Comune di Ferrara

martedì, 04 agosto 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara protagonista al meeting dedicato ai siti Patrimonio Mondiale UNESCO a Noto

ASSOCIAZIONE BENI ITALIANI PATRIMONIO UNESCO - Giovedì 18 e venerdì 19 ottobre con il sindaco Tagliani in Sicilia

Ferrara protagonista al meeting dedicato ai siti Patrimonio Mondiale UNESCO a Noto

17-10-2018 / Giorno per giorno

Parte da Ferrara nel pomeriggio di oggi (mercoledì 17 ottobre 2018) una piccola "carovana" di persone che prenderà parte al IV Meeting of European World Heritage Associations, in programma a Noto, in Sicilia, giovedì 18 ottobre (ore 10.30-20.30) e venerdì 19 ottobre 2018 (10-19.30). La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, che ha sede a Ferrara, dove in maggio si è tenuto l'incontro preparatorio della manifestazione. Il sindaco Tiziano Tagliani sarà presente a Noto per il Sito Patrimonio Mondiale di Ferrara e Delta del Po insieme con la responsabile dell'Unità organizzativa Castello Estense Ethel Guidi, che da qualche settimana è segretaria generale dell'Associazione. 

Il Meeting vedrà la partecipazione di delegati provenienti dai siti Patrimonio Mondiale di tutta Europa, di rappresentanti e tecnici del Centro del Patrimonio Mondiale Unesco, della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO e di rappresentanti del MiBAC e del Governo (la Consigliera del Ministro Bonisoli Mariarita Sgarlata e la Sottosegretaria Lucia Borgonzoni).

LA SCHEDA a cura dell'Ufficio Stampa Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO50 delegati delle Associazioni Europee del Patrimonio Mondiale, assieme a rappresentanti di istituzioni nazionali e internazionali si incontreranno a Noto giovedì 18 e venerdì 19 per il IV Meeting of EuropeanWorld Heritage Associations.

Il Meeting 2018 è organizzato e promosso dall'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, in collaborazione con il Comune di Noto e il network delle omologhe Associazioni europee che, dal 2015, lavora alla formulazione di politiche condivise fra gli Enti Gestori dei beni del Patrimonio Mondiale di tutta Europa.L'edizione italiana dell'annuale incontro plenario verterà sul tema della comunicazione, fondamentalestrumento di veicolazione del valore del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO nonché mezzo imprescindibile perla creazione, implementazione e diffusione di buone prassi nell'ambito dei beni culturali.
La manifestazione si snoderà in diversi momenti: tavole rotonde di studio dedicate ai tecnici e site manager dei siti Patrimonio Mondiale, visite guidate, un talk show su innovazione e comunicazione con giornalisti erappresentanti istituzionali italiani e stranieri.Prestigioso il parterre dei rappresentanti delle Istituzioni. Saranno infatti presenti la sottosegretaria al MiBAC, Lucia Borgonzoni; la consigliera del Ministro Bonisoli Mariarita Sgarlata; il segretario generale della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO Enrico Vicenti, Livio Garuccio del UNESCO World Heritage Centre, oltre al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.
Fra gli interventi inseriti nel fitto programma di lavori di giovedì 18 ci saranno quelli della direttrice editoriale del Courier UNESCO Jasmina Sopova, che presenterà il progetto del Courier - pubblicato nelle lingue locali come il dialetto siciliano e il sardo; di Eugenio Farioli Vecchioli che presenterà la serie di programmi dedicati al Patrimonio Mondiale di Rai Cultura, oltre alle presentazioni di Fabio Viola di TuoMuseo - conosciuto per aver creato il più famoso cultural video game "Father and Son" - e di Elisabetta Stefanelli, responsabile del canale Ansa ViaggiArt.
Venerdì 19 l'attenzione si sposterà sul brand UNESCO - con una relazione di Livio Garuccio, responsabile Partenariati del Centro del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO e la presentazione dei progetti di Comunicazione delle Associazioni Europee partecipanti, assieme a quelle dei rappresentanti di alcuni siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale. Tutti gli eventi saranno ospitati nel magnifico scenario di Noto che - con le altre città tardo barocche della Val di Noto - sono inserite nella World Heritage List dell'UNESCO dal 2002.
Il IV Meeting delle Associazioni Europee del Patrimonio Mondiale è inserito nell'Agenda del MiBAC per l'Anno Europeo del Patrimonio Culturale, data la sua rilevanza nella costruzione del riconoscimento dell'identità europea in materia di cultura e Patrimonio Mondiale. E' patrocinato da MiBAC, UNESCO,ENIT, Regione Siciliana, Fedeculture e Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali.

Per info: Ufficio Stampa Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, Ingrid Veneroso, cell. 3331945995.

Immagini scaricabili:

Locandina Meeting siti Patrimonio Unesco - Noto, 18-19 ottobre 2018

Allegati scaricabili: