Comune di Ferrara

giovedì, 09 aprile 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Anche a Ferrara con 'Ambulanze Veterinarie Italia' un servizio di primo soccorso per gli amici a quattro zampe

ASSESSORATO TUTELA DEGLI ANIMALI - Domenica 2 febbraio alle 10.30 in sala Estense la presentazione del progetto e l'avvio del reclutamento dei volontari

Anche a Ferrara con 'Ambulanze Veterinarie Italia' un servizio di primo soccorso per gli amici a quattro zampe

13-01-2020 / Giorno per giorno

Domenica 2 febbraio alle 10.30, nella sala Estense (piazza del Municipio a Ferrara), il responsabile dell'associazione "Ambulanze Veterinarie Italia onlus (A.V.I.)" presenterà alla città il suo progetto di attivare anche a Ferrara un servizio di primo soccorso e trasporto ad una struttura veterinaria per animali di proprietà. Nell'occasione si darà il via al reclutamento dei volontari da utilizzare, al termine di un intenso percorso formativo, nella futura sede ferrarese (per info 3479247385). 

L'iniziativa, che si sta definendo il questi giorni grazie anche alla collaborazione dell'Assessorato comunale per la Tutela degli animali, è stata illustrata in mattinata (lunedì 13 gennaio) nella residenza municipale. All'incontro erano presenti l'assessore alla Tutela degli Animali del Comune di Ferrara, il presidente dell'associazione "Ambulanze Veterinarie Italia" Jimmy Dotti e la futura responsabile della sede ferrarese Nicoletta Bellei.
Nata a Savona sei anni fa e con diverse sedi operative nel nord Italia, A.V.I. è un'associazione formata esclusivamente da volontari addestrati con l'obiettivo di fornire il primo soccorso, in caso di emergenza, ad animali in difficoltà, con recupero, contenimento e trasporto verso il veterinario di fiducia del proprietario o verso la struttura veterinaria più vicina, oppure assistenza in loco e trasporto verso il domicilio, quando possibile. In alcune province l'associazione interviene solo sugli animali di proprietà, mentre in altre sedi è autorizzata anche per il recupero dei selvatici o di cani randagi feriti e non.

(Comunicazione a cura dell'associazione "Ambulanze Veterinarie Italia onlus (A.V.I.)

A.V.I. (Ambulanze Veterinarie Italia) è una Onlus, nata 6 anni fa dal sogno del suo Presidente,  il Savonese Gianmarino Secondo Dotti, il quale si rese conto di quanto, sul territorio nazionale, ci fosse la reale necessità di un servizio di primo soccorso per gli amici animali.

Sono nate così le prime sedi operative a Savona, Albenga ed Asti e, nel 2019, i ragazzi della A.V.I. sono riusciti a portare questo servizio anche su Torino, Novara e Varese.

A.V.I. è un’associazione formata esclusivamente da volontari addestrati, che ha come obiettivo di istituto assicurare il primo soccorso, in caso di emergenza, per animali in difficoltà: recupero, contenimento e trasporto verso il veterinario di fiducia del proprietario, o verso la struttura veterinaria h24 più vicina. Assistenza in loco e poi trasporto verso il domicilio, quando possibile. 

In alcune province attualmente è possibile intervenire solo sugli animali di proprietà, mentre altre sedi del territorio hanno le autorizzazioni necessarie anche per il  recupero dei selvatici e/o dei cani randagi feriti e non. 

Ambulanze Veterinarie Italia riesce a mantenere attivo il servizio con le sole offerte ricevute da parte dei proprietari degli animali a cui prestano soccorso e con alcune convenzioni stipulate con Enti, come ad esempio le Autostrade del Nord Italia per il recupero di qualunque animale vagante, incidentato o ferito, che si trovi in autostrada.

Possono essere richiesti anche trasporti programmati non urgenti, da e verso strutture veterinarie, per tutte quelle persone che si trovino in difficoltà a farlo in maniera autonoma, ed in questo caso viene richiesto un rimborso chilometrico concordato preventivamente.

Per diventare Operatori Sanitari Zoofili, i volontari hanno partecipato ad un percorso formativo della durata di 36 ore anche con la collaborazione della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Torino, oltre ai moduli teorici e pratici con simulazioni di guida in emergenza e di interventi.

Attualmente il loro parco mezzi, distribuito nel Nord Italia, è composto da 12 ambulanze ex umane e auto medicali, 6 rimorchi e 2 rimorchi per il trasporto grandi animali, tutti dotati degli strumenti necessari per la gestione in sicurezza dell’animale in difficoltà.

Nel corso del 2020, oltre alle nascenti Ferrara e Biella, Ambulanze Veterinarie Italia ha in progetto l'avvio di nuove sedi a Verona e Milano.

E, per chiunque volesse dare loro una mano, è possibile effettuare una donazione collegandosi al sito internet

A.V.I., Ambulanze Veterinarie Italia, ha un numero di pronto intervento, il 331.48.24.724, attivo h 24, sette giorni su sette.

www.ambulanzeveterinarieitalia.it o chiedendo informazioni ai numeri 331.48.24.724 - 3479247385)

 

 

Immagini scaricabili: