Comune di Ferrara

mercoledì, 21 agosto 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Sisma 2012, avanti con i cantieri affidati al Segretariato Regionale del MiBACT

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO - Prosegue l'impegno per portare a termine i compiti di pertinenza

Sisma 2012, avanti con i cantieri affidati al Segretariato Regionale del MiBACT

28-05-2018 / Giorno per giorno

(Comunicazione a cura del Segretariato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l'Emilia-Romagna)

Prosegue l'impegno del Segretariato del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per l'Emilia-Romagna per portare a termine i cantieri di propria pertinenza riguardanti edifici danneggiati dal sisma del 2012.
Si tratta di un totale di 26 immobili (18 edifici di culto, 4 tra palazzi e case nobiliari e 4 edifici religiosi oggi destinati ad altri usi) per i quali sono stati assegnati dall' Agenzia Regionale per la Ricostruzione della Regione Emilia-Romagna finanziamenti pari a 19.563.267 milioni di euro distribuiti tra le province di Bologna (€ 1.632.048), Ferrara (€ 8.688.303) e Modena (€ 9.242.915).
Due i cantieri conclusi, due quelli appaltati e due anche i cantieri in esecuzione, mentre per il resto degli immobili o si attendono i visti di congruità sui progetti esecutivi da parte della Regione (4 casi) o si è in procinto di concludere varie fasi di lavorazione come la realizzazione dei progetti esecutivi (2), la pubblicazione dei bandi di gara (4), la redazione (4) e approvazione dei progetti preliminari (2) per terminare, in altri casi, con l'individuazione in corso dei gruppi di progettazione a seguito di gare europee (4).
Tra i beni interessati, per citarne solo alcuni, sono compresi la chiesa di S. Pietro Apostolo a Cento, il Palazzo Ludovico il Moro (sede del Museo archeologico nazionale) e il Museo di Casa Romei entrambi a Ferrara, la chiesa della Confraternita della Buona Morte a Finale Emilia, la chiesa di San Francesco a Mirandola, l'ex convento di San Domenico (che oggi ospita l'Archivio di Stato di Modena) e, a Bologna, il complesso chiesa e convento di San Paolo in Monte all'Osservanza.

Quattro cantieri, tra i ventisei affidati al Segretariato e cioè quelli relativi alle chiese in area bolognese incluse nel progetto "Percorsi del Sacro" di Santa Maria dei Servi, di San Giacomo Maggiore, del Corpus Domini e di Santa Maria di Galliera, potranno usufruire di un finanziamento aggiuntivo da parte del Ministero pari a 8 milioni di euro proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014/2020 Piano Stralcio Cultura e Turismo.
Secondo gli indirizzi contenuti nel nuovo Codice degli appalti e per assicurare il massimo della trasparenza ed efficienza delle procedure, il Segretariato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l'Emilia-Romagna ha aderito alla convenzione stipulata dal Ministero stesso con la centrale unica di committenza INVITALIA per le procedure di aggiudicazione degli appalti.

Immagini scaricabili: