Comune di Ferrara

lunedì, 14 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Bilancio del primo semestre del Nucleo cinofilo per il contrasto allo spaccio

POLIZIA LOCALE - Nota del Comando di Polizia Locale Terre Estensi

Bilancio del primo semestre del Nucleo cinofilo per il contrasto allo spaccio

30-08-2019 / Giorno per giorno

Il bilancio dei primi sette mesi del 2019 del Nucleo Unità Cinofila della Polizia Locale, trova riscontro nel costante pattugliamento delle zone così dette "sensibili" in contrasto all'attività di spaccio delle sostanze stupefacenti.
Ad oggi sono stati effettuati in totale 290 servizi in tutto il territorio comunale, tra i quali si evidenziano anche quelli condotti nell'ambito del progetto ‘scuole sicure' per il contrasto allo spaccio di stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici. Proprio in ques'ultimo ambito gli agenti sono stati impegnati in 14 interventi in coordinamento con le forze dell'ordine e in 17 controlli autonomi a tutela delle aree scolastiche.
I restanti servizi sono stati condotti nelle zone conosciute come critiche dalla Polizia Locale, ovvero le aree verdi limitrofe al Grattacielo, le vie adiacenti alle Mura di viale IV Novembre, viale Belvedere e via Porta Catena, senza trascurare le restanti vie del Quartiere Giardino, nel tentativo di arginare l'estendersi del problema in altre zone.
Nel centro storico invece sono particolarmente pattugliate le vie Carlo Mayr e traverse, via Vignatagliata, zona piazza Travaglio. Controlli mirati si sono svolti anche all'interno dei parcheggi del centro storico ed in alcune aree verdi di via Bologna.
Si continua a constatare che le zone in cui sono rinvenuti i maggior quantitativi di sostanze stupefacenti sono quelle nelle immediate vicinanze del Grattacielo e della cinta murarie della ex zona Gad; come pure si evince che la marijuana è lo stupefacente rinvenuto, e quindi probabilmente smerciato, in maggior quantità, in dettaglio 2,708 kg. su 2,970 complessivamente sequestrati.
Tra questi rientrano anche i 2 grammi rinvenuti nel mese di luglio in possesso di E.P. trentenne di nazionalità nigeriana regolare sul territorio, segnalato dal cane Aaron come sospetto. All'uomo è stata contestata la detenzione illecita per uso personale e la sostanza è stata posta sotto sequestro.

Attraverso gli strumenti in dotazione per la verifica veloce e sul campo delle sostanze, il personale del Nucleo cinofilo nel giugno scorso, ha inoltre potuto identificare la sostanza (eroina gr. 0,29) che veniva trasportata nascosta in un contenitore per lenti a contatto da un uomo coinvolto in un sinistro, sostanza rinvenuta dal personale sanitario del pronto soccorso.
E' certamente un'attività a tutto campo che i cittadini dimostrano agli Agenti di apprezzare, anche come forma di deterrenza per soggetti male intenzionati e contrastare attività illegali di ogni genere.

(A cura del Corpo di Polizia Locale Terre Estensi)

Immagini scaricabili: