Comune di Ferrara

mercoledì, 05 agosto 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Piano Intercomunale di Protezione Civile delle "Terre Estensi" aggiornato in base alle nuove normative

GIUNTA COMUNALE - Delibera approvata nella seduta dell'8 ottobre 2019

Il Piano Intercomunale di Protezione Civile delle "Terre Estensi" aggiornato in base alle nuove normative

09-10-2019 / Giorno per giorno

E' stato predisposto sulla base di una serie di nuove normative e procedure in materia di protezione civile, di recente adottate a livello nazionale e territoriale, l'aggiornamento del Piano Intercomunale di Protezione Civile dell'Associazione "Terre Estensi" (Comuni di Ferrara, Masi Torello e Voghiera). Il documento, frutto di un lavoro di approfondimento e di incontri tecnici coordinati dal vice sindaco e assessore comunale alla Sicurezza Nicola Lodi, è stato approvato dalla Giunta riunitasi mercoledì 8 ottobre 2019.

"Ora possiamo contare su un Piano di Protezione Civile aggiornato e più efficiente - hanno commentato il sindaco Alan Fabbri e l'assessore Nicola Lodi - che ci mette in relazione e maggiore sinergia con i comuni vicini. Avremo sempre un occhio di riguardo per la macchina della Protezione Civile che deve dare risposte tempestive e utili ai cittadini in caso di bisogno".

Tra i nuovi provvedimenti di cui l'aggiornamento tiene conto figurano: il "Codice della Protezione Civile" che definisce le finalità, le attività l'organizzazione e la composizione del Servizio Nazionale di Protezione Civile, approvato con Decreto Legislativo 1/2018; l'aggiornamento al "Documento per la gestione organizzativa e funzionale del sistema regionale delle allerte relative al rischio meteo idrogeologico, idraulico, costiero e il rischio valanghe, ai fini di protezione civile" (Del.Giunta Regionale n. 962/2018); gli "Indirizzi per la predisposizione dei piani comunali di protezione civile" che consiste nelle modalità di realizzazione delle cartografie, della descrizione degli scenari e della comunicazione (Del.Giunta Regionale 1439/2018); il "Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi (ex L. 353/00. Periodo 2017-2021)"; l'aggiornamento e modifica dell'analisi della Condizione Limite per l'Emergenza (C.L.E.) del Comune di Ferrara, un documento che individua gli edifici strategici, le aree di ricovero delle persone e il loro collegamento anche in caso di eventi sismici estremi.

Introdotte anche modifiche agli scenari di rischio (idraulico, chimico, sismico) sulla base di studi aggiornati, modifiche ai modelli d'intervento (come reagire allo scenario emergenziale) e un aggiornamento dell'elenco degli elementi sensibili (scuole, ospedali, case di cura, farmacie, caserme, monumenti, ...).