Comune di Ferrara

domenica, 15 dicembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > 'Credere e non credere': opinioni a confronto su 'libertà e pluralismo nella scuola'

BIBLIOTECA ARIOSTEA - Venerdì 29 novembre alle 17 tavola rotonda a cura dell'Associazione Evangelica Cerbi

'Credere e non credere': opinioni a confronto su 'libertà e pluralismo nella scuola'

28-11-2019 / Giorno per giorno

Avrà per tema 'Credere e non credere. Libertà e pluralismo nella scuola' la tavola rotonda organizzata dall'Associazione Evangelica Cerbi di Ferrara per venerdì 29 novembre 2019 alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara).
Interverranno all'incontro Nazareno Ulfo (insegnante ed editore), Paolo Gioachin (insegnante di religione cattolica) e Mauro Presini (insegnante e giornalista). Introdurrà Lidia Goldoni (Associazione Evangelica Cerbi di Ferrara).

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

È più che mai necessario affrontare una grande sfida, la cui soluzione sarà decisiva per la causa della civiltà e della prosperità delle future generazioni, una sfida che si gioca soprattutto nel campo dell'educazione, e in particolare della scuola. La sfida è quella di vivere con le più profonde differenze personali, in un'era in cui tali differenze implicano convinzioni fondamentali, visioni del mondo e stili di vita diversi, presenti all'interno delle singole comunità. Un aspetto fondamentale dell'esistenza è la ricerca del significato e del senso di appartenenza. Per la maggior parte delle persone questa ricerca è soddisfatta attraverso le credenze e le visioni del mondo, siano esse soprannaturali o secolari, trascendenti o naturalistiche, che hanno ispirato alcuni dei migliori e alcuni dei peggiori atteggiamenti e comportamenti umani nel corso della storia. Nella moderna era globale, a causa del flusso di persone e idee, le diverse convinzioni e visioni del mondo sono in costante contatto e interdipendenti e, considerato che le forme di interconnessione globale raggiungono velocità, dimensioni e portata senza precedenti, si affacciano problemi urgenti, come quelli della libertà di coscienza, dei diritti, delle responsabilità e del rispetto che costituiscono il fondamento di una "piazza pubblica", cosmopolita e civile, e delle attitudini di coloro che vorremmo formare come "cittadini del mondo" ed al contempo patrioti nei loro paesi, allo scopo di promuovere la causa di un "mondo migliore" e quindi della civiltà mondiale, contro le forze disgregative e distruttive all'opera anche nel microcosmo quotidiano.

Il calendario completo degli eventi e delle attività culturali, aperti liberamente a tutti gli interessati, in programma nelle biblioteche e archivi del Comune di Ferrara su: http://archibiblio.comune.fe.it

 

Immagini scaricabili:

Cerbi 21_29nov2019.jpg