Comune di Ferrara

giovedì, 02 luglio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Prefetto e Sindaco di Ferrara hanno firmato il "Protocollo Scuole Sicure" 2019/2020

SICUREZZA E SCUOLA - Rafforzata l'attività di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici del capoluogo

Prefetto e Sindaco di Ferrara hanno firmato il "Protocollo Scuole Sicure" 2019/2020

31-07-2019 / Giorno per giorno

(Comunicazione a cura dell'Ufficio stampa della Prefettura di Ferrara)

 

Il Prefetto di Ferrara Michele Campanaro ed il Sindaco di Ferrara Alan Fabbri hanno firmato, questa mattina, a Palazzo Giulio d'Este il "Protocollo Scuole Sicure" 2019/2020.
Presenti alla sottoscrizione anche il Questore Giancarlo Pallini, il Comandante interinale dei Carabinieri Gabriele Porta ed il Comandante interinale della Guardia di Finanza Antonino Magro.
Il Protocollo prende le mosse dall'ultima direttiva del Ministro dell'Interno del mese di aprile scorso, che ha dato rinnovato impulso all'attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici, destinando quota parte del Fondo per la sicurezza urbana per il finanziamento di iniziative finalizzate alla realizzazione di sistemi di videosorveglianza, all'assunzione a tempo determinato di agenti di Polizia locale, al pagamento delle prestazioni di lavoro straordinario del personale della Polizia locale, all'acquisto di mezzi e di attrezzatture e alla promozione di campagne informative volte alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.
Tra gli enti individuati nell'elenco dei destinatari del contributo per l'anno scolastico 2019/2020 è compreso il Comune di Ferrara, che ha candidato un progetto per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza nei pressi di 5 scuole del capoluogo: 3 Scuole Secondarie di II grado (ISS Copernico di Pontegradella, Bachelet/Roiti ed IPSIA Carducci) e 2 Scuole Secondarie di I grado (De Pisis e Bonati), per un contributo complessivo pari a € 51.557,04.
Firmato il Protocollo, a partire dal prossimo mese di settembre e fino al termine dell'anno scolastico, oltre all'attivazione del sistema di videosorveglianza, verrà inoltre ulteriormente rafforzata l'attività di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, attraverso servizi coordinati e congiunti delle Forze di Polizia e della Polizia Locale presso tutte le scuole del capoluogo.
"La complessità e la rilevanza delle problematiche connesse al consumo di sostanze stupefacenti e, in senso più ampio, ai comportamenti a rischio fra i giovanissimi, soprattutto in ambito scolastico, richiede - ha sottolineato il Prefetto - capacità di elaborare molteplici strategie di intervento. A quelle già messe in campo nei mesi scorsi, si aggiunge quella importante odierna, progettata dall'Amministrazione Locale che ringrazio per la tempestività di risposta, con il potenziamento del sistema cittadino della videosorveglianza, nei pressi di strutture particolarmente sensibili come sono le Scuole".
Con riferimento all'odierno Protocollo, il dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale Giovanni Desco ha espresso "...il plauso dell'Amministrazione scolastica ad ogni iniziativa che concorra ad incrementare quella serenità di contesto di cui il servizio di istruzione ha peculiare necessità, secondo una multiformità di interventi e ruoli che la Prefettura sta coordinando con grande efficacia".

Immagini scaricabili: