Comune di Ferrara

mercoledì, 08 luglio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Torna con un ricco carnet di iniziative la terza edizione del 'Festival del Ciclista Lento'

ASSESSORATO ALLO SPORT - Dal 25 al 27 ottobre. Manifestazione ideata dal cantautore e giornalista ferrarese Guido Foddis e organizzata da Slow Travel

Torna con un ricco carnet di iniziative la terza edizione del 'Festival del Ciclista Lento'

18-10-2019 / Giorno per giorno

Si è svolta in mattinata (venerdì 18 ottobre) nella residenza municipale la conferenza stampa di presentazione della manifestazione "Festival del ciclista lento", a cura della cooperativa sociale Slow Travel onlus e in programma nel fine settimana, dal 25 al 27 ottobre a Ferrara per la terza edizione.
All'incontro con i giornalisti erano presenti l'assessore allo Sport del Comune di Ferrara Andrea Maggi, l'organizzatore del Festival per Slow Travel Guido Foddis e il consigliere di Visit Ferrara (partner del Festival) Matteo Ludergnani.

La terza edizione del Festival del Ciclista Lento, manifestazione ideata dal cantautore e giornalista ferrarese Guido Foddis, è organizzata da Slow Travel con il patrocinio e il sostegno del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ISPRA - Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, FIAB - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, Regione Emilia Romagna, Comune di Ferrara, Comune di Argenta, Comitato Italiano Paralimpico sez. Emilia Romagna, US ACLI, Visit Ferrara, Ascom Ferrara e in collaborazione con gruppi di associazionismo e volontariato del territorio.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)
Dal 25 al 27 ottobre 2019 si svolge a Ferrara la terza edizione del Festival del Ciclista Lento, la festa chi ama pedalare senza fretta gustando panorami, incontri, buon cibo e bellezze del territorio. In programma: la Pedalata più Lenta del Mondo, il Record dell'Ora "alla Rovescia", una Granfondo del Merendone ed eventi, incontri, escursioni slow. L'ultima storica Maglia Nera del Giro d'Italia (anno 1979), Bruno Zanoni, sfiderà il suo ex- capitano G.B. Baronchelli al Record dell'Ora alla Rovescia.

C'è chi sceglie la bicicletta per il piacere stesso del pedalare e muoversi in scioltezza, senza per questo rincorrere performance, watt e contachilometri. Chi si gode le due ruote senza l'ansia di arrivare primo, chi vive il piacere del viaggio più che del traguardo, apprezzando paesaggi e curio- sità incontrati lungo il percorso. Sono gli amanti del ciclismo lento, che al grido di "beati gli ultimi che la vita sanno goder", motto della manifestazione, si ritrovano anche quest'anno a Ferrara per l'ultimo weekend di ottobre, per festeggiare chi utilizza le strade e le ciclabili per pedalare piano, senza talento per lo sport, senza tempi da rispettare o primati da stabilire.

Che succederà a Ferrara dal 25 al 27 ottobre? Si discuterà di cosa vale un ciclista lento in termini di qualità della vita e di sviluppo economico, di quali servizi merita; si premieranno i "grandi sconfitti" del 2019 nel solco della tradizione della Maglia Nera del Giro d'Italia: chi, campione del ciclismo o pedalatore della domenica, non ha raggiunto i propri obiettivi ed è felice lo stesso; si pedalerà lentamente per il centro rinascimentale della città di Ferrara e lungo le strade bianche del Delta del Po, siti Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, degustando le delizie del territorio e ammirando bellezze incomparabili; si potrà assistere a prove che sono all'opposto della più classica pratica sportiva.

Così presenta il festival Guido Foddis, cronista sportivo e cantautore "a pedali", ideatore e motore della rassegna: "I campioni della bicicletta, gli atleti che osano l'impossibile per superare se stessi e soddisfare sponsor, hanno già le loro celebrazioni, i loro premi, un pubblico adorante e svariate manifestazioni in cui promuoversi. Il Festival del Ciclista Lento però rappresenta un'altra filosofia di pedalata. Quella di chi si gode il tragitto più che il traguardo. L'edizione 2019 del Festival conclude un cammino lungo e ricco di soddisfazioni, cominciato lungo tutte le tappe del recente Giro d'Italia, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, ISPRA e FIAB. Abbiamo raccontato il nostro ciclismo, quello di chi pedala alla moviola, attraverso incontri e interviste che hanno coinvolto campioni come Adorni o Merckx, scrittori e artisti e attivisti locali di FIAB. Le tre giornate del Festival ospite- ranno a Ferrara, la capitale della Repubblica delle Biciclette, centinaia di cicloturisti e appassionati.

Pedalando tra le meraviglie della città e nel Parco del Delta del Po, grazie alla partnership con il Comune di Argenta, faremo scoprire a tutti i ciclisti lenti le eccellenze del territorio. Perché i ciclisti lenti alle barrette energetiche preferiscono sempre i cappellacci con la zucca!" Prosegue Matteo Ludergnani per Visit Ferrara, partner della manifestazione: "Il Consorzio Visit
Ferrara è da sempre vicino al Festival del Ciclista Lento e, sin dalla sua prima edizione, ha creduto
nelle sue potenzialità turistiche essendo un evento che coniuga alcuni degli aspetti essenziali del modo di vivere il nostro territorio: la bicicletta, il turismo lento, l'enogastronomia, le bellezze artisti- che e naturali. A tutto questo si abbina l'assoluta originalità del Festival che ogni anno incuriosisce sempre più appassionati del mondo delle due ruote a pedali ma non solo. Di questo vanno ringra- ziati gli organizzatori e, in particolare, l'ideatore del format, Guido Foddis, che con il suo entusiasmo è riuscito a far crescere una manifestazione che ha attirato da subito l'attenzione dei media nazionali contribuendo a dare grande visibilità alla città di Ferrara e al territorio provinciale."

"Il Festival del Ciclista Lento alla sua terza edizione è nato proprio grazie al nostro impulso come Ascom Confcommercio Ferrara - spiega il direttore generale Davide Urban - e sempre più ora si muove in autonomia avendo acquisto una sua precisa identità: riesce a coniugare attività fisica e turismo "lento" offrendo la possibilità di apprezzare la città così come il territorio provinciale. Si tratta di una manifestazione che è in linea con una valorizzazione completa di enogastronomia tipica, natura tutta da apprezzare e scoprire facendo un cicloturismo alla portata di tutti che mira più alla esperienza coinvolgente dei luoghi che al solo agonismo".

"Con il Festival del Ciclista Lento, Ferrara, comune ciclabile con 5 Bike Smile, torna per il terzo anno consecutivo a sottolineare la ciclabilità della città estense - afferma Stefano Diegoli, presidente di FIAB Ferrara - come FIAB, Associazione Italiana Ambiente e Bicicletta, promuoviamo questa iniziativa, nel suo stile tipicamente ferrarese voluto dal suo ideatore Guido Foddis".

"I temi che il Festival propone sono argomenti di FIAB - aggiunge Giuliano Giubelli, consigliere nazionale di FIAB Onlus - e la modalità paradossale con cui il Festival del Ciclista Lento tratta la ciclabilità urbana è producente alla causa. "Ciclista lento" è un ossimoro molto azzeccato. In realtà per la mobilità urbana chi sceglie di spostarsi in bici è estremamente più "veloce" di chi percorre lo stesso tragitto in auto. La soluzione per la mobilità sostenibile? Più mobilità attiva: cioè meno auto e più bici".

----------------------------------------

Ecco il programma della manifestazione, che si avvale del patrocinio del Comune di Ferrara e inoltre, tra gli altri, di Ministero dell'Ambiente, ISPRA, FIAB e Comitato Paralimpico Regionale:


Venerdì 25 ottobre, Sala Estense - Ferrara

ore 17 - inaugurazione e momento istituzionale; ore 18 - in diretta streaming web: Tavola rotonda "a pedali" su esigenze, diritti e opportunità dei "ciclisti lenti", a Ferrara e sul territorio nazionale, con rappresentanti di istituzioni, società e as- sociazioni legate al mondo delle due ruote. Con: Tullio Berlenghi (Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio), Laura Di Russo (Consigliera nazionale FIAB), Pinar Pinzuti (Fancy Women Bike Ride), Massimiliano Fazzini (RCS direzione corse - servizio meteorologia, UniFe/UniCam), Pierpaolo Romio (CEO Girolibero e Zeppelin, tour operator), Marco Pastonesi (giornalista e scrittore).

ore 21.15 - Gran Gala del Ciclista Lento, l'epopea delle Schiappe.
Spettacolo musicale con ospiti del mondo del giornalismo, campioni dello sport di ieri e di oggi, Maglie Nere del Giro d'Italia, la rock band La Repubblica delle Biciclette. Con Gianbattista Baronchelli, Marco Pastonesi, Guido Foddis e tanti altri.

Sabato 26 ottobre, Velodromo di Ferrara
ore 9.15 - Ritrovo partenza per la Pedalata più lenta del mondo, 5 km in 5 ore.
Giro turistico della città di Ferrara accompagnati da musicisti a pedali e dai racconti di scrittori della
bicicletta, rallentati da pit stop enogastronomici locali... bandite le barrette e le maltodestrine!
Nel corso delle cinque tappe, presenteranno i loro ultimi lavori gli autori:
- Marco Pastonesi "Coppi ultimo" Ed. 66thand2nd";
- Giovanni Battistuzzi "Alfabeto Fausto Coppi" (con Gino Cervi), Ediciclo Editore;
- Gianbattista Baronchelli "Dodici secondi" Lyasis Edizioni;
- Monica Nanetti "Se ce l'ho fatta io" Ed. Ultra Sport e "Via Francigena for dummies" Hoepli.
dalle ore 16.00 - Il Record dell'ora "alla rovescia".

Chi tenterà di superare l'impresa di Gianbattista Baronchelli registrata nel 2018, ovvero percorre-
re meno di 1,313 km in un'ora nell'ovale del velodromo ferrarese?

Il primo candidato è Bruno Zanoni, storica ultima Maglia Nera ufficiale del Giro d'Italia (anno
1979), nonché fedele gregario di Baronchelli che sfida quindi il suo ex-capitano.

Il secondo, paradossalmente, è un giovane ‘velocista', ciclista professionista di una squadra italia-
na Professional Continental.

Domenica 27 ottobre, nelle Valli del Delta del Po: da Anita ad Argenta
ore 9.15 - Partenza de La Granfondo del Merendone.
Si alza l'asticella... il "ciclista lento" è ora impegnato in un giro più impegnativo: 50 km che dal

mare Adriatico, attraverso il Parco del Delta del Po, i fenicotteri e gli agriturismi del territorio, con-
durranno ad Argenta, dove l'ultimo classificato, il più lento di tutti, riceverà il premio di Ciclista Len-
to 2019. Un percorso suggestivo e per molti versi inedito, nella natura incontaminata. All'arrivo ad

Argenta: cappellaccio-party! Il Festival terminerà dopo pranzo.
Le iscrizioni alle pedalate sono aperte e accessibili dal sito www.ciclistalento.it
nonché tramite la pagina social: https://www.facebook.com/ciclistalento/
Il consorzio di albergatori ferraresi Visit Ferrara propone per l'occasione una scontistica speciale per i partecipanti alla manifestazione provenienti da fuori città, prenotando il soggiorno dal sito visitferrara.eu e digitando il relativo codice sconto: ciclistalento2019

Ufficio stampa Festival del Ciclista Lento: press@ciclistalento.it - 340.4062579
www.ciclistalento.it

Per immagini: http://ellastudio.it/comunicato-stampa/a-ferrara-il-piacere-di-pedalare-con- 

..............................................................
Il manifesto del Ciclista Lento
Il Ciclista Lento è una presenza inesorabile ed allo stesso tempo rassicurante.
Lo puoi incontrare su ogni tracciato stradale, sia esso pista ciclabile, carrareccia di montagna o
percorso rotabile. Il Ciclista Lento è disciplinato, non ama il pericolo, detesta la competizione.
O se proprio si trova coinvolto in una gara, cerca di farsi superare da tutti nel minor tempo possibile.
Perchè in fondo, il Ciclista Lento, non ha bisogno di conferme cronometriche, di trofei da sollevare,
per convincersi che vale.
Il Ciclista Lento fondamentalmente è una persona felice, pacifica e gaudente in mezzo ad uno sciame di ciclisti invasati, fasciati da cardiofrequenzimetri, alimentati a maltodestrine e barrette energetiche.
Il Ciclista Lento, se ha sete, si ferma e ordina da bere. Se ha fame, si ferma e ordina da mangiare.
Le barrette energetiche le lascia ai ciclisti veloci, perchè possano esprimere tutta la loro potenza e
vincere le loro sfide con se stessi e con i propri simili.
Il Ciclista Lento viene deriso, consigliato, doppiato, snobbato, confortato, sopportato, soprattutto
aspettato. Non chiede altro che essere lasciato indietro, a godersi la pedalata più che il traguardo, il
panorama più del contachilometri. Per questo viene considerato, a torto, l'anello debole della
catena che compone il traffico stradale. Un grosso errore di sottovalutazione: lento sì, debole no.
Il Ciclista Lento non è espressione di una moda, è semplicemente se stesso. Orgoglioso di
andare piano. Orgoglioso di essere, a suo modo, un signor ciclista. Un signor Ciclista Lento!
Se anche tu sei un Ciclista Lento, allora non puoi mancare alla tua festa, al tuo raduno.
Dal 25 al 27 ottobre 2019, a Ferrara, ti promettiamo di trovare gente che ama andare piano come te. Che insieme a te creerà una straordinaria comunità a pedali affratellata dalla lentezza: beati gli ultimi, che la vita sanno godèr!

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: