Comune di Ferrara

domenica, 15 dicembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Presentazione del Dossier di E-REVIEW "I molti territori della Repubblica fascista - Amministrazione e società nella RSI"

ISTITUTO DI STORIA CONTEMPORANEA - Mercoledì 27 novembre alle 17 sala dell'Arengo del Municipio di Ferrara

Presentazione del Dossier di E-REVIEW "I molti territori della Repubblica fascista - Amministrazione e società nella RSI"

26-11-2019 / Giorno per giorno

Nell'ambito delle celebrazioni degli anniversari degli eccidi fascisti e nazisti a Ferrara del 15
novembre 1943 e 17 novembre 1944, mercoledì 27 novembre 2019 alle 17 nella sala dell'Arengo del Municipio di Ferrara avrà luogo, a cura dell'Istituto di Storia Contemporanea, la presentazione del Dossier di E-REVIEW (Rivista degli Istituti Storici dell'Emilia Romagna in Rete), dal titolo I molti territori della Repubblica fascista - Amministrazione e società nella RSI, a cura di Roberta Mira, Roberto Parisini e Toni Rovatti.
Intervengono: Andrea Baravelli docente Università di Ferrara, Mirco Carrattieri direttore generale dell'Istituto Nazionale "Ferruccio Parri" - Coordinatore della redazione della rivista "EReview" e i curatori del dossier
Il dossier riporta gli atti del convegno "I molti territori della Repubblica fascista - Amministrazione e società nella RSI" che si è svolto a Ferrara nel settembre 2017, organizzato dalla rivista E-Review, dall'Università di Ferrara e dall'Istituto di Storia Contemporanea con l'obiettivo di rivisitare il biennio 1943-45.

Negli ultimi anni si sono svolte ricerche più attente su Salò, su chi vi aderì, sulla sua effettiva consistenza - cioè la sua concreta capacità di governo e di misurarsi con la preponderanza della cosiddetta "zona grigia" - e quindi sul suo significato di ponte tra il regime fascista e l'Italia del secondo dopoguerra. Il convegno ha inteso approfondire la questione per mettere a fuoco le strategie non sempre infruttuose che il nuovo Stato fascista attivò. A partire dal profilarsi del consolidamento del novembre-dicembre 1943, il regime si mobilitò per ottenere credibilità, impegnandosi a cercare pragmaticamente nelle pieghe della società italiana ogni forma possibile di sostegno o accettazione.

 

(Comunicazione a cura dell'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara)

Immagini scaricabili: