Comune di Ferrara

domenica, 26 gennaio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara prima in Italia per differenziata. Hera: merito dello sforzo collettivo compiuto insieme a cittadini e imprese

ASSESSORATO ALL'AMBIENTE - A Mantova la presentazione del rapporto Ecosistema Urbano 2019 di Legambiente

Ferrara prima in Italia per differenziata. Hera: merito dello sforzo collettivo compiuto insieme a cittadini e imprese

28-10-2019 / Giorno per giorno

(Comunicazione a cura di Hera S.p.a.)

La multiutility esprime soddisfazione per la posizione raggiunta, certificata da Legambiente nel report "Ecosistema urbano". Un risultato che gratifica l'impegno profuso ma che non è un traguardo, bensì uno stimolo e un nuovo punto di partenza per migliorare ulteriormente i servizi a disposizione della città

Ferrara è la prima città d'Italia per raccolta differenziata. A sostenerlo è Legambiente con il report annuale stilato assieme al Sole 24 Ore che analizza l'ecosistema urbano del Belpaese.
Giunto alla sua 26esima edizione, lo studio analizza 18 parametri e, a partire da questi, stila la classifica dei territori più green. Aria, acqua, mobilità, ambiente e rifiuti, queste le macrocategorie sulle quali le località italiane competono, e che complessivamente attestano che Ferrara è la 10a città più "verde" d'Italia, con 18 posizioni guadagnate rispetto alla scorsa edizione.
Ma il vero primato arriva con l'indicatore che misura la percentuale di raccolta differenziata: in questa specifica classifica, grazie al suo 86% infatti Ferrara si colloca in prima posizione e guadagna la medaglia d'oro.
"Abbiamo lavorato sodo per raggiungere questo obiettivo - dice Antonio Dondi, Direttore Servizi Ambientali del Gruppo Hera - ma il merito di questo riconoscimento non è solo nostro: cittadini, imprese, tutti gli attori del mondo della scuola, l'associazionismo cittadino... tutti coloro che vivono e amano Ferrara si sono adoperati assieme ai nostri tecnici e operatori. Infatti, se è vero che il gestore ha il compito di studiare e mettere a disposizione della collettività un sistema funzionale ed efficiente, sta all'impegno delle persone decidere di utilizzarlo nel modo corretto".
"Questo risultato non è un traguardo - conclude Dondi - ma un deve rappresentare un nuovo punto di partenza per migliorare ulteriormente i servizi che quotidianamente offriamo alla città. A prescindere dal dato sintetico, che testimonia la bontà del modello adottato da Ferrara, c'è tanto ancora da fare e, grazie anche alla conferma giunta oggi, siamo pronti con rinnovato entusiasmo per questa nuova sfida"
"Oggi come Amministrazione comunale abbiamo partecipato a Mantova alla cerimonia di presentazione del rapporto Ecosistema Urbano 2019 di Legambiente - commenta Alessandro Balboni, assessore all'Ambiente del Comune di Ferrara - che è culminata con la presentazione della classifica italiana e del grande risultato raggiunto da Ferrara. La nostra città appare prima nella categoria della raccolta differenziata, svettando con l'86%, consentendoci così di chiudere la classifica dei primi 10 Comuni più virtuosi di tutta Italia.
Un grande riconoscimento che va rivolto ai cittadini ferraresi: a loro va la nostra riconoscenza per la sensibilità e l'impegno dimostrati.
Questo risultato, benché gratificante a fronte del grande sforzo dei cittadini, non deve accontentarci. Per questo motivo, come Amministrazione, ci siamo dati il preciso compito di intervenire con determinazione sui regolamenti attuali che determinano la tariffa corrispettiva puntuale. Il nostro scopo sarà premiare i cittadini più virtuosi e diligenti nella raccolta differenziata, così da consentire loro un risparmio concreto in bolletta. È in programma inoltre anche la revisione dei criteri, spesso iniqui, risalenti al lontano 2002, con i quali sono stabilite le varie categorie non domestiche e i relativi costi della tariffazione dei rifiuti".

Immagini scaricabili: