Comune di Ferrara

giovedì, 22 agosto 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nuova ordinanza del Sindaco a seguito delle indicazioni della Regione Emilia Romagna (DGR 785 del 20/5/2019)

SANITA' E SERVIZI ALLA PERSONA - Lotta integrata alla zanzara. VIDEO DELLA CAMPAGNA REGIONALE

Nuova ordinanza del Sindaco a seguito delle indicazioni della Regione Emilia Romagna (DGR 785 del 20/5/2019)

31-05-2019 / Giorno per giorno

In seguito all'approvazione del PIANO REGIONALE CONTRO LE ARBOVIROSI (DGR n. 785 del 20/5/19) il 30 maggio il Sindaco ha adottato una nuova Ordinanza per il contrasto e la prevenzione delle malattie trasmesse dagli insetti vettori, in particolare dalle zanzare, prevedendo alcune modifiche - rispetto a quanto in precedenza previsto - per rendere più efficaci le misure da porre in atto per la lotta integrata a questi insetti.

DOCUMENTAZIONE E MODULISTICA >> http://servizi.comune.fe.it/3233/lotta-integrata-alla-zanzara-tigre

Nel confermare l'importanza della collaborazione di tutti i cittadini per contrastare la proliferazione delle zanzare (vedi sito regionale www.zanzaratigreonline.it), le modifiche riguardano in particolare le comunicazioni e i termini che i cittadini dovranno osservare per i trattamenti adulticidi nelle aree private:

- in primo luogo è stato eliminato il riferimento al periodo 15 luglio - 15 settembre per questi trattamenti, per cui per tutto il periodo primaverile/estivo il Comune ed il Dipartimento della Azienda USL di Ferrara riceveranno le comunicazioni di chi intende procedere con tali prodotti.

- è stato poi modificato il termine di preavviso per l'esecuzione dei trattamenti adulticidi, in quanto i cittadini dovranno provvedere a darne comunicazione almeno 5 giorni (non più 7) prima del trattamento, inviando il modulo predisposto al Comune e al Dipartimento Sanità Pubblica.

Si riafferma dunque, come d'altra parte ribadito dalle disposizioni regionali e nazionali in materia, che ai trattamenti adulticidi si deve ricorrere solo in via straordinaria, in casi limitati ed eccezionali e quando vi sia una situazione di emergenza sanitaria, sia essa un'epidemia in corso o anche solo il rischio di sua insorgenza, ma accertata dall'Autorità sanitaria .

Sia questa Amministrazione che il Dipartimento di Sanità Pubblica dell'AUSL di Ferrara naturalmente continueranno a mantenere costantemente monitorata la situazione del nostro territorio per intervenire con tempestività in caso si determinino condizioni di rischio sanitario.

Bisogna ricordare che il porre queste restrizioni agli interventi adulticidi risponde ad una precisa logica, basata sulle verifiche e studi compiuti: è accertato infatti che l'uso di adulticidi ha sì un effetto immediato nel breve periodo sul controllo delle presenze di zanzare, ma questo effetto è limitato all'ambiente e al momento dell'intervento (non agendo sulle larve, la popolazione si ricostituisce nel giro di qualche giorno).

Viceversa gli interventi antilarvali, l'eliminazione dei ristagni di acqua, producono risultati duraturi nel medio e lungo periodo.

Senza sottovalutare inoltre come il ricorso a questi prodotti, oltre ad avere effetti negativi anche su altri insetti non nocivi, abbia aumentato al contempo la resistenza delle zanzare ai principi attivi in essi contenuti, soprattutto nel territorio ferrarese che è infatti incluso nelle "zone a rischio" dal nostro Servizio sanitario regionale.

Nota a cura dell'Assessorato alla Sanità e Servizi alla Persona del Comune di Ferrara

DOCUMENTAZIONE E MODULISTICA >> http://servizi.comune.fe.it/3233/lotta-integrata-alla-zanzara-tigre

Links:

Immagini scaricabili: