesaremifiumepo.eu

 

Immagini scaricabili:

manifesto foto logo