Comune di Ferrara

sabato, 06 giugno 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Accordi per opere propedeutiche alla realizzazione di nuove strutture in via Ravenna e via Bologna; resistenza a ricorso; dipinto seicentesco in dono al Comune; supporto per il Capodanno in centro

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 3 dicembre 2019

Accordi per opere propedeutiche alla realizzazione di nuove strutture in via Ravenna e via Bologna; resistenza a ricorso; dipinto seicentesco in dono al Comune; supporto per il Capodanno in centro

03-12-2019 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì  3 dicembre 2019:

Assessorato Sport, Lavori Pubblici, Urbanistica, Edilizia, Rigenerazione Urbana - Assessore Andrea Maggi:

Accordo tra Comune e Immobiliare Via Ravenna per le opere propedeutiche alla realizzazione di una nuova struttura commerciale in via Ravenna
La Giunta comunale ha dato il proprio via libera all'accordo da sottoscrivere tra Comune di Ferrara e Società Immobiliare Via Ravenna Srl, disciplinante la cessione a titolo gratuito e le modalità di esecuzione delle dotazioni territoriali propedeutiche all'intervento di una nuova struttura commerciale in via Ravenna.

LA SCHEDA a cura del Settore Pianificazione Territoriale del Comune di Ferrara
L'accordo approvato dalla Giunta disciplina la cessione e le modalità di esecuzione, da parte della Società Immobiliare Via Ravenna Srl, delle dotazioni territoriali propedeutiche alla realizzazione di una nuova struttura commerciale in Via Ravenna, in attuazione ad un Accordo di variante al RUE stipulato il 13/12/2017.
Per il comparto in oggetto, denominato "ex Marechiaro", tra il 2007 ed il 2008 sono stati rilasciati: il Permesso di Costruire per la sostituzione degli edifici dismessi con 5 edifici residenziali ed il Permesso di Costruire per le relative opere di urbanizzazione. Dei 5 edifici progettati, solamente 2 sono stati realizzati dalla società I Tigli Srl, e risultano abitati, mentre non sono state ultimate le relative opere di urbanizzazione né sono state cedute all'Amministrazione le relative aree.
Il 13/12/2017, decaduti i permessi di cui sopra, è stato sottoscritto, tra la Soc. Immobiliare Via Ravenna Srl, il Comune di Ferrara e i sigg. Pistocchi, un Accordo (ex art. 18 L.R. 20/2000), divenuto efficace il 14/01/2019 con l'approvazione della variante al RUE PG. 155341/18. L'Accordo prevede la riqualificazione dell'area "ex Marechiaro", sostituendo la parte non attuata dell'intervento residenziale originario denominato "I Tigli", con la realizzazione di una struttura commerciale medio-piccola alimentare ed il trasferimento delle aree dovute come attrezzature e spazi collettivi in adiacenza agli orti urbani di via Frutteti. L'accordo prevedeva inoltre la demolizione, dell'edificio fatiscente, obbligazione che è già stata assolta.
Le opere da realizzare, propedeutiche all'attivazione della nuova struttura commerciale, prevedono una viabilità interna pubblica a fondo chiuso, una quota di parcheggi pubblici e verde, con relativi sottoservizi, sul lato est prospiciente la via Nielsen; oltre ad un parcheggio pubblico, un'area verde e una pista ciclabile su lato ovest prospiciente la via Ravenna. Funzionale all'intervento anche una nuova rotatoria sulla via Ravenna, che oltre a disimpegnare l'accesso alla nuova struttura commerciale razionalizzerà gli accessi ai condomini posti sulla stessa via Ravenna e su via Ferrariola.
Il soggetto attuatore si è inoltre obbligato a provvedere a propria cura e spesa al riposizionamento degli allacciamenti alle reti infrastrutturali dei condomini denominati "I Tigli", di proprietà di terzi, negli appositi alloggiamenti già presenti nelle recinzioni esterne degli stessi.
La proprietà si è altresì impegnata a realizzare a propria cura e spese, la modifica delle targhette di numerazione civica  riguardanti gli stessi condomini oggi ricompresi nella via Ravenna; modifica necessaria in quanto l'accesso agli stessi non avverrà più da detta via, come previsto nella precedente lottizzazione, ma con una viabilità a fondo chiuso attraverso le vie Nielsen e De Marchi a cui verrà assegnata una nuova denominazione.
La manutenzione ordinaria e straordinaria dell'area a parcheggio pubblico, a verde e il primo tratto in rilevato della pista ciclabile su via Ravenna resteranno in carico alla proprietà in quanto la loro fruizione è strettamente legata all'uso dell'attività. Le rimanenti opere, compresa la rotatoria verranno prese in carico dall'Amministrazione.
Le aree previste in cessione all'interno dell'ambito saranno cedute prima dell'inizio lavori; la Società Immobilare Via Ravenna e i Soggetti privati intervenuti nella stipula dell'accordo di variante al RUE (Pistocchi Francesco, Giorgio e Maria Teresa) si sono inoltre obbligati a cedere all'Amministrazione comunale un'area di 3.000 mq in via Caldirolo da destinare ad attrezzature e spazi collettivi.

Accordo tra Comune e Torrefazione Caffè Krifi per le opere propedeutiche all'ampliamento dell'insediamento produttivo Krifi in via Bologna
La Giunta ha dato il proprio assenso alla sottoscrizione di un accordo tra il Comune di Ferrara e la Torrefazione Caffè Krifi Spa, disciplinante la cessione a titolo gratuito, l'asservimento e le modalità di esecuzione delle dotazioni territoriali, del tratto di percorso ciclabile, e delle opere propedeutiche all'intervento di ampliamento dell'insediamento produttivo Krifi in via Bologna a Ferrara.

LA SCHEDA a cura del Settore Pianificazione Territoriale del Comune di Ferrara
L'accordo approvato dalla Giunta disciplina la cessione, l'asservimento e le modalità di esecuzione, da parte della Torrefazione Caffè Krifi Spa, delle dotazioni territoriali propedeutiche all'ampliamento del fabbricato ad uso produttivo in via Bologna in attuazione ad accordo POC. Le opere da realizzare, a servizio del futuro ampliamento, in continuità con le dotazioni territoriali esistenti, sono i parcheggi pubblici, la viabilità e il verde di corredo stradale. Nell'area antistante la proprietà, Krifi si è inoltre impegnata a realizzare quota parte del percorso ciclabile dell'opera pubblica relativa al "completamento del percorso ciclabile sulla via Bologna, tratto da via Sammartina a via Caselli" rispettando le tempistiche di esecuzione del progetto comunale (i cui lavori dovranno essere terminati entro il 31/12/2020, pena la perdita dei contributi regionali POR FESR - ASSE 4).
Le aree di proprietà Krifi interessate dalla realizzazione delle dotazioni territoriali dovranno essere cedute prima dell'inizio dei lavori; la loro manutenzione ordinaria e straordinaria rimarrà in carico alla proprietà in quanto la loro fruizione è strettamente legata all'uso dell'attività (art. 87 del RUE), pertanto a seguito di collaudo favorevole verrà stipulata con la Krifi apposita concessione in gestione delle aree e delle opere.
Krifi si è inoltre obbligata ad asservire all'uso pubblico la porzione di viabilità esterna all'intervento al fine di consentire l'accesso/recesso, sul lato sud, al parcheggio pubblico di progetto attraverso quello attiguo già esistente.
Krifi ha già ceduto gratuitamente al Comune di Ferrara la proprietà dell'area sita in via del Melo, di 1.325,00 mq (in forza dell'art. 2 dell'Accordo POC), da destinarsi ad attrezzature collettive.

 

Assessorato Sanità, Agricoltura, Affari Generali, Affari Legali, Relazioni Istituzionali, Comunicazione - Sindaco Alan Fabbri:

Resistenza al ricorso per l'annullamento della delibera di costituzione di una commissione d'indagine
La Giunta comunale ha autorizzato il Sindaco a costituirsi nel ricorso che è stato promosso avanti il Tar di Bologna da Aldo Modonesi e altri nei confronti del Comune di Ferrara, per l'annullamento, previa adozione di provvedimento cautelare, della delibera approvata l'11 novembre 2019 dal Consiglio Comunale di Ferrara per la costituzione di una commissione d'indagine.
Per la resistenza al ricorso il Comune si affiderà alla difesa dell'Avvocatura Municipale.

 

Assessorato Cultura, Musei, Monumenti Storici e Civiltà Ferrarese, Unesco - Assessore Marco Gulinelli:

Rinnovato l'affidamento della custodia di Palazzo Bonacossi a Ferrara Arte
Sarà rinnovata anche per tutto il 2020 la Convenzione con cui, da diversi anni, il Comune affida alla Fondazione Ferrara Arte la custodia di Palazzo Bonacossi oltre alla disponibilità delle porzioni adibite ad alloggio del custode.
Per le attività di custodia, come stabilito oggi dalla Giunta, il Comune riconoscerà a Ferrara Arte una somma corrispondente alla spesa che la stessa Fondazione dovrà sostenere, quantificabile in 21mila euro.

Un dipinto seicentesco in dono al Comune di Ferrara
Raffigura un 'Ritratto di Eleonora d'Este' il dipinto (olio su tela, 85 x 170 cm.) di Scuola Emiliana del Seicento donato dal concittadino Domenico Zoboli al Comune di Ferrara e formalmente accettato oggi dalla Giunta. L'opera sarà esposta nella Residenza municipale.

 

Assessorato Bilancio e Contabilità, Partecipazioni, Commercio e Turismo - Assessore Matteo Fornasini:

Capodanno 2019/2020: supporto organizzativo del Comune per la festa in centro storico
Anche per il Capodanno 2019/2020, come già preannunciato, il centro storico di Ferrara farà da cornice all'ormai tradizionale festa all'aperto con l'incendio del Castello, gli spettacoli di musica e intrattenimento sotto le stelle e i banchetti in alcune sale monumentali. A curare la realizzazione dell'evento sarà la Ati Cultura Eventi e Società, alla quale l'Amministrazione comunale garantirà il proprio supporto logistico e organizzativo, con la concessione di spazi pubblici, servizi e agevolazioni.

 

Assessorato Rapporti Unife, Ambiente, Tutela degli animali, Progetti Europei  - Assessore Alessandro Balboni:

Un contributo per l'assistenza veterinaria dei gatti provenienti dalle colonie feline
E' di mille euro il contributo comunale destinato dalla Giunta all'associazione A Coda Alta onlus, a sollievo delle spese per l'assistenza veterinaria a favore dei gatti provenienti dalle colonie feline del territorio comunale nell'anno 2019. Nei mesi di attività all'interno del gattile, l'associazione si è presa cura di 74 gatti, provenienti da varie colonie feline e affetti da diverse patologie. Gli animali sono stati sottoposti a visite, cure, esami e interventi chirurgici e, durante il periodo di degenza, qualora necessario, sono stati effettuati trattamenti antibiotici e antinfiammatori ed è stato somministrato cibo di buona qualità per favorire il recupero post-operatorio.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818