Comune di Ferrara

giovedì, 17 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Progettazione universale senza barriere: 'prove pratiche' di mobilità per studenti dell'Aleotti e del Dosso Dossi

PARI OPPORTUNITA'/MOBILITA'/PUBBLICA ISTRUZIONE - Giovedì 15 e venerdì 16 novembre con il responsabile dell'Ufficio Benessere Ambientale del Comune di Ferrara

Progettazione universale senza barriere: 'prove pratiche' di mobilità per studenti dell'Aleotti e del Dosso Dossi

14-11-2018 / Giorno per giorno

Si propone di incentivare una cultura progettuale sostenibile e accessibile a tutti e in qualsiasi momento della vita, sia per gli spazi pubblici sia privati. E' il percorso informativo e formativo di "Progettazione universale sull'accessibile", che - giovedì 15 e venerdì 16 novembre - vedrà il responsabile dell'Ufficio Benessere Ambientale del Comune di Ferrara Fausto Bertoncelli tenere sul tema lezioni teoriche e pratiche alle studentesse e agli studenti delle classi 3.a e 4.a dell'Istituto G.B. Aleotti e del Liceo Artistico Dosso Dossi di Ferrara, con il coinvolgimento dei docenti delle discipline urbanistiche e architettoniche. Per portare la sua esperienza interverrà anche il responsabile mobilità dell'Unione Italiana Ciechi sezione di Ferrara Remo Rimessi.

Il progetto è stato messo in campo per il quinto anno consecutivo dal Comune di Ferrara (Assessorati alle Pari Opportunità, alla Pubblica Istruzione e alla Mobilità) con il supporto di Azienda USL di Ferrara e AFM-Azienda Farmacie Comunali di Ferrara e la collaborazione del dirigente dei due Istituti scolastici coinvolti Francesco Borciani e dei suoi collaboratori.

Determinante per la finalità del progetto è la presa di coscienza delle barriere urbanistiche che, quotidianamente, ostacolano la piena fruizione degli spazi pubblici di una città; ecco quindi che gli studenti saranno invitati a svolgere la seconda lezione fuori dalle aule e in pieno centro urbano, come una sorta di real time, dove dotati di una sedia a ruote dovranno svolgere determinati percorsi assistiti dai docenti incaricati.

Le lezioni pratiche di mobilità si terranno giovedì 15 novembre alle 9.15 e alle 11 partendo dalla sede del liceo Dosso Dossi (via Bersaglieri del Po 25/B); e venerdì 16 novembre alle 9.15 e alle 11 partendo dalla sede dell'istituto Aleotti (via Ravera 11).

Il termine "progettazione universale" in inglese si traduce in 'design for all'. L'iniziativa proposta si ricollega alla Convenzione delle Nazioni Unite che all'art. 2 sulla "Definizione di progettazione universale" cita: Progettazione universale indica la progettazione (e realizzazione) di prodotti, ambienti, programmi e servizi utilizzabili da tutte le persone, nella misura più estesa possibile, senza il bisogno di adattamenti o di progettazioni specializzate. "Progettazione universale" non esclude dispositivi di ausilio per particolari gruppi di persone con disabilità ove siano necessari.

Questa riflessione parte dal presupposto che gli esseri umani non sono tutti uguali, pertanto quando si immagina, quando si progetta, quando si realizza qualsiasi cosa, occorre ragionare sulle necessità di tutti coloro che lo utilizzeranno.

(Foto: in alto un'immagine ripresa nel corso di una precedente lezione pratica di mobilità)

 

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Immagini scaricabili: