Comune di Ferrara

sabato, 19 ottobre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Avvisi pubblici per sovvenzioni a iniziative nel quartiere Giardino; contributi per i cittadini disabili, modifiche al Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi, troupe Rai in città

GIUNTA COMUNALE 1/2 - Principali delibere approvate nella seduta dell'1 ottobre 2019

Avvisi pubblici per sovvenzioni a iniziative nel quartiere Giardino; contributi per i cittadini disabili, modifiche al Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi, troupe Rai in città

01-10-2019 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 1 ottobre 2019:

- Assessorato Sicurezza, Protezione Civile, Frazioni, Mobilità - Vice Sindaco Nicola Lodi:

Due avvisi pubblici per l'assegnazione di contributi a iniziative di animazione e rigenerazione del quartiere Giardino

Sarà assegnato tramite un avviso pubblico il contributo massimo di 5mila euro messo a disposizione dal Comune di Ferrara per la realizzazione di un programma di iniziative culturali, di aggregazione e di animazione sociale all'interno del Punto.189, alla base del grattacielo, nel periodo da ottobre a dicembre 2019.

L'avviso, approvato oggi dalla Giunta, e in pubblicazione nei prossimi giorni, sarà rivolto ad associazioni ed enti del Terzo settore operanti nel territorio comunale, invitati a presentare un progetto comprendente una decina di eventi culturali serali, una ventina di aperture dello spazio adibito a sala studio e almeno due iniziative di rete in collaborazione con il Centro di Mediazione comunale.

L'iniziativa rientra nell'Accordo di programma sottoscritto e cofinanziato dal Comune di Ferrara e dalla Regione Emilia Romagna per la realizzazione del progetto 'Coesione, cittadinanza, sicurezza', che prevede numerosi interventi di prevenzione sociale in aree problematiche del Comune di Ferrara, tra cui il potenziamento delle attività rivolte agli studenti nella Sala Polivalente Grattacielo, con uno stanziamento di 5mila euro.

Dello stesso importo sarà anche il contributo che verrà assegnato, sempre tramite avviso pubblico, al miglior progetto presentato da enti del Terzo settore per la Fase 2 del progetto 'Giardino del mondo. Adolescenti, educazione ai media, cittadinanza attiva, coesione sociale'. L'avviso, in pubblicazione sempre nei prossimi giorni, ha l'obiettivo di dare continuità al progetto 'Giardino del Mondo', che nel primo semestre del 2019 ha visto l'organizzazione di iniziative ed azioni da parte di istituzioni ed associazioni locali per la riqualificazione del quartiere Giardino attraverso percorsi partecipati di rigenerazione urbana. Ora l'intento è quello di proseguire con la realizzazione di una serie di laboratori didattici nelle scuole superiori della città, che abbiano ad oggetto la conoscenza e rappresentazione del quartiere stesso nella letteratura e nella stampa, per favorire una attivazione dei ragazzi stessi in un percorso di comunicazione partecipativa dal basso. I progetti da candidare all'avviso pubblico dovranno quindi prevedere iniziative di questo tipo oltre all'organizzazione di un evento finale di restituzione del percorso. Anche questa iniziativa rientra nel progetto 'Coesione, cittadinanza, sicurezza', con uno stanziamento di 5mila euro.

Collaborazione con il Cpia per un corso propedeutico all'apprendimento dell'italiano

Offrirà un percorso propedeutico ai tradizionali corsi di lingua italiana il progetto 'Pre-scuola L2', per cittadini stranieri, che sarà realizzato dal Cpia (Centro provinciale per l'istruzione degli adulti) di Ferrara, in collaborazione con il Comune di Ferrara e in particolare con il Centro di Mediazione comunale. L'iniziativa si inserisce tra le azioni previste dall'accordo di programma tra la Regione Emilia Romagna e il Comune di Ferrara per la realizzazione del progetto 'Coesione, cittadinanza e sicurezza'.

La metodologia che sarà utilizzata per il percorso propedeutico si fonderà sulla mediazione e la facilitazione, per facilitare la successiva iscrizione dei partecipanti ai corsi ufficiali di certificazione linguistica nei Cpia, oltre che per favorire la comunicazione e lo sviluppo di un immediato 'sapersi spiegare' in italiano.

Il corso avrà una durata di circa 4 mesi per un totale di 6 ore settimanali nella sede del Punto.189 del Grattacielo.

Il Comune concederà un rimborso di 4.180 euro al Cpia di Ferrara per lo svolgimento delle attività legate al progetto.

- Assessorato Personale, Lavoro, Attività Produttive, Patrimonio, Fiere e Mercati - Assessore Angela Travagli:

Approvate le modifiche al Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi e la nuova macrostruttura organizzativa comunale

Avranno efficacia dall'1 gennaio 2020 le modifiche al Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi (ROUS) del Comune di Ferrara che sono state approvate oggi dalla Giunta.

Quest'ultima ha approvato anche la nuova macrostruttura organizzativa comunale, che avrà piena decorrenza sempre dall'1 gennaio prossimo.
Tra le modifiche apportate al Rous figurano quelle relative all'articolazione della struttura organizzativa del Comune che nella nuova versione sarà composta da Settori, Servizi, Unità Operative e Uffici, e retta da un Direttore Generale, con l'eliminazione delle 'Aree' in cui è suddivisa l'attuale macrostruttura organizzativa.

La strutturazione in Settori e Servizi costituisce infatti secondo la Giunta comunale, in base a quanto riportato nella delibera approvata oggi, "l'assetto ottimale a cui ricondurre la responsabilità complessiva di attuazione degli obiettivi politico-amministrativi del Comune" e rappresenta "il modello organizzativo meno piramidale finalizzato a favorire il presidio più diretto da parte del ruolo dirigenziale delle strutture da gestire e delle funzioni da rendere e per realizzare una maggiore operatività, incisività, valorizzazione e specializzazione da parte delle professionalità esistenti nell'assetto dirigenziale dell'ente".

- Assessorato Politiche Sociali, Politiche Familiari, Politiche Abitative, Servizi Demografici e Stato Civile - Assessore Cristina Coletti:

In arrivo i contributi statali per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati
(Nota a cura dell'Assessorato alle Politiche sociali)
Ammonta a 200.747 euro la quota del 'Fondo nazionale per l'eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati (legge 13/1989)' assegnata al Comune di Ferrara. La somma sarà ripartita fra gli aventi diritto che ne hanno fatto richiesta entro l'1 marzo 2019 e che sono stati inseriti in una specifica graduatoria che è stata aggiornata negli anni.
Il decreto Interministeriale n. 67 del 27/02/2018 prevede complessivamente la copertura del 78% delle domande presentate con una ripartizione in 4 anni. Per il Comune di Ferrara su un fabbisogno di 866.075 euro questa prima tranche di finanziamenti ne copre 200.747 euro, quindi una cifra nettamente inferiore alla somma richiesta. Saranno 48 le persone che riceveranno il contributo, anche se riferito a interventi eseguiti molti anni fa. Nelle prossime settimane verranno chieste le documentazioni dei lavori fatti e delle fatture pagate. Come da indicazioni del Ministero viene data priorità alle posizioni con invalidità totale e in ordine di data di presentazione della domanda.
Dal 2014, quando la Regione Emilia Romagna ha emanato una legge specifica e finanziato annualmente gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche su edifici privati, con un'unica domanda si può essere ammessi alle due graduatorie dei fondi nazionali e regionali.
Il Centro H è a disposizione per informazioni in via Ungarelli 43 o al telefono 0532/903994. (per info sui contributi della legge 13/89 consulta il sito dell'Informahandicap - Centro H)

Sostegno a un'iniziativa di formazione per operatori sanitari sul lutto prenatale

E' di 1.600 euro il contributo destinato dal Comune di Ferrara all'associazione 'In un battito' per la realizzazione di un corso di formazione rivolto agli operatori sanitari relativamente al lutto prenatale e perinatale. L'associazione è nata per iniziativa di un gruppo di famiglie che hanno vissuto esperienze di questo tipo e che hanno avvertito l'esigenza di condividere e confrontarsi, coinvolgendo alcuni professionisti, per approfondire le tematiche mediche e psicologiche rispetto a questo argomento.

L'erogazione sarà finanziata con una quota delle risorse regionali assegnate al Fondo sociale locale del distretto Centro nord con capofila Ferrara.

Supporto al programma di iniziative dell'Ottobre rosa

E' di 4mila euro il contributo comunale destinato all'associazione Andos sezione di Ferrara a parziale copertura delle spese di realizzazione del programma di iniziative cittadine dell''Ottobre rosa'. Obiettivo delle iniziative è quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne, giovani ed adulte, sull'importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce, informando il pubblico femminile anche sugli stili di vita correttamente sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare. Anche quest'anno, a corollario degli eventi in calendario, è prevista l'illuminazione in rosa, in orario serale, della facciata di Palazzo San Crispino in piazza Trento Trieste, per tutto il mese di ottobre.

- Assessorato Bilancio e Contabilità, Partecipazioni, Commercio e Turismo - Assessore Matteo Fornasini:

A Ferrara una troupe del programma di Raiuno 'Paesi che vai...'
Sarà in città l'1 e 2 ottobre (per i sopralluoghi) e poi dal 14 al 18 ottobre la troupe della trasmissione televisiva di Raiuno 'Paesi che vai...' che, con l'autorizzazione della Giunta comunale, effettuerà una serie di riprese delle principali vie e piazze del centro storico di Ferrara. Le immagini saranno poi utilizzate per una delle puntate del programma di divulgazione, che racconta, in tutti i suoi aspetti, l'immenso patrimonio culturale diffuso su tutto il territorio italiano.

Alla troupe la Giunta comunale ha concesso anche l'autorizzazione all'accesso in ztl con i propri mezzi per le giornate delle riprese, mentre il Servizio comunale Manifestazioni culturali e Turismo offrirà il proprio supporto logistico-organizzativo agli operatori.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818