Comune di Ferrara

domenica, 26 gennaio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Un convegno sul 'rischio sismico' e attività dimostrative nella due giorni dedicata al Progetto Clara

AMBIENTE E FORMAZIONE - Venerdì 22 e sabato 23 novembre al Polo Scientifico e Tecnologico dell'Università di Ferrara (via Saragat 1)

Un convegno sul 'rischio sismico' e attività dimostrative nella due giorni dedicata al Progetto Clara

21-11-2019 / Giorno per giorno

Venerdi 22 e sabato 23 novembre 2019 al Polo Scientifico e Tecnologico dell'Università di Ferrara (via Saragat 1) avranno luogo due eventi importanti nell'ambito del progetto 'CLARA' /CLoud plAtform and smart Underground imaging for natural Risk Assessment e che rappresentano sia uno strumento che un prodotto del progetto stesso. La sfida scientifica e tecnologica del progetto CLARA è consistita nello sviluppo, in ottica Smart Cities, di prodotti e servizi innovativi per la mitigazione del rischio sismico ed idrogeologico in aree urbane e semi-urbane attraverso il coinvolgimento attivo delle Pubbliche Amministrazioni.

Oggi le Pubbliche Amministrazioni devono dare risposte concrete attraverso strumenti efficaci e comportamenti idonei finalizzati alla conoscenza diffusa e sostenibile dei rischi, in un contesto di integrazione fisica e sociale, adeguato a garantire la sicurezza ambientale nella dimensione urbana e territoriale.
Nel progetto sono stati coinvolti il Comune di Ferrara, il Comune di Matera e la Provincia di Enna con centri storici di inestimabile valore, con un'enorme tradizione culturale ed una forte vocazione turistica.
L'Obiettivo specifico di CLARA per la città di Ferrara è l'applicazione di metodi geologici e geofisici innovativi per la caratterizzazione geofisica del sottosuolo urbano e la valutazione di effetti di amplificazione sismica.
Venerdì 22 novembre (9 - 17.30) si svolgerà un convegno dal tema "Ferrara e il rischio sismico. Dall'analisi della pericolosità alla consapevolezza dei cittadini e della prevenzione" dedicato agli 'addetti ai lavori' che vedrà la partecipazione attiva degli Ordini Professionali dei Geologi, Ingegneri, Architetti e Geometri. Interverrà in apertura il sindaco di Ferrara Alan Fabbri. Durante l'intera giornata saranno presentati i principali risultati metodologici e/o di impatto per la città ed il suo territorio discutendo su studi sperimentali e campi prova su Tomografia geoelettrica profonda, indagini sismiche nell'area urbana della città di Ferrara, l'interazione suolo-edificato, monitoraggio strutturale di un edificio, il monitoraggio topografico di un baluardo delle Mura di Ferrara, l'implementazione della rete sismica locale e l'introduzione a sistemi informativi Cloud Open per gli Enti Territoriali nella gestione dell'allerta dell'emergenza.
Nella mattinata di sabato 23 novembre (dalle 9), sempre nel campus dell'Università, sono invece in programma i Living Labs durante i quali saranno svolte una serie di attività dimostrative, scientificamente rigorose ma a carattere divulgativo, rivolte ai non addetti ai lavori (studenti e cittadini comuni). Sono previsti esperimenti di sismica a riflessione, geoelettrica, con l'utilizzo del georadar, modellazioni per comprendere l'interazione suolo-struttura ed il monitoraggio mediante strumenti topografici ad alta precisione.

La partecipazione ai laboratori del sabato è libera.

 

(Comunicazione a cura del Servizio Ambiente del Comune di Ferrara)

 

Altre info su CronacaComune

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: