Comune di Ferrara

lunedì, 19 aprile 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Affacciamoci da un libro", un laboratorio di lettura e teatro alla scuola Poledrelli per crescere insieme

ASSESSORATO ALLA CULTURA - Ideato dal Centro Documentazione Donna di Ferrara culminerà in un saggio finale

"Affacciamoci da un libro", un laboratorio di lettura e teatro alla scuola Poledrelli per crescere insieme

16-01-2018 / Giorno per giorno

Per i bambini e le bambine ha lo scopo di migliorare l'uso dell'italiano orale e scritto, stimolare la fantasia, far amare la lettura e insieme le storie e le letterature di diversi Paesi, aumentare la coesione della classe e far superare gli stereotipi culturali e di genere; per le famiglie si propone invece come veicolo di reciproca conoscenza. E' il progetto di Laboratorio di lettura, scrittura e teatro "Affacciamoci da un libro" che verrà realizzato da gennaio a maggio nella classe 2.a A della scuola elementare Poledrelli, ideato e realizzato dal Centro Documentazione Donna di Ferrara con il patrocinio dell'Amministrazione comunale di Ferrara. Durante i quattordici incontri in programma  la classe leggerà e rielaborerà testi di cui uno verrà messo in scena grazie alla libera interpretazione dei partecipanti, con costumi e oggetti creati da loro e con il loro stesso accompagnamento musicale.

Il progetto è stato presentato il mattinata (martedì 16 gennaio) nella residenza municipale presenti l'assessore alla Cultura e vicesindaco Massimo Maisto, la presidente del Centro Documentazione Donna Luciana Tufani, la direttrice della biblioteca del CDD Giulia Ciarpaglini, la dirigente scolastica Anna Bazzanini, le maestre Livia Bonfà e Daniela Ferrari e la conduttrice di laboratorio Alessandra Alberti.

"Il 25% dei nuovi nati del nostro territorio provengono da famiglie straniere. - ha ricordato l'assessore Maisto - In alcuni casi parlano italiano, ma in altri no. Noi, come comunità, abbiamo il dovere di far sentire tutti a loro agio. Questo bell'esempio di progetto - ha poi aggiunto - si inserisce pienamente nella politica culturale attuata da anni nella nostra città, anche a vantaggio e in collaborazione con il mondo della scuola. Si tratta di percorsi sia intrapresi direttamente, proponendo ad esemprio l'utilizzo dei nostri musei come vere e proprie 'aule didattiche', sia sostenendo l'associazionismo, in un'ottica di sussidiarietà culturale che valorizza le energie più ampie." 

----------------------------------------------------------

LA SCHEDA (a cura del Centro documentazione Donna)
Laboratorio pratico di lettura interpretativa e teatro per una classe delle scuole elementari Poledrelli
il progetto:
Il laboratorio pratico di lettura e teatro "Affacciamoci da un libro", partendo dalla lettura di una o più storie, vuole creare altre storie, del tutto nuove, con personaggi diversi in scenari nati dalla fantasia di chi parteciperà.
Un lavoro di gruppo, di creazione creativa e collettiva con una messa in scena sempre nuova.
A partire dai testi di letteratura per l'infanzia presenti nella Biblioteca del Centro Documentazione Donna, le/i bambine/i si troveranno a confrontarsi con le storie, le novelle e le fiabe della letteratura di diversi paesi.
La lettura sarà il fondamentale approccio iniziale non tanto per studiare il testo ma per decostruirlo, modificarlo, smembrarlo e ricomporlo ex novo, come se fosse un testo inedito. Un materiale artistico del tutto da plasmare.
Il laboratorio si svolgerà nella scuola elementare Poledrelli in 14 incontri settimanali di un'ora e un quarto ciascuno. Sarà rivolto alle allieve e gli allievi della II A e si avvarrà della collaborazione delle maestre Livia Bonfà (italiano) e Daniela Ferrari (musica). Si partirà con la lettura di un racconto che dovrà andare in scena e si proseguirà, attraverso varie fasi, all'allestimento della stessa.
Il laboratorio sarà tenuto da Catia Gianisella e Fabrizia Lotta che si occuperanno della parte teatrale, Elisa Galeati che si attiverà nella costruzione di oggetti che serviranno alla rappresentazione e Alessandra Alberti che dirigerà la parte musicale.
La durata del laboratorio è prevista dalla seconda metà di gennaio a metà maggio 2018.
Lo spettacolo finale verrà presentato al pubblico nella sede della biblioteca del Centro Documentazione Donna, nella scuola della classe che parteciperà al laboratorio, e ci si propone inoltre di rappresentarlo in altre scuole della città e in spazi che verranno chiesti alle istituzioni e alle associazioni ferraresi.
Prima dell'inizio del laboratorio e durante il suo svolgimento sono previsti incontri con le famiglie delle/dei partecipanti in modo da rendere loro conto degli scopi dello stesso e di favorire la reciproca conoscenza delle famiglie che spesso provengono da Paesi diversi.

Gli scopi del laboratorio sono:
per le bambine e in bambini:
• migliorare l'uso dell'italiano orale e scritto attraverso un'attività coinvolgente e divertente
• stimolare la fantasia
• far amare la lettura
• iniziare a conoscere storie e letterature di diversi paesi
• aumentare la coesione della classe
• superare gli stereotipi culturali e di genere
per le famiglie:
• favorirne la reciproca conoscenza

---------------------------------

Il Centro Documentazione Donna di Ferrara ha presentato all'Assessorato alla cultura del Comune un progetto di Laboratorio di lettura, scrittura e teatro per le scuole elementari che è stato accolto e sostenuto dall'assessore e vicesindaco Massimo Maisto.
Grazie all'aiuto e ai consigli dell'ufficio per l'integrazione scolastica di alunne/i straniere/i, il progetto è stato presentato alle scuole, è stato accettato dalla dirigente scolastica Anna Bazzanini e verrà realizzato nel corso del 2018 - da gennaio a maggio - nella classe II A della scuola elementare Poledrelli. Con la collaborazione delle maestre Livia Bonfà (italiano) e Daniela Ferrari (musica), il laboratorio sarà condotto da Catia Gianisella, regista e attrice che opera da anni a Ferrara, da Fabrizia Lotta, studiosa di teatro e conduttrice di laboratori teatrali, da Elisa Galeati, bibliotecaria specializzata in laboratori per l'infanzia, da Alessandra Alberti, insegnante di canto e regista.
Durante i 14 incontri del laboratorio la classe leggerà e rielaborerà dei testi di cui uno verrà messo in scena grazie alla libera interpretazione delle/dei partecipanti, con costumi e oggetti creati da loro e con il loro stesso accompagnamento musicale.

 

Immagini scaricabili: