Comune di Ferrara

sabato, 19 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Assegnazione alloggi popolari Acer: domande sospese in attesa del nuovo regolamento

GIUNTA COMUNALE 2/5 - Riunione del 9 luglio 2019. Delibera presentata dall'ass. Cristina Coletti

Assegnazione alloggi popolari Acer: domande sospese in attesa del nuovo regolamento

09-07-2019 / Giorno per giorno

ASSEGNAZIONE ALLOGGI ACER, DOMANDE SOSPESE L'ASSESSORE COLETTI: "CON IL NUOVO REGOLAMENTO RIMETTEREMO AL CENTRO I DIRITTI DEI FERRARESI"
Domande sospese per l'assegnazione degli alloggi popolari in attesa del nuovo regolamento. In vista dell'approvazione da parte del Consiglio Comunale di un nuovo Regolamento di assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica proposto dalla Giunta, quest'ultima ha deciso di sospendere la raccolta delle domande di assegnazione di alloggi Erp, fino alla pubblicazione del nuovo avviso di raccolta.
Siamo al lavoro per modificare il regolamento per le assegnazioni degli alloggi pubblici - spiega l'assessore alle Politiche Sociali Cristina Coletti - e come anticipato abbiamo intenzione di inserire nuovi parametri per rimettere al centro i diritti dei ferraresi e di chi ha contribuito a creare il welfare di cui oggi beneficiamo tutti. L'obiettivo è garantire finalmente una vera equità sociale basata su norme chiare e valide per tutti, che non lascino indietro nessuno, ma che non siano influenzate da dannose logiche buoniste".
"Si tratta di una operazione complessa che richiede tempi tecnici e accurate valutazioni politiche, inoltre il nuovo regolamento dovrà poi essere approvato dal Consiglio Comunale - spiega ancora la Coletti - e abbiamo ritenuto opportuno sospendere le richieste di assegnazione fino al momento in cui il nuovo regolamento verrà approvato". La sospensione delle domande "serve a evitare penalizzazioni nelle tempistiche di assegnazione per chi aveva già presentato le domande o sovrapposizione dei parametri in vigore per chi le ha presentate successivamente all'insediamento della nostra Giunta - conferma l'assessore Coletti -. Si tratta di un criterio di trasparenza, necessario in un processo di cambiamento profondo nella gestione del welfare con il quale vogliamo andare incontro alle reali esigenze dei ferraresi, cancellando le discriminazioni che negli ultimi anni li hanno spesso penalizzati nella fruizione di servizi fondamentali, come la casa".
Le domande pervenute dall'1 maggio 2019 ad oggi (presentate sulla base del Regolamento ancora vigente) saranno inserite nel 31° aggiornamento della graduatoria, di imminente approvazione. Lo scorso 30 aprile era stata infatti fissata la chiusura della raccolta delle domande di assegnazione da inserire nel 31° aggiornamento, mentre quelle pervenute successivamente avrebbero dovuto essere inserite nel 32° aggiornamento.
La Giunta ha invece oggi disposto che queste ultime domande rientrino ancora nel 31°, per non penalizzare i cittadini richiedenti, e che il 32° diventi invece la prima graduatoria di assegnazione da formare in base alle nuove condizioni di punteggio che la Giunta intende a breve proporre all'approvazione del Consiglio Comunale con il nuovo Regolamento.