Comune di Ferrara

giovedì, 17 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Anime senza voce", quattro giorni di arte ed eventi nel segno della speranza

CULTURA E COMMERCIO - Da giovedì 19 (cena in strada ore 20) a domenica 22 settembre in centro storico

"Anime senza voce", quattro giorni di arte ed eventi nel segno della speranza

17-09-2019 / Giorno per giorno

Una cena in strada e poi mostre d'arte sul tema degli abusi ai minori allestite in quattro spazi diversi del centro storico di Ferrara, conferenze, laboratori, presentazioni, una conferenza e letture: sono tanti gli eventi in programma per "Anime Senza Voce", la manifestazione presentata oggi (martedì 17 settembre 2019) nella residenza municipale.
"Anime Senza Voce" - ha spiegato l'ideatrice e organizzatrice Brigitte Ostwald - è un evento internazionale d'arte contemporanea contro l'abuso minorile giunto alla IV edizione e in programma da giovedì 19 a domenica 22 settembre 2019 nel centro storico di Ferrara.

	Locandina della manifestazione "Anime senza voce" - Ferrara, 19-22 settembre 2019All'incontro con i giornalisti sono intervenuti, oltre all'organizzatrice Brigitte Ostwald, gli assessori a Commercio e Turismo Matteo Fornasini e alla Cultura Marco Gulinelli, la presidente e il consigliere dell'associazione Gobetti-Matteotti-San Romano Franca Arca e Giorgio Ferroni, la presidente dell'Istituto di storia contemporanea Anna Maria Quarzi, la presidente della Camera minorile di Ferrara Emanuela Sgroi, la giornalista Camilla Ghedini e Giampietro Domenicali dell'associazione Acaref a cui andrà il ricavato.
L'assessore al Commercio e al Turismo Matteo Fornasini è intervenuto sottolineando: "Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato e partecipato alla realizzazione di questa iniziativa. Come amministrazione crediamo molto nella rivitalizzazione del nostro centro storico nell'ottica di restituire qualità e decoro ad alcune aree della città. Manifestazioni come queste mettono insieme forze ed energie che contribuiscoino al bene comune". L'assessore alla Cultura Marco Gulinelli ha poi sottolineato come "il contributo artistico è fondamentale perché alimenta un elemento essenziale, che è quello della speranza, dando spunti che possono essere visivi o testuali determinanti per descrivere una vita migliore. La speranza deve essere legata all'arte e alla cultura".

In occasione della cena in strada in via Gobetti sarà in vigore il divieto di fermata e di circolazione giovedì 19 settembre 2019 dalle 18 a mezzanotte sul lato del porticato di via Gobetti (numeri civici pari).

Cena in strada in programma a Ferrara giovedì 19 settembre 2019 per la manifestazione "Anime senza voce"LA SCHEDA  a cura dell'associazione Anime senza voce - Nata nel 2010 come iniziativa privata - dal 2016 come associazione benefica - con il pensiero di unire il mondo dell'arte ad una tematica molto dolorosa... L'ABUSO MINORILE.
Di solito, i media si interessano alle storie di coloro che hanno in prima persona commesso l'abuso, interrogandosi sui possibili motivi del gesto... sugli avvocati difensori più o meno bravi... sulla condanna giusta o meno giusta.

E LE VITTIME?
Il loro dolore fisico e la loro condizione psicologica post-evento traumatico?
Che vita fanno oggi? Come vivono?

Per tutta la vita resterà in loro il timore che quello stesso demone possa bussare di nuovo alla loro porta, entrare nel loro letto o in quello dei loro figli...
Noi artisti non possiamo cambiare il mondo o evitare la crudeltà che subiscono i più piccoli e vulnerabili della nostra società. Non siamo accusatori - questo è compito di qualcun altro - ma noi, con la nostra arte abbiamo il potere di sensibilizzare, di raccontare e di dare voce a chi non ne ha!
Il mondo dell'arte si è attivato e ad ogni artista è stata consegnata una testimonianza di una vittima, sulla quale lo stesso artista si doveva esprimere  senza mai violare la sua privacy. Avendo anche parecchi artisti, vittime di abusi nell'età minorile, siamo molto onorati ed orgogliosi che insieme a noi riescono ad alzare la propria  voce e raccontare la loro storia.
Al primo evento di ANIME SENZA VOCE - dal 2 al 4 settembre 2016 alla Rocca Brancaleone di Ravenna - hanno partecipato 51 Artisti italiani e venuti dall'estero (Austria, Brasile, Germania, Grecia, Inghilterra, Romania, Ungheria) a loro spese per dare il loro contributo e loro appoggio ad ANIME SENZA VOCE.
 Inoltre la  maggior parte di questi artisti hanno donato  opere che andranno  o sono già andate all'asta  in modo che l'intero ricavato venga dato  in beneficenza fra le varie associazioni che si occupano di queste tematiche.
 Una volta iniziato, il progetto è cresciuto talmente tanto con le raccolte delle testimonianze di coloro i quali, a piccoli passi, stanno cercando, con grande coraggio, di aprire il proprio cuore. Per cui è stato necessario  trasformare l'iniziativa privata in una associazione culturale di volontariato ANIME SENZA VOCE.  L'associazione "ANIME SENZA VOCE" è fondamentalmente composta da artisti professionisti nazionali e internazionali, abituati ad utilizzare tecniche che fanno leva sui sentimenti di tutti, quindi molto adatta a trovare forme di comunicazione visive dirette.
La seconda edizione si è svolta a Cervia - al Magazzino del Sale "Darsena" dal 24 al 27 agosto 2017 - con la partecipazione di 68 artisti nazionali ed internazionali, quasi tutti presenti personalmente con oltre 300 opere d'arte.
La terza edizione si è svolta a San Marino -  dal 21 al 23 settembre 2018 a Palazzo Graziani, Palazzo S.U.M.S. della Cassa di Risparmio e contemporaneamente in diverse piazze nel centro storico - con oltre 400 opere d'arte di 72 artisti internazionali.
Quest'anno per la quarta edizione dal 20 al 22 settembre 2019 siamo a Ferrara a Palazzo La Racchetta,  Galleria Cloister, Galleria Matteotti, Palazzo Crema e Grotte del Boldini con 107 artisti nazionali ed internazionali e con oltre 400 opere d'arte. Questa volta abbiamo una presenza di 40% dei artisti provenienti dall'estero.
Inoltre abbiamo l'onore di presentare il neo-campione mondiale di forgiatura 2019 - l'artista Davide Caprili di Savignano sul Rubicone. Quest'anno è stato la prima volta che il titolo è andato ad un italiano - e non solo: tutti tre titoli (oro, argento e bronzo) sono stati vinti dai italiani! Lui fa parte dei nostri artisti dalla prima edizione.
Venerdì alle 18 per l'inaugurazione nella Galleria Cloister sarà come ospite d'onore il regista, drammaturgo e direttore del libero teatro di Bolzano Reinhard Auer di Vienna e viene presentato dal critico cinematografico Vito Contento.
Essendo ospite a Ferrara quest'anno la nostra scelta del beneficiario è andata alla Fondazione ACAREF onlus di Ferrara, che si occupa anche dell'asta delle opere d'arte alla cena di galà sabato sera al Palazzo la Racchetta.

L'associazione ha come scopo di:
-        realizzare mostre di pittura/scultura/fotografia/performance e poesia alle quali invitare artisti italiani ed  internazionali riguardanti la tematica sul maltrattamento dei minori al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni su questo specifico e grave problema;
-        realizzare aste di beneficenza alle quali bandire le opere oggetto delle mostre al fine di sostenere le associazioni di volontariato e ONLUS che erogano servizi per la prevenzione del maltrattamento o per sostenere i minori oggetto di maltrattamenti;
-        promuovere dibattiti e convegni sulla tematica del maltrattamento dei minori ed affiancare i docenti di scuole;
-        realizzare materiale informativo, depliant, cataloghi, video informativi e periodici legati all'attività dell'associazione e alle sue finalità.

Per info: Brigitte Ostwald, presidente associazione Anime Senza Voce, cell. 339 7622961, sito web www.animesenzavoce.com

Immagini scaricabili:

Presentazione in Municipio della manifestazione "Anime senza voce" - in programma a Ferrara 19-22 settembre 2019 Locandina della manifestazione "Anime senza voce" - Ferrara, 19-22 settembre 2019 Cena in strada in programma a Ferrara giovedì 19 settembre 2019 per la manifestazione "Anime senza voce" Locandina artisti in mostra "Anime senza voce" - Ferrara, 20-22settembre 2019