Comune di Ferrara

martedì, 22 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Contributi per l'acquisto di autoveicoli e per i servizi doposcuola, sottograduatoria erp per famiglie con sfratto assistito, nuove intitolazioni in città

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 14 maggio 2019

Contributi per l'acquisto di autoveicoli e per i servizi doposcuola, sottograduatoria erp per famiglie con sfratto assistito, nuove intitolazioni in città

14-05-2019 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 14 maggio:

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio:

Alle piccole imprese del territorio contributi per l'acquisto di autoveicoli meno inquinanti
Ammonta a 40mila euro lo stanziamento deciso dal Comune di Ferrara per l'erogazione di contributi alle imprese del territorio per l'acquisto di autoveicoli a minor impatto ambientale. La misura approvata oggi dalla Giunta, con l'obiettivo di contribuire alla riduzione dell'inquinamento da particolato, prevede la pubblicazione, nei prossimi giorni, di un bando rivolto alle piccole imprese dei settori Commercio, Pubblici esercizi e Artigianato, per l'assegnazione di contributi di entità compresa fra mille e 3mila euro, per l'acquisto nel periodo 1 gennaio-30 settembre 2019 di un autoveicolo per trasporto merci nuovo (o a Km 0) o usato, ad alimentazione elettrica, ibrida (benzina/elettrica), metano, benzina/metano, gpl, benzina/gpl, benzina euro 6 se nuovo o euro 5-6 se usato. L'ammissione al contributo avverrà sulla base dell'ordine cronologico di presentazione delle domande sino a esaurimento dei fondi disponibili, previa verifica della sussistenza di tutti gli elementi richiesti dal bando.

Sostegno a iniziative in città
E' di 2mila euro contributo comunale destinato all'associazione Mayr + Verdi di Ferrara a parziale sostegno delle spese per la realizzazione dell'evento "Carlo Mayr via del cinema 2019" che si è svolto nello scorso mese di marzo. Altri 2mila euro andranno alla stessa associazione per la realizzazione dell'evento "Carloween 2019 ovvero Halloween in via C. Mayr 2019" .

Ulteriori 2mila euro andranno poi all'Associazione Confesercenti di Ferrara a parziale finanziamento delle spese per la realizzazione del seminario gratuito "La tua attività sul web" che si  terrà il 16 maggio 2019 nella sede dell'associazione in via Darsena 178.

All'Associazione Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara sarà infine destinata un'erogazione di 3.800 euro per la realizzazione dell'iniziativa "Tramonto di vino" che si terrà il 4 settembre 2019 in piazza Municipio a Ferrara.

 

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace:

Nuove targhe e intitolazioni in città in ricordo di nomi illustri
Anche a Ferrara sarà presente un tributo a Lucio Dalla, con una targa in sua memoria in piazzetta San Michele. A prevederlo è una delle proposte della Commissione cittadina per la Toponomastica e le Pubbliche onoranze che sono state ratificate oggi dalla Giunta e che saranno poi trasmesse alla Prefettura di Ferrara per le necessarie autorizzazioni. La targa, che richiederà anche il nulla osta della Soprintendenza, riporterà la dicitura 'Qui suonò Lucio Dalla il 22 agosto 1989 durante il Ferrara Buskers Festival'.
Nel cortile del Cinema Boldini sarà invece apposta una targa di intitolazione 'Ai documentaristi ferraresi Ezio Pecora, Renzo Ragazzi, Massimo Sani'.
A Giorgio Franceschini sarà infine intitolata l'area antistante la Chiesa della Madonnina, in via Formignana 31/33, con una targa riportante il testo: 'Piazzetta Giorgio Franceschini 1921 - 2012 Partigiano Deputato Storico ferrarese'.
Approvato anche lo spostamento, proposto dall'associazione Ferrariae Decus, della targa marmorea dedicata a Biagio Rossetti dal portico interno della scuola "Dante Alighieri", all'area esterna alla scuola, sui ruderi della chiesa di Sant'Andrea, in via Camposabbionario (previo accordo con la Soprintendenza).

Accordo tra Ferrara e Barletta per mostre d'arte dedicate a Boldini e De Nittis
Ha come obiettivo la realizzazione di una mostra dedicata a Giuseppe De Nittis al Palazzo dei Diamanti di Ferrara e di una mostra dedicata a Giovanni Boldini alla Pinacoteca di Barletta l'accordo di collaborazione tra il Comune di Ferrara, il Comune di Barletta e la Fondazione Ferrara Arte che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta.
L'accordo prevede in particolare il prestito di un'ampia serie di opere di Boldini da parte del Comune di Ferrara a quello di Barletta (per una mostra prevista dall'8 dicembre 2019 al 3 maggio 2020) e il prestito da parte di quest'ultimo di un cospicuo elenco di opere di De Nittis a Ferrara per l'esposizione in programma dall'1 dicembre 2019 al 13 aprile 2020. Il Comune di Barletta conserva infatti la più importante raccolta pubblica di opere di De Nittis, collega di Boldini a Parigi, nata dalla donazione da parte della vedova Leontine Gruvelle De Nittis all'Amministrazione comunale di Barletta nel 1912. Il progetto scientifico di entrambe le mostre sarà a cura del Servizio Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Ferrara.

Il 2 giugno ingresso gratuito ai musei comunali
Festa della Repubblica all'insegna della cultura per i ferraresi e i turisti che vorranno approfittare dell'apertura gratuita dei musei civici a Ferrara il prossimo 2 giugno. Anche quest'anno infatti l'Amministrazione comunale ha voluto partecipare al programma delle celebrazioni cittadine, coordinate dalla Prefettura, per la ricorrenza dell'anniversario della fondazione della Repubblica, offrendo l'ingresso libero alla Palazzina di Marfisa d'Este, al Museo di Storia Naturale, al Museo del Risorgimento e della Resistenza, al Padiglione d'Arte Contemporanea e al Museo della Cattedrale.

Candidato all'assegnazione di contributi regionali un progetto di cooperazione a favore dei profughi saharawi
Si propone di contribuire al miglioramento delle condizioni di salute dei profughi saharawi il progetto che vedrà il Comune di Ferrara nel ruolo di co-proponente assieme al Comune di Albinea di Reggio Emilia per la partecipazione al Bando Regionale 2019 per l'assegnazione di contributi a favore della Cooperazione Internazionale con Paesi in via di sviluppo e in transizione.
Entrambi i Comuni sono da tempo impegnati in operazioni di sostegno ai profughi saharawi in Algeria e ai Territori liberati della Repubblica Araba Saharawi Democratica e già lo scorso anno avevano ottenuto un finanziamento regionale per un progetto analogo. In continuità con le attività già messe in campo, il nuovo progetto intende infatti favorire l'incremento della disponibilità e dell'uso razionale dei medicinali essenziali prodotti localmente, attraverso il sostegno al laboratorio di produzione di farmaci galenici nei campi dei rifugiati saharawi in Algeria.

Sostegno all'Anpi per iniziative di divulgazione storica
E' di 2mila euro il contributo comunale a favore dell'associazione nazionale partigiani d'Italia (Anpi) a sostegno di iniziative legate alla divulgazione del patrimonio storico e culturale del Museo civico del Risorgimento e della Resistenza, nell'anno in corso.

Supporto al progetto 'Shakespeare dal testo alla scena - Anno 2019'
E' di mille euro il contributo destinato dal Comune di Ferrara all'Istituto di Storia Contemporanea per la realizzazione, nel corso dell'anno 2019, del progetto"Shakespeare dal testo alla scena: La Bisbetica Domata". Il progetto ha previsto la collaborazione tra gli Istituti scolastici Superiori e l'Università di Ferrara per consentire a diverse generazioni di studenti di avvicinarsi al teatro shakespeariano in modo da far comprendere il carattere performativo e non esclusivamente letterario del testo.

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari:

Approvato l'elenco dei progetti di doposcuola ammessi all'assegnazione dei contributi comunali
(Nota a cura dell'Assessorato alle Politiche familiari)

La Giunta comunale ha approvato l'elenco dei progetti per i servizi di doposcuola nelle scuole statali e nelle scuole private paritarie di Ferrara a cui saranno assegnati i contributi comunali 2019.
Anche per l'anno scolastico 2018/2019, la Consulta per la Genitorialità, che svolge funzioni propositive e consultive nella promozione di iniziative di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro dei genitori, ha infatti proposto di sostenere con lo stanziamento di 60mila euro i servizi di doposcuola operanti sul territorio comunale, che svolgono un'importante funzione sociale ed educativa, ampliando il tempo scuola fornito dagli Istituti scolastici per le famiglie che hanno difficoltà.
Rispetto allo scorso anno, in cui le domande accolte e finanziate sono state 21, per l'annualità in corso sono pervenute all'Ufficio Politiche Familiari del Comune 23 domande. Tra queste la Commissione di valutazione ne ha ammesse a contributo 21, a parziale copertura delle spese previste per la realizzazione degli interventi proposti.
I criteri di valutazione hanno tenuto conto delle finalità dei progetti di:

  • estendere l'accesso ai doposcuola a famiglie in difficoltà, sostenendone la tariffa per quota o per intero;
  • alleviare una parte del costo (riduzione della retta che già stanno pagando) per le famiglie frequentanti;
  • incentivare l'integrazione dell'organico a disposizione della scuola/servizio;
  • favorire situazioni particolarmente meritevoli e radicate nel territorio in cui operano.

L'assegnazione dei contributi mira, per il secondo anno consecutivo, a sostenere le famiglie, rafforzando anche in questo ambito la collaborazione tra Istituzioni e Terzo Settore.

Edilizia pubblica: prevista una sottograduatoria per le famiglie che hanno avuto lo sfratto assistito
La Giunta comunale ha autorizzato la creazione di una sottograduatoria  per l'accesso all'Edilizia residenziale pubblica a favore dei nuclei richiedenti alloggio che hanno avuto accesso alla misura dello sfratto assistito.
La sottograduatoria sarà in particolare destinata ai nuclei inseriti nella 31° graduatoria che hanno la condizione A.2 di punteggio (sfratto assistito con 25 o 27 punti); e l'ordine di priorità nella sottograduatoria sarà dato dal punteggio che i nuclei hanno conseguito nella graduatoria generale (la 31°). Per le assegnazioni della sottograduatoria sarà destinato il 5% degli alloggi Erp resi disponibili da Acer per la 31° graduatoria.
La misura si è resa necessaria poiché allo stato attuale molti nuclei che hanno la condizione di punteggio dello sfratto assistito non riescono ad accedere alla chiamata per l'abbinamento.

Affidata ad Acer l'erogazione del Fondo per il sostegno agli inquilini morosi anno 2018
Saranno affidate sempre ad Acer le funzioni amministrative e gestionali relative alla raccolta delle domande e all'erogazione dei contributi derivanti dalla quota (pari a 287.583 euro), assegnata al Comune di Ferrara per l'anno 2018, del Fondo ministeriale per il sostegno agli inquilini morosi incolpevoli e per l'utilizzo dei residui fondi 2014-2015-2016-2017. I dettagli dell'affidamento in gestione da parte dell'Amministrazione comunale sono definiti da una convenzione che è stata approvata stamani dalla Giunta e che dovrà essere sottoscritta dai due enti coinvolti. Il Fondo, mirato alla concessione di contributi per la riduzione del disagio abitativo delle persone sottoposte a provvedimenti di sfratto, è stato istituito presso il Ministero delle Infrastrutture, in base alla L.124/2013, e viene ripartito ogni anno tra le Regioni, le quali a loro volta lo distribuiscono fra i Comuni dei propri territori.
In base a quanto previsto dalla convenzione, l'Azienda Casa Ferrara avrà il compito, tra l'altro, di: predisporre e pubblicare il bando pubblico per l'assegnazione dei contributi del Fondo secondo le modalità ed i termini fissati dalla normativa statale e regionale; raccogliere le domande; verificare il possesso dei requisiti; comunicare al Comune e alla Prefettura l'elenco dei beneficiari; ed effettuare le rendicontazioni necessarie affinché il Comune possa inserire i dati nel portale on line in corso di sviluppo.
Per lo svolgimento delle proprie attività, ad Acer Ferrara sarà riconosciuta una copertura forfetaria dei costi di gestione pari a mille euro (oltre Iva) a titolo di rimborso spese.

Sostegno a iniziative e attività sociali sul territorio
E' di 3mila euro il contributo comunale destinato all'associazione Musijam di Ferrara, per la realizzazione dell'iniziativa "La musica, un gioco di ruoli nell'orchestra della vita! - Uno spazio per tutti, un momento per ogni cosa" con attività musicali rivolte a ragazzi disabili o con difficoltà di vario genere, nel periodo gennaio/giugno 2019.

Di 2mila euro è invece il contributo comunale destinato all'associazione Gata a sollievo delle spese per l'assistenza veterinaria dei gatti provenienti dalle colonie feline del territorio comunale nell'anno 2019.

Altri 1.500 euro andranno all'associazione Viale K di Ferrara per le spese di realizzazione dell'iniziativa 'La lunga strada tra Ferrara e Riace' che si è svolta il 14 aprile 2019 al Teatro Off di Ferrara.

Ulteriori 1.464 euro saranno poi erogati alla Direzione della Casa circondariale di Ferrara, per la realizzazione di corsi di formazione per addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio ed evacuazione per attività a basso rischio.

Di 700 euro è infine il contributo per l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti sezione territoriale di Ferrara per la manifestazione "Tutto un altro sguardo": rassegna di mostre, laboratori, convegni e performance, realizzata nel marzo scorso e mirata a sensibilizzare la cittadinanza sui temi dell'ipovisione e dell'approccio multisensoriale e multidisciplinare alla realtà.

 

Assessorato agli Affari Generali, Affari Legali, Relazioni Istituzionali (Sindaco):

Partecipazione popolare: approvate le linee guida per l'applicazione del Regolamento comunale
Indicano le corrette modalità di applicazione di alcuni articoli del 'Regolamento del Comune di Ferrara per la disciplina delle forme della partecipazione popolare all'amministrazione locale' le Linee guida approvate oggi dalla Giunta comunale.
In particolare il documento precisa le modalità, relativamente all'art. 7 del Regolamento, con cui i cittadini non residenti possono autocertificare il domicilio nel Comune per motivi di studio o di lavoro, sia in caso di presentazione di petizioni che di proposte di deliberazione. Mentre in relazione all'art. 25-ter e all'art. 25-quater, le Linee guida indicano le modalità operative per l'attivazione, progettazione e gestione dei percorsi partecipativi.
(In allegato scaricabile a fondo pagina il testo completo delle Linee guida che saranno presto pubblicate anche sul sito www.comune.fe.it)

 

Assessorato al Decentramento e Sport:

Prorogato l'affidamento in gestione del Palasport comunale alla società Kleb Basket Ferrara
Sarà prorogata fino al 30 giugno 2020 la convenzione, sottoscritta nel 2014, con cui il Comune di Ferrara affida alla società Kleb Basket Ferrara Ssd a r.l. (ex Pallacanestro Ferrara) l'uso e la gestione del Palasport comunale di Ferrara (piazzale Atleti Azzurri D'Italia, 1). Come previsto dalla convenzione, al gestore sarà riconosciuto per il 2019 l'intero importo annuale di 120mila come contributo a sostegno della gestione, mentre per la prima metà del 2020 il contributo sarà di 60mila euro.

Sostegno ad attività sociali, ricreative e sportive
Ammonta a 16.100 euro la somma dei contributi comunali destinati a una serie di Centri di Promozione Sociale e altri soggetti del territorio per attività svolte nel 2019 per favorire la cultura, l'integrazione e la socializzazione, attraverso spettacoli, corsi di formazione, attività manuali, momenti conviviali e iniziative varie. Destinatari delle erogazioni sono in particolare: il Coordinamento Ancescao, i Centri di Promozione Sociale Il Parco, Aguscello, Il Melo, Acquedotto, Borgo Del Passo Vecchio, La Resistenza, Il Barco, La Scuola, Rivana Garden, La Ruota, Il Quadrifoglio, la Filarmonica Giuseppe Verdi di Cona, il Comitato Viva Barco Viva, e il Comitato Fiera Quartesana.

 

Assessorato all'Ambiente, Lavoro, Attività Produttive, Sviluppo Territoriale, Personale:

Gli introiti derivanti dall'attività estrattiva di Casaglia: approvato il piano di rateizzo presentato dalla società Sei
Ammonta a 36.179,50 euro la somma dovuta al Comune di Ferrara dalla società Sei spa in relazione alla quantità di materiale scavato nel corso del 2018 dalla cava del polo estrattivo di Casaglia. La somma sarà versata secondo un piano di rateizzo che è stato approvato stamani dalla Giunta comunale e, in base a quanto previsto dalla normativa regionale, l'Amministrazione comunale trasferirà il 5% della somma alla Regione Emilia Romagna e il 20% alla Provincia di Ferrara. La quota rimanente (27.134,62 euro) sarà invece utilizzata dal Comune per interventi di risanamento, ripristino e valorizzazione delle aree interessate da attività estrattive nel territorio comunale.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818  

Allegati scaricabili: