Comune di Ferrara

martedì, 14 luglio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Serata di divulgazione storica dedicata al "Medioevo in sottana"

CONTRADA SAN GIACOMO - Giovedì 20 febbraio alle 21 (via Ortigara 14/a). Ultimo appuntamento del ciclo "Le storie della nostra storia". Ingresso libero

Serata di divulgazione storica dedicata al "Medioevo in sottana"

18-02-2020 / Giorno per giorno

(Comunicato a cura degli organizzatori)
Settimo e ultimo appuntamento della stagione 2019/2020 che chiude il ciclo di conferenze su "Le storie della nostra storia" organizzato dalla Contrada San Giacomo di Ferrara con il patrocinio del Comune di Ferrara e in collaborazione con Ente Palio Città di Ferrara, Bper, Avis, Aerrs.
Giovedì 20 Febbraio alle 21 nella sede della Contrada (via Ortigara 14/A, Ferrara), il Comitato Storico propone una serata divulgativa dal titolo "Medioevo in sottana", che vede come relatore Carlo Cavazzuti, autore del saggio storico "Gladiatoria" e del romanzo storico "Jean".
Carlo Cavazzuti parlerà del Medioevo sotto un punto di vista "diverso" da quello canonico, un punto di vista "in sottana", o forse sarebbe più corretto dire "sotto la sottana", per scoprire delle verità sulla donna nell'età di mezzo.
Com'era vista la sessualità femminile? La cultura sanifica tipica delle donne? Il loro
impiego nel lavoro? Il loro impiego in guerra? Partendo da come essa era inquadrata da laici e religiosi si andrà via via a identificare la figura femminile tipica del medioevo nelle varie classi sociali e si andrà a far crollare alcuni miti che purtroppo ancora sono ben radicati nella comune conoscenza.
Dall'estremo Nord pagano sino al bacino del Mediterraneo cristiano e islamico si traccerà
una figura femminile più attinente alla realtà dei fatti e meno schiava di una Storia troppo
legata a una letteratura falsata e concezioni errate.
Carlo Cavazzuti, che con la sua presenza ha aperto e ora conclude questo ciclo di incontri divulgativi 2019/2020, è un bioecologo marino, montatore, direttore della fotografia, autore letterario, che dal 1989 studia e pratica la scherma, riportando risultati di rilievo, sia a livello nazionale, sia internazionale.
Ha iniziato dedicandosi alla scherma olimpica come fiorettista e sciabolatore come allievo del campione del mondo e maestro Bruno Cucchiara, per poi cominciare, nel 1997, a praticare la scherma storica sino a ottenere il diploma di istruttore di primo livello nel 2003, e poi, dallo C.S.E.N. (Centro Sportivo Educativo Nazionale), il titolo di Maestro Nazionale di Scherma Storica, nel 2014.
Insegna scherma storica dal 2005, è arbitro regionale per la F.I.S. (Federazione Italiana
Scherma), nonché arbitro nazionale del circuito H.E.M.A. (Historical European Martial Arts) e Bagordo Italiano, e fa parte della Commissione Nazionale Arbitri e la Commissione Gare e Ranking C.S.E.N., per cui è anche delegato nazionale del settore schermistico per la regione Emilia Romagna.
È socio fondatore di diverse compagnie di ricostruzione storica e schermistica (una fra
tutte, la asd Società D'Arme Major Militia) e da anni svolge il ruolo di maestro d'armi per spettacoli teatrali e opere filmate, nonché quello di consulente per romanzi e opere letterarie, è infine relatore per conferenze e seminari nazionali ed internazionali.
Nel 2015 ha pubblicato "Gladiatoria", edito da Gilgamesh Edizioni, e distribuito internazionalmente: una traduzione e analisi schermistica dell'omonimo manoscritto
quattrocentesco tedesco, prima pubblicazione a livello mondiale sulla base di qual manoscritto. Nel 2019, invece, ha visto la luce "Jean", Apollo Edizioni, romanzo di ambientazione storica che narra di un giovane ufficiale dei dragoni impegnato nelle campagne napoleoniche.
L'ingresso è libero e aperto a tutti, e la struttura è accessibile a norma del D.M. n. 236/89 sull'abbattimento delle barriere architettoniche.

Immagini scaricabili:

Locandina dell'incontro di giovedì 20 febbraio 2020 a Ferrara dedicato al "Medioevo in sottana"