Comune di Ferrara

mercoledì, 16 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Feste e ritrovi nelle case private, le regole da sapere

POLIZIA LOCALE - Indicazioni utili per evitare che il divertimento porti a spiacevoli conseguenze

Feste e ritrovi nelle case private, le regole da sapere

30-05-2019 / Giorno per giorno

Quello delle feste e dei ritrovi in particolare organizzati dagli studenti domiciliati o residenti in case private della città, è un fenomeno che va pian piano assumendo una consistenza sempre più marcata. Quando la circostanza si presenta all'interno di condomini abitati da famiglie con bambini o composte da anziani, soprattutto in orario notturno, sono frequenti le lamentele e le richieste di intervento che giungono da parte dei condomini ai centralini della Polizia Locale per il disturbo arrecato della quiete domestica. In più di una occasione, con l'obiettivo di riportare la tranquillità all'interno delle abitazioni, devono intervenire le forze di Polizia, sia dello Stato che Locali.

Per evitare che il legittimo divertimento dei giovani porti a spiacevoli conseguenze, si ritiene utile pertanto ricordare che i comportamenti che recano disturbo al vicinato sono puniti ai sensi del Regolamento Comunale di Polizia Urbana con una sanzione amministrativa pecuniaria di euro 175,00 (art.35 RPU).

Nei casi più gravi, o qualora il disturbo sia suscettibile di interessare una generalità di persone, si vedrà l'applicazione a carico del trasgressore dell'art,659 del Codice Penale, che prevede l'arresto fino a tre mesi o l'ammenda sino ad euro 309,00 (sanzione di carattere penale).

(A cura della Polizia Locale Terre Estensi)