Comune di Ferrara

mercoledì, 16 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Movida più ecologica in via Mayr-piazza Verdi con il progetto "LessGlass"

ASSESSORATO COMMERCIO E TURISMO - Start dal 24 agosto nei locali associati della zona: StraBar, Messisbugo, La Maison, Semplisce, Apelle, XI Comandamento

Movida più ecologica in via Mayr-piazza Verdi con il progetto "LessGlass"

23-08-2019 / Giorno per giorno

Ideata per affrontare le problematiche prodotte dai rifiuti abbandonati per terra nelle serate di 'movida', avviata a Genova ma già attiva anche a Torino e La Spezia, l'iniziativa "LessGlass" prenderà il via anche a Ferrara da sabato 24 agosto prima serata del Buskers Festival. Protagonisti del progetto sono i principali locali della movida della zona via Carlo Mayr-piazza Verdi aderenti all'omonima Associazione: StraBar, Messisbugo, La Maison, Semplisce, Apelle, XI Comandamento. Insieme i sei locali si impegneranno nell'utilizzo di ecobicchieri per l'asporto di bevande, dando vita così ad un circuito virtuoso per il riciclo e la diminuzione dell'uso della plastica e contro l'abbandono dei rifiuti.
L'iniziativa è stata illustrata in mattinata (venerdì 23 agosto) nella residenza municipale di Ferrara. Erano presenti gli assessori comunali al Commercio e Turismo Matteo Fornasini, a Rapporti Unife e Ambiente Alessandro Balboni e alla Sicurezza Nicola Lodi insieme al presidente provinciale di Fipe Confcommercio e presidente nazionale di Fipe Giovani Matteo Musacci e al presidente dell'associazione Carlo Mayr-Verdi Mauro Balestra.
"Parte domani con il patrocinio del Comune - ha affermato in apertura l'assessore Fornasini - questa interessante nuova proposta dall'associazione Mayr-Verdi, impegnata già da diverso tempo a promuovere le attività di quella zona della città. Un bel progetto dal profilo ecologico importante, che come Amministrazione sosteniamo sperando cresca sempre di più e si allarghi ulteriormente".
"Un circuito lodevole che punta all'ambiente e rappresenta certo un punto di partenza sulla strada del plastic free - ha aggiunto l'assessore Balboni - perché il tema sul quale dobbiamo impegnarci è proprio la riduzione della plastica e l'aumento del riciclo. Partner del percorso sono sicuramente l'Amministrazione comunale ma anche l'Università, che potrebbe essere coinvolta in vari modi nel suo ampliamento".
"Oggi assistiamo alla presentazione di un'iniziativa entusiasmante e ambiziosa - ha ricordato l'assessore Lodi - che va nella direzione del programma di lavoro nella nostra Amministrazione e sulla quale sicuramente sosterremo i suoi artefici, perché il progetto può essere estendibile a tutta la città".

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

LESSGLASS: LA MOVIDA ECOLOGICA
LessGlass è un circuito pensato e sviluppato per i centri storici delle maggiori città, o per
piccoli centri turistici dove il fenomeno della movida crea problematiche legate soprattutto ai
rifiuti abbandonati per terra dopo la serata.
Il fenomeno della movida si è sviluppato dai primi anni '90 e si basa soprattutto sulla
aggregazione dei giovani nelle piazze dei centri storici delle città, ma ha assunto connotazioni
negative negli ultimi anni soprattutto per i danni ambientali che provoca, legati al rumore e ai
rifiuti.
Una delle caratteristiche del fenomeno è sicuramente il fatto che le persone non restano ferme
in un luogo preciso, ma si spostano con una certa frequenza da un locale all'altro,
camminando lungo i vicoli con il drink in mano, il più delle volte in bicchiere di plastica,
generando così l'abbandono dei bicchieri dopo la serata, con conseguenti inquinamento e
dispendio di fondi per la pulizia delle strade.
Da tutte queste necessità è nata a Genova l'associazione Less Glass, da un'idea di Marina
Porotto, Francesco Brignola e Enrico Moizo, supportata dalla Fipe Giovani (Federazione
Italiana Pubblici Esercizi), presieduta a livello nazionale da Matteo Musacci, che si pone, come
obiettivo principale, la riduzione dei rifiuti plastici e la diffusione di bicchieri riutilizzabili al
posto di quelli usa e getta. Il progetto, oltre a Genova, è già presente e operante a Torino e La
Spezia, e nei prossimi mesi si aggiungerà anche Milano.
LessGlass è un circuito il cui obiettivo è creare una movida consapevole ed ecologica, un
circuito di locali che utilizzano ecobicchieri per l'asporto e che quindi contribuiscono ad una
notevole diminuzione della plastica e che spingono la propria clientela a prendere sempre
maggiore confidenza con il concetto di uso e riuso.
A Ferrara il progetto, oltre che da Fipe Confcommercio, è nato grazie al supporto
dell'Associazione Mayr+Verdi, presieduta da Mauro Balestra e che ha visto aderire al circuito
Less Glass i principali locali della movida di quella zona: StraBar, Messisbugo, La Maison,
Semplisce, Apelle, XI comandamento.
Il progetto è semplice ma efficace: l'associazione Mayr+Verdi si impegna a fornire i bicchieri,
realizzati interamente in polipropilene, personalizzati per ospitare i loghi degli sponsor e
rafforzare l'identità degli eventi, si impegna al ritiro, allo smaltimento e alla promozione.
L'esercente associato consegna all'utente "da asporto" la bevanda scelta nel bicchiere Less
Glass, a fronte di una cauzione pari ad un euro. Tutti gli esercenti associati sono poi collegati in
rete, in modo che il cliente non sia obbligato alla restituzione nello stesso locale ma possa
tranquillamente passeggiare per i vicoli e restituire il proprio bicchiere alla fine della serata in
qualsiasi locale associato, ricevendo indietro la sua cauzione.
A garanzia della tenuta del circuito, i bicchieri sono prodotti in serie limitate, appositamente
per Less Glass. Così che, terminati i bicchieri di una fornitura, un'altra ne segue, con grafiche e
design di tendenza: opere d'arte di artisti emergenti, ricorrenze per festività, cicli tematici.
Ogni bicchiere è unico e può diventare un veicolo pubblicitario e promozionale, sia dei singoli
locali, associazioni e negozi sia di eventi istituzionali della città, può essere un bellissimo
souvenir di un viaggio o essere riutilizzato innumerevoli volte a casa.
Le cauzioni non ritirate rimangono in cassa all'associazione e sono destinate:
i) in massima parte, a garanzia del debito per cauzioni;
ii) il residuo, a progetti sul territorio, all'acquisto di arredo urbano, alla promozione del
messaggio associativo e del turismo sostenibile.
LessGlass è il primo progetto in Italia di riutilizzo continuativo dei bicchieri nella movida con
la possibilità di restituzione in qualsiasi locale del circuito, il primo progetto di utilizzo dei
bicchieri come veicolo pubblicitario dei grandi eventi in città, promossi e sostenuti dalle
istituzioni, e il primo progetto che, attraverso l'associazione, finanzierà degli eventi e investirà
risorse sui territori nel quale verrà proposto.

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: