Comune di Ferrara

domenica, 22 settembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Wu Ming 1 presenta 'La macchina del vento', una storia del passato che narra anche il presente

BIBLIOTECA POPOLARE GIARDINO - Martedì 10 settembre alle 21. Dialogherà con l'autore Daniele Lugli

Wu Ming 1 presenta 'La macchina del vento', una storia del passato che narra anche il presente

06-09-2019 / Giorno per giorno

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Martedì 10 Settembre la Biblioteca Popolare Giardino di Ferrara riapre le porte agli eventi letterari con la presentazione dell'ultimo romanzo di Wu Ming 1, La macchina del vento, edito da Einaudi.

L'incontro è previsto per le 21 nella sala polivalente di viale Cavour 189 (Officina MECA). Per l'occasione dialogherà con l'autore Daniele Lugli, tra i fondatori del Movimento Nonviolento in Italia, autore di molti scritti sul Manifesto di Ventotene e sui legami tra intellettuali antifascisti. Lo studioso sarà, inoltre, affiancato da Maria Calabrese, rappresentante del CIES, docente anche del Liceo Ariosto e referente del progetto "Galeotto fu il libro" nonché socia volontaria della Biblioteca Popolare Giardino.

Con La macchina del vento l'autore torna in veste di solista seguitando l'esperimento di contaminazione tra il genere storico e alcuni aspetti fantascientifici al quale si è dedicato Wu Ming, il celebre collettivo di scrittori del quale è membro.

Ambientato nella Ventotene del 1939, il romanzo intreccia le vite degli antifascisti inviati al confino dal regime, narrandone le condizioni e le lotte. La storia prende forma dall'arrivo sull'isola di Giacomo Pontecorboli che, legatosi col trascorrere dei giorni allo studente socialista ferrarese Erminio Squarzanti, gli rivelerà un importante segreto dal quale potrebbe nascere una grande impresa. Tra nomi celebri dell'antifascismo italiano (basti citare Sandro Pertini, Ernesto Rossi, Altiero Spinelli) e personaggi di finzione, La macchina del vento è una storia del passato che narra anche il presente.

L'autore
Wu Ming 1 è uno scrittore e traduttore italiano. Membro del collettivo di narratori Wu Ming, è coautore dei romanzi Q, 54, Manituana, Altai, L'Armata dei Sonnambuli, L'invisibile ovunque e Proletkult, pubblicati per Einaudi dal 1999. Come solista è autore di New Thing (Einaudi 2004), Cent'anni a Nordest. Viaggio tra i fantasmi della «guera granda» (Rizzoli 2015), Point Lenana (con Roberto Santachiara, Einaudi 2013), Un viaggio che non promettiamo breve (Einaudi 2016) e La macchina del vento (Einaudi 2019). Dal 2014 dirige per Edizioni Alegre la collana Quinto Tipo, dedicata a narrazioni ibride e non-fiction creativa.

 

Associazione Biblioteca Popolare Giardino
https://www.bibliopopgiardino.it/
https://facebook.com/bibliopopgiardino

info@bibliopopgiardino.it

Immagini scaricabili:

wuming_10set2019.jpg