Comune di Ferrara

martedì, 19 novembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > A Ferrara la cerimonia del Premio letterario Adei-Wizo Adelina Della Pergola 2019

SCUOLA E CULTURA - Martedì 12 novembre alle 11 incontro per gli studenti al Boldini e alle 17 la premiazione al Ridotto del Comunale

A Ferrara la cerimonia del Premio letterario Adei-Wizo Adelina Della Pergola 2019

08-11-2019 / Giorno per giorno

Sarà Ferrara a ospitare il prossimo martedì 12 novembre alle 17,30, al Ridotto del Teatro Comunale, la Cerimonia di Premiazione dei vincitori della XIX edizione del Premio letterario ADEI-WIZO Adelina Della Pergola 2019. Nella stessa giornata, alle 11, nella sala cinema Boldini, Daniela Dawan vincitrice del Premio Ragazzi incontrerà gli studenti delle scuole che hanno fatto parte della giuria e che giungeranno da varie parti d'Italia. Per l'occasione, inoltre, il Meis inaugurerà alle 15 della stessa giornata la mostra "Ferrara Ebraica" (v. comunicato in allegato scaricabile a fondo pagina).

Il programma delle iniziative, organizzate in collaborazione dal Comune di Ferrara, dalla sezione ferrarese dell'Adei - Wizo e dall'Istituto di Storia Contemporanea, è stato illustrato oggi, 8 novembre 2019, in conferenza stampa nella residenza municipale di Ferrara. All'incontro con i giornalisti sono intervenuti, assieme al sindaco di Ferrara Alan Fabbri, gli assessori comunali Dorota Kusiak e Marco Gulinelli, la presidente della sezione di Ferrara  Adei-Wizo Silvia Pesaro Nahum Sembira, Rachel Silvera in rappresentanza del Meis, e la presidente dell'Istituto di Storia Contemporanea Anna Maria Quarzi.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) - Il Premio nazionale Letterario ADEI-WIZO Adelina Della Pergola, istituito nel 2000, ha lo scopo di far meglio conoscere il mondo ebraico al vasto pubblico. I libri finalisti vengono scelti tra opere di argomento ebraico, di autori internazionali viventi, da una Giuria Selezionatrice composta unicamente da donne. L'opera vincitrice è designata da una Giuria Popolare che fa capo alle sezioni ADEI-WIZO. Dal 2002 è stato istituito il Premio Ragazzi che si rivolge a studenti di scuole medie superiori e che vede ogni anno accrescere il numero dei partecipanti. Quest'anno è stata scelta Ferrara come sede del premio letterario ADEI- WIZO e del premio Ragazzi.

Il 12 novembre alle 11 alla sala Boldini Daniela Dawan e Vittorio Robiati Bendaudu dialogheranno con gli studenti sul tema dell'esordio forzato degli ebrei dai paesi arabi e alle 17,30 al Ridotto del Teatro Comunale alla cerimonia di premiazione seguirà una lectio magistralis di Antonia Arslan, (coordina Cristiano Bendin).

All'organizzazione dell'evento hanno collaborato il Comune di Ferrara, la sezione ferrarese dell'ADEI- Wizo e l'Istituto di Storia Contemporanea, che in particolare si è occupato della giuria degli studenti ferraresi. Sono state coinvolte una classe del Liceo "Roiti" coordinata dalla prof.ssa Silvia Sansonetti e una classe dell'Istituto "Vergani" coordinata dalla prof.ssa Susanna Tasso. La giuria oltre che dagli studenti ferraresi è composta da studenti provenienti da tutta Italia.

 

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

XIX edizione Premio letterario ADEI-WIZO Adelina Della Pergola 2019

"Siamo orgogliose di essere giunte alla XIX edizione del Premio Letterario ADEI-WIZO Adelina Della Pergola con una bellissima rosa di vincitrici a testimonianza del fatto che quest'anno il Premio è ancor di più 'donna'", ha dichiarato la presidente nazionale ADEI WIZO Susanna Sciaky aggiungendo che: "per quanto riguarda il Premio Ragazzi, fortemente attuale è l'argomento del libro vincitore "Qual è la via del vento" di Daniela Dawan (edizioni e/o, 2018), che ripropone vicende di esilio e di allontanamento - tristemente note al popolo ebraico - in un'epoca, la nostra, in cui ancora si parla e assiste a fughe, esili e abbandoni".
La giuria popolare del Premio letterario ADEI-WIZO Adelina Della Pergola 2019, composta da più di 250 appassionate lettrici, appartenenti non solo al mondo ebraico, ha decretato vincitore della XIX edizione "Il peso dell'inchiostro" di Rachel Kadish (trad. di Alessandro Zabini, Neri Pozza, 2018).
Gli altri due titoli non vincitori ma selezionati nella terna finalista sono: "Tikkun o la vendetta di Mende Speismann per mano della sorella Fanny" di Yaniv Iczkovits (trad. di Ofra Bannet e Raffaella Scadi, Neri Pozza, 2018) e "Finché un giorno" di Shemi Zarhin (trad. di Olga Dalia Padoa, Spider&Fish, 2018).
Per la sezione Premio Ragazzi il libro vincitore votato dalla Giuria degli studenti ha prevalso di poco sull'altro libro prescelto dalla Giuria selezionatrice: "La ragazza cancellata" di Bart Van Es (trad. Elisa Banfi, Guanda, 2018). Il Premio Speciale, novità di quest'anno, assegnato direttamente dalla Giuria selezionatrice è "L'insegnante" di Michal Ben Naftali (traduzione di Alessandra Shomroni, Mondadori, 2018).
La presidente nazionale ADEI WIZO Susanna Sciaky ha sottolineato che: "per la prima volta dopo 19 anni dalla sua nascita il Premio toccherà con diversi appuntamenti più città. Dopo la Cerimonia di Premiazione del 12 novembre a Ferrara, sono previsti altri eventi a Bologna, Firenze, Verona e Milano. In particolare il 17 novembre nel corso di Bookcity Milano, la vincitrice del Premio Ragazzi dialogherà con Ferruccio De Bortoli sul tema trattato nel suo romanzo. La ragione di questo "tour" è sicuramente il desiderio di una maggiore diffusione del nostro Premio Letterario, fiore all'occhiello delle attività culturali dell'ADEI-WIZO, ma anche l'impegno categorico - dopo quasi vent'anni - nel diffondere, soprattutto ai giovani, un'iniziativa tanto impegnativa e prestigiosa che, tra l'altro, è portatrice di valori informativi ed educativi tesi a contrastare nuovi e vecchi pregiudizi".

 

L'ADEI-WIZO, Associazione Donne Ebree d'Italia,  Federazione italiana della WIZO  Women's International Zionist Organization, fondata nel 1927,  da 90 anni attiva nel campo del volontariato sociale e culturale, è un' Associazione di Promozione Sociale ( APS n° 502 ). L'ADEI-WIZO conta 20 sue sezioni sul territorio italiano e circa 2.200 associate. L'ADEI WIZO è membro del ECWF Consiglio europeo delle Fedarazioni WIZO
L'ADEI WIZO è federata al  CNDI  - Consiglio Nazionale Donne Italiane ed è nel  Coordinamento Italiano della Lobby Europea Femminile

Con le sue molteplici attività, l'ADEI WIZO raccoglie donazioni totalmente destinate a scopi benefici, anche in collaborazione con enti italiani ed internazionali.

La  WIZO è una ONG con sede in Israele accreditata presso le Nazioni Unite e l'Unione Europea.

La Wizo conta 50 Federazioni nel mondo con circa 250.000 volontarie . In Israele la WIZO gestisce  asili nido, scuole  , centri di sostegno  per giovani disadattati, rifugi per donne maltrattate,  case per anziani.  Svolge attività di formazione e promozione sociale  della donna. i suoi servizi sono rivolti a beneficio di tutti cittadini in difficoltà, siano essi ebrei, cristiani, musulmani, beduini, drusi o circassi.

Queste scuole e gruppi di sostegno, oltre a migliorare le condizioni di vita dei più deboli, favoriscono la conoscenza reciproca delle diverse etnie contribuendo alla coesistenza pacifica di tutti i componenti della società.

L'ADEI-WIZO sostiene in Israele: 2 asili nido (REHOVOT  e MAALOTH) e 2 centri sociali di sostegno per giovani e anziani , uno dei quali è lo storico BEIT WIZO ITALIA .

In Italia l'ADEI-WIZO:  dal 2000 ha istituito  il Premio Letterario ADEI-WIZO Adelina Della Pergola , ha promosso ed organizzato vari convegni sulla parità di genere e contro la violenza sulle donne , ha organizzato e promosso il Corso "Una cultura in tante culture ". La sua attività si svolge sia a livello nazionale che locale in tutte le città ove è presente una sezione dell'associazione. Sono centinaia le attività culturali e sociali che le sezioni svolgono in Italia.

Immagini scaricabili:

AdeiWizo logo premio

Allegati scaricabili: