Comune di Ferrara

venerdì, 22 novembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Tappa a Ferrara per "Giorgione lungo il Po" di Gambero Rosso channel

TURISMO E CULTURA - Riprese tv sulla storia del fiume ferrarese con intervista a Scafuri (Ricerche storiche del Comune)

Tappa a Ferrara per "Giorgione lungo il Po" di Gambero Rosso channel

30-10-2019 / Giorno per giorno

Tappa a Ferrara per il programma "Giorgione lungo il Po" di Gambero Rosso channel. Nella mattinata di oggi (mercoledì 30 ottobre 2019) la troupe della trasmissione di Sky dedicata alla cultura gastronomica ha fatto delle riprese davanti al Padimetro, l'idrometro monumentale, collocato nella centrale piazza Savonarola di Ferrara, che segna varie altezze a cui è arrivato il livello del fiume Po nella frazione di Pontelagoscuro (a pochi chilometri dal centro della città) durante i più importanti e gravi eventi storici di piena del fiume. A dare il benvenuto a Giorgione nel cuore del centro storico di Ferrara il sindaco Alan Fabbri e il responsabile dell'Ufficio comunale Ricerche storiche Francesco Scafuri, che ha dato i riferimenti della storia di Ferrara, dell'Addizione Erculea e del Padimetro, con cenni alle piene del grande fiume e alle alluvioni che nel corso della storia hanno coinvolto il territorio ferrarese.
"Il viaggio lungo il Po di Giorgione - spiega Michele Milani di Gambero Rosso-Sky Channel - nasce per promuovere una meravigliosa via d'acqua che ha grandi potenzialità turistiche. Un viaggio che va da Piacenza a Comacchio, lungo la sponda emiliano-romagnola alla scoperta di quanto possa offrire quest'area. Luoghi, persone e prodotti meravigliosi di questa terra. Chiunque può approfittare di questa grande via d'acqua. Assurdo che solo in Europa si faccia turismo fluviale. Sono 600 chilometri da scoprire e da valorizzare".

Nella foto - scaricabile in fondo alla pagina -  il responsabile dell'Ufficio comunale Ricerche storiche Francesco Scafuri davanti alla colonna del Padimetro che testimonia l'altezza delle acque del Po nel tempo insieme con Giorgio Barchiesi, conduttore della trasmissione "Giorgione lungo il Po".
_______________________________________________________________________

Riprese a Ferrara per la trasmissione "Giorgione lungo il Po" con il sindaco Alan Fabbri - 30 ottobre 2019LA SCHEDA  a cura degli organizzatori"Giorgione orto e cucina" è il programma il cui protagonista Giorgio Barchiesi (in arte Giorgione data la mole) in onda sul canale 412 di Sky dedicato alla cucina e alla cultura gastronomica, che Gambero Rosso Channel produce e trasmette dal 2012. Giorgione è un oste, un cuoco atipico fai-da-te, un artista dei fornelli, un paladino della cultura gastronomica popolare, un cultore dei prodotti agroalimentari di eccellenza, un curioso esploratore e narratore delle tradizioni locali, un promotore della filosofia del vivere sano e del godere della tavola, un comunicatore che buca lo schermo. Il format del programma è grossomodo questo: Giorgione visita l'Italia e i suoi territori e dove si ferma, oltre a descriverne le caratteristiche ambientali e talvolta a mostrarne borghi, edifici storici e peculiarità di interesse culturale e turistico, va alla ricerca dei prodotti tipici della tradizione locale, con i quali prepara le sue fantasiose ricette, per lo più in contesti rurali.
Per i territori che lo ospitano e per i produttori locali ciò diviene un'occasione promozionale sotto i profili della cultura gastronomica ma non solo, poiché il programma - che vanta circa 2 milioni di telespettatori a puntata - consente di allargare l'attenzione di tutto il Paese verso gli aspetti storici, culturali a tutto tondo, produttivi e sociali che caratterizzano quel luogo.
È da tempo in atto una serie di puntate che potremmo definire "Giorgione lungo il Po", grazie alle quali il nostro protagonista sta mettendo in risalto le fertili pianure che lo costeggiano, da cui traggono frutto da secoli eccellenti prodotti agroalimentari. In tale contesto, con l'intenzione di giungere prossimamente sino al delta del fiume, non poteva mancare la tappa di Ferrara.
Gambero Rosso Channel, anche grazie alla fattiva collaborazione che si è ottenuta in via preliminare da conoscitori del ferrarese, produttori agricoli, commercianti e aziende del settore ricettivo, ha pertanto predisposto un piano produttivo di lavoro per la registrazione di 5 puntate del programma, nelle quali verrebbero utilizzati i seguenti prodotti tipici locali: Coppie all'olio ferraresi IGP, Salama da sugo ferrarese IGP, Zucca violina, Caviale di storione del Po, Tartufo bianco del Bosco della Panfilia  e Antico Condimento di Cristoforo da Messisbugo.
In una delle puntate il responsabile dell'Ufficio comunale Ricerche storiche  Francesco Scafuri darà il benvenuto a Giorgione nella città estense, dove il rinascimento visse parte importante dei suoi fasti (vista sul Castello) e dove nacque Girolamo Savonarola, fustigatore dei malcostumi dell'epoca, finito arso vivo.  In Piazza Savonarola nei pressi del Padimetro Scafuri, spiegherà cosa succederebbe alla città e al territorio ferrarese in caso di rotta degli argini del Po (come accadde nei secoli), e quindi l'intimo rapporto tra Ferrara e il Po, fatto di benefici e pericoli. Affidato a Scafuri anche un riferimento alla tradizione gastronomica ferrarese.

Immagini scaricabili:

Francesco Scafuri (Comune) con il conduttore televisivo per le riprese a Ferrara per la trasmissione "Giorgione lungo il Po" - 30 ottobre 2019 Riprese a Ferrara per la trasmissione "Giorgione lungo il Po" con il sindaco Alan Fabbri - 30 ottobre 2019 Francesco Scafuri (Comune) davanti al Padimetro con il conduttore della trasmissione "Giorgione lungo il Po"