Comune di Ferrara

domenica, 26 gennaio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara ospita docenti e ricercatori italiani per approfondire e promuovere l'Antropologia applicata ai territori

CONVEGNO NAZIONALE - Dal 12 al 14 dicembre 2019 il convegno nazionale della Società Italiana di Antropologia Applicata in diverse sedi del centro storico

Ferrara ospita docenti e ricercatori italiani per approfondire e promuovere l'Antropologia applicata ai territori

04-12-2019 / Giorno per giorno

Dal 12 al 14 dicembre prossimi a Ferrara si riuniranno docenti, ricercatori e studiosi della SIAA (Società Italiana Antropologia Applicata) per dare vita alla settima edizione del convegno  "La città. Antropologia applicata ai territori" che si propone di indagare diverse tematiche connesse al vivere urbano e al "fare città".

Per illustrare nel dettaglio i contenuti e i relatori che animeranno il prestigioso convegno nazionale, si è svolto mercoledì 4 dicembre in residenza municipale a Ferrara un incontro con i giornalisti e gli interventi dell'assessore comunale ai Rapporti con Unife Alessandro Balboni e del docente di Antropologia del Dipartimento di Studi Umanistici Unife Giuseppe Scandurra, coordinatore del convegno, accompagnato dallo staff organizzativo formato da studenti universitari tirocinanti (Maxime Eyssidieux, Antonia Strizzi, Elena Cudini, Marco Luca Squarzoni) e Laura Lepore (antropologa, comitato organizzativo del convegno)

"E' per me un vero piacere accogliere e ospitare il VII Convegno italiano di Antropologia applicata - ha affermato in apertura di conferenza stampa l'ass. Balboni -, l'Ateneo di Ferrara è infatti conosciuto a livello nazionale e quindi è importante saper valorizzare i ruoli e le competenze dei professori e dei dipartimenti che operano anche promuovendo culturalmente la nostra città. Con il professor Scandurra è nata subito un'ottima intesa, perchè questo convegno darà qualità alla formazione e nuovi risvolti accademici sul piano dell'Antropologia, grazie anche al coinvolgimento di numerosi e prestigiosi ospiti, quindi - ha concluso Balboni - avremo l'occasione di dimostrare quanto Ferrara sia attenta al mondo accademico, ma anche all'ospitalità turistica".

Gli incontri, le conferenze e le iniziative della tre giorni del convegno si svolgeranno in diverse sedi della città (v. programma dettagliato in allegato scaricabile a fondo pagina), tra cui: la Residenza municipale, la Sala Estense, le biblioteche comunali Ariostea e Casa Niccolini, l'Archivio Storico comunale, Palazzo Crema, Casa Cini, il Palazzo Arcivescovile, Palazzo Turchi di Bagno, il Teatro Ferrara Off, il Centro Donna Giustizia, l'Auditorium Santa Lucia, e la Sala Polivalente del Grattacielo.

LA SCHEDA - A Ferrara il VII convegno nazionale della Società Italiana di Antropologia Applicata 

A Ferrara, dal 12 al 14 dicembre 2019, si svolgerà il VII Convegno Nazionale di Antropologia Applicata, organizzato dalla Società Italiana di Antropologia Applicata (SIAA), in collaborazione con l'Università degli Studi di Ferrara e l'Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia (ANPIA), con il patrocinio del Comune di Ferrara. I coordinatori di quest'anno sono: Giuseppe Scandurra (Università di Ferrara), Luca Rimoldi (Università di Catania) e Sabrina Tosi Cambini (Università di Firenze).

L'edizione ferrarese del convegno SIAA - che viene realizzato ogni anno in una città diversa - ha per titolo "La città. Antropologia applicata ai territori" e si propone di indagare diverse tematiche connesse al vivere urbano e al "fare città".

Mara Benadusi, Presidente SIAA in carica, sottolinea che: "L'obiettivo generale di questo convegno è dimostrare come teorie e chiavi di lettura legate all'antropologia possono essere spese in diverse professioni, quali quelle mediche, scolastiche, legate al mondo cooperativo.". "Per noi è importante uscire dell'Accademia - aggiunge Giuseppe Scandurra - e utilizzare le nostre competenze in mondi lavorativi che per funzionare al meglio hanno bisogno di leggere i bisogni della cittadinanza; e per questo hanno bisogno di studi e ricerche antropologiche."

Il Convegno si svolgerà in più di venti sedi del centro storico cittadino. Parteciperanno circa 200 relatori, italiani e non, presentando interventi articolati in oltre venti conferenze, sei workshop, quattro tavole rotonde, una rassegna di film e documentari, due mostre fotografiche, tredici presentazioni di libri e una serata di "conferenza teatrale" in collaborazione con Ferrara OFF. Oltre ai 150 soci SIAA si contano già più di 500 iscritti e iscritte.

Durante le mattine di giovedì e venerdì presso la Sala Estense in Piazza Municipale si terranno le Lectio Magistralis a cui prenderanno parte: Alessia de Biase, architetto-urbanista e antropologa (Université de Paris-La Villette), con un intervento sulle città da ereditare e immaginare; Ayse Caglar (University of Vienna), che parlerà di migrazione e trasformazione urbana (intervento in inglese) e Antonino Colajanni (Presidente onorario SIAA), il quale interverrà con una prospettiva storico-antropologica su indios e città dell'America Latina.

I pomeriggi saranno densi di conferenze, tavole rotonde e workshop che coinvolgeranno studiosi di diverse discipline, professionisti, operatori e attori del territorio, nel confronto su diversi temi: dai legami fra città, pianura e montagna, soffermandosi sul passato, la storia, l'arte e la memoria, fino alle migrazioni, all'educazione e alla scuola, passando per le questioni dello spazio fisico urbano e quelle della sanità e del sociale, con dei focus anche sull'invecchiamento della popolazione e sulle calamità naturali. Inoltre verrà presentata presso l'auditorium Santa Lucia in via Ariosto la "Rassegna di etnografia e cinema" - cineforum di documentari e cortometraggi - e un documentario di studio sul rapporto fra bambini e città nelle metropoli messicane.

Durante la serata di giovedì 12 dicembre, a partire dalle 19.00, si terranno le presentazioni di tredici volumi in diversi spazi della città (librerie, locali e altro) che permetteranno, in dialogo con gli autori, di continuare ad approfondire le tematiche del convegno. Sempre nella stessa serata, alle 21.00 presso il Teatro Off, si svolgerà una conferenza-performance di Wu Ming 1 dal titolo "Blues per le terre nuove", durante la quale si parlerà del Delta del Po, legando storia e attualità: la perenne lotta tra terra e acqua, da Alfonso II d'Este al riscaldamento globale.

Il Convegno è organizzato da SIAA, ANPIA, Laboratorio Studi Urbani (LSU) e Università di Ferrara, con il patrocinio del Comune di Ferrara, il contributo di Banca Etica, Fondazione Estense, ANOLF Ferrara, CIDAS, Cooperativa Sociale Matteo25 e inoltre con la collaborazione dell'Istituto di Cultura "Giorgio Cini", Studio grafico Area 55, Centro Donna Giustizia Ferrara, Ferrara OFF Teatro e Arci Bolognesi.

Informazioni: ufficiostampa.convegnosiaa.fe@gmail.com

Link utili

- sito ufficiale con programma dettagliato http://www.antropologiaapplicata.com/vii-convegno-siaa-2019/

- pagina Facebook "Laboratorio di Studi Urbani di Ferrara" 

In allegato scaricabile il programma completo del Convegno

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: