Comune di Ferrara

martedì, 07 febbraio 2023.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > A Barletta apre la mostra "Boldini. L'incantesimo della pittura. Capolavori dal Museo Boldini di Ferrara"

FONDAZIONE FERRARA ARTE - Venerdì 6 dicembre alle 18 alla Pinacoteca De Nittis - Palazzo della Marra

A Barletta apre la mostra "Boldini. L'incantesimo della pittura. Capolavori dal Museo Boldini di Ferrara"

06-12-2019 / Giorno per giorno

E' in programma oggi, venerdì 6 dicembre 2019 alle ore 18 presso la Pinacoteca De Nittis - Palazzo della Marra di Barletta, l'inaugurazione della mostra "Boldini. L'incantesimo della pittura. Capolavori dal Museo Boldini di Ferrara" a cura di Maria Luisa Pacelli e Barbara Guidi. Alla cerimonia, oltre alle già citate curatrici, in rappresentanza del Sindaco e dell'amministrazione comunale di Ferrara sarà presente l'Assessore alle Politiche Giovanili, Cooperazione Internazionale, Servizi Informatici, Micol Guerrini.

L'esposizione, che rimarrà aperta al pubblico dal 7 dicembre 2019 al 3 maggio 2020, è la prima monografica mai dedicata in Puglia al celebre ritrattista ferrarese, collega di Giuseppe De Nittis a Parigi, frutto di un virtuoso scambio tra istituzioni civiche simili per storia, natura e vocazione: il Museo Giovanni Boldini di Ferrara e la Pinacoteca De Nittis di Barletta.

La mostra presenta l'opera di questo grande maestro in ogni aspetto e ambito della sua produzione, dal paesaggio alla natura morta, dalle vedute di città al ritratto. Grazie all'ampiezza della collezione del Museo Boldini, una straordinaria selezione di 67 opere (suddivise in sei sezioni) permetterà di ripercorrere i principali snodi della sua vicenda artistica, dalle vibranti prove degli anni fiorentini ai grandi dipinti della maturità, iconici capolavori della Belle Époque come il piccolo Subercaseaux, i ritratti "alla moda" della contessa de Leusse, della Principessa Eulalia e Fuoco d'artificio o la magnetica effigie della Signora in rosa, emblematica di una nuova rappresentazione, nervosa ed elegante, della femminilità moderna.

"Il mio ringraziamento - dichiara Cosimo Cannito, sindaco di Barletta - va a tutti coloro i quali hanno lavorato a questo progetto di collaborazione e che lo hanno reso possibile, al Sindaco, Alan Fabbri, all'Assessore alla Cultura, Marco Gulinelli, e a tutta l'amministrazione del Comune di Ferrara, a Maria Luisa Pacelli e a Barbara Guidi, conservatrici delle Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, le quali hanno curato la mostra. Ci riempie, inoltre, di orgoglio essere fra le tante prestigiose sedi italiane che ospitano questo prezioso patrimonio dopo che, nel maggio 2012, il terremoto che colpì l'Emilia-Romagna rese inagibile Palazzo Massari, sede delle Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara e del Museo Boldini e dimora dei dipinti dell'artista ferrarese".

 

(Comunicazione a cura: Ufficio Stampa Fondazione Ferrara Arte)

Immagini scaricabili: