Comune di Ferrara

domenica, 15 dicembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Tutto esaurito alla Sala Boldini per l'incontro su 'Ferrara nella storia e nel cinema' dedicato a corso Ercole I d'Este

CIVILTA' FERRARESE - Nel 2020 altri incontri per scoprire luoghi della città rappresentati in film e documentari

Tutto esaurito alla Sala Boldini per l'incontro su 'Ferrara nella storia e nel cinema' dedicato a corso Ercole I d'Este

11-11-2019 / Giorno per giorno

(Nota a cura degli organizzatori)

Come nelle grandi occasioni, la presenza di circa trecento persone alla Sala Boldini ha sancito, venerdì 8 novembre scorso, il successo dell'iniziativa legata al tema della civiltà ferrarese, dal titolo "Luoghi meravigliosi di Ferrara nella storia e nel cinema, corso Ercole I d'Este, la via più bella d'Europa".

L'argomento è stato affrontato da Carlo Magri e Francesco Scafuri, secondo un doppio e inedito registro, quello cinematografico (con i grandi film legati alla strada, i documentari e i video poco noti) e quello storico, che ha offerto la possibilità di conoscere le vicende principali sia del nobile asse viario sia dei principali palazzi che vi si affacciano, quelli che possiamo ammirare ma anche quelli che non ci sono più.

Al termine dell'evento, è emerso che da questa doppia lettura dei luoghi potrebbe scaturire un nuovo itinerario turistico che, come auspicato da Magri, oltre ad illustrare la storia di vie e piazze di Ferrara, richiami i film di grandi registri.

Visto il successo ottenuto dall'iniziativa, l'assessore comunale alla Cultura Marco Gulinelli, che ha introdotto l'evento assieme al presidente dell'Associazione De Humanitate Sanctae Annae Riccardo Modestino, ha dato appuntamento ai prossimi incontri previsti nei mesi di febbraio e marzo del 2020, con la stessa formula originale e gli stessi relatori, per scoprire altri luoghi della città. In occasione dell'evento, il Garden Club Ferrara ha predisposto appositamente una composizione floreale, in tema con i giardini che, come ha raccontato Scafuri, divenivano parte integrante degli edifici rinascimentali che nobilitavano la strada al tempo degli Estensi. 

L'iniziativa, a cui era presente anche l'assessore Andrea Maggi, è stata promossa dal Comune di Ferrara e dall'associazione De Humanitate Sanctae Annae, in collaborazione con Ferrariae Decus, FIAB Ferrara e Garden Club Ferrara. Il Comitato tecnico-scientifico per le celebrazioni del cinquecentenario della morte di Biagio Rossetti" ha concesso il suo prestigioso patrocinio all'evento.

 

Immagini scaricabili:

Sala Boldini 8nov2019_1.jpg Sala Boldini 8nov2019_2.jpg