Comune di Ferrara

venerdì, 07 agosto 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Conclusi i lavori di ripavimentazione in via Previati. Proseguono gli interventi su infrastrutture, illuminazione, reti di servizi e verde pubblico. Modifiche alla circolazione per lavori

LAVORI PUBBLICI E VIABILITA' - Aggiornamenti sugli interventi in corso a Ferrara dal 9 al 15 marzo 2020

Conclusi i lavori di ripavimentazione in via Previati. Proseguono gli interventi su infrastrutture, illuminazione, reti di servizi e verde pubblico. Modifiche alla circolazione per lavori

06-03-2020 / Giorno per giorno

Di seguito alcuni aggiornamenti relativi a lavori pubblici e provvedimenti di viabilità previsti dal 9 al 15 marzo 2020 nel territorio comunale di Ferrara, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Mobilità del Comune di Ferrara.

 

INFRASTRUTTURE

- In corso le fasi finali della realizzazione del nuovo ponte metallico sul Po di Volano in via Golena - AGGIORNAMENTO del 6 marzo 2020
Sono in corso le fasi finali della realizzazione del ponte metallico sul Po di Volano in via Golena (Cocomaro di Cona, Ferrara), a collegamento tra la via Comacchio e via della Ginestra. Lo scorso 28 febbraio si è svolto il collaudo statico del ponte, mentre il 4 marzo scorso sono stati posati due nuovi pali di pubblica illuminazione sul tratto di via Golena in prossimità di via Comacchio, in sostituzione di quelli rimossi durante i lavori. Si è provveduto, inoltre, a installare, su tutti i corpi illuminanti, lampade al sodio per rendere omogenea l'illuminazione su tutta la carreggiata. Prossimamente, in occasione dei lavori di realizzazione della futura urbanizzazione "Senior Village" su via Golena, lato Via Comacchio, si provvederà a sostituire anche gli altri pali dello stesso tratto di strada e ad installare su tutta la via lampade a led, per l'efficientamento dei consumi.
Nella giornata di ieri, 5 marzo, si sono svolti gli interventi di realizzazione delle pavimentazioni in conglomerato bituminoso. La prossima settimana si provvederà alla posa della segnaletica verticale, mentre per la segnaletica orizzontale bisognerà attendere qualche tempo, per motivi di carattere tecnico, dalla posa in opera dell'asfalto.
Condizioni meteo permettendo è prevista per mercoledì 11 marzo la posa in opera della pavimentazione tipo bimagrip sull'impalcato del ponte.
Il ponte sarà aperto al transito una volta espletate tutte le pratiche previste dalla normativa vigente in merito al collaudo tecnico amministrativo e al collaudo statico dell'opera.
Dopo l'apertura del ponte sarà, tuttavia, necessario prevederne la chiusura quotidiana, durante una fascia oraria ancora da definire, per un periodo stimato in almeno tre settimane, per staffare al ponte le condotte necessarie al ripristino dei sottoservizi idrico, fognario e telefonico e di pubblica illuminazione.
La larghezza della carreggiata del nuovo ponte sarà di 3,676 m. Sul nuovo ponte sarà consentito il traffico per mezzi pesanti fino a 20 t, con prescrizione di una distanza minima di 20 metri tra i mezzi con massa superiore alle 7 t.
Il nuovo ponte risulterà nella medesima posizione di quello precedente, ma leggermente rialzato rispetto al livello precedente.

- Manutenzione ordinaria ponti: in corso lavori ai parapetti del cavalcaferrovia di via Bonzagni
Sono in corso al cavalcaferrovia di via Bonzagni i lavori di manutenzione ordinaria inseriti nell'appalto 2020 del Comune di Ferrara relativo a una serie di ponti del territorio comunale. Gli interventi, partiti il 5 febbraio scorso, riguarderanno in queste prime settimane la manutenzione dei parapetti in calcestruzzo presenti sulla campata ferroviaria del cavalcaferrovia. Parapetti che sono già stati oggetto di un primo intervento manutentivo nel corso del 2019, svolto in orario notturno in coordinamento con RFI- Rete Ferroviaria Italiana. In quell'occasione i lavori hanno riguardato le superfici esterne, aggettanti sulla ferrovia, dei parapetti in calcestruzzo; mentre ora si interverrà sul lato interno. Gli interventi saranno eseguiti senza prevedere interruzioni della circolazione, ma solo un modesto restringimento della carreggiata.  
Nelle settimane scorse, sempre sull'infrastruttura di via Bonzagni si è proceduto alla sostituzione di tutti i pluviali di scolo delle acque meteoriche. E lo stesso cavalcaferrovia sarà oggetto anche di lavori straordinari inseriti dall'Amministrazione comunale nel piano triennale delle opere pubbliche, con un finanziamento già per il 2020.
L'appalto 2020 per la manutenzione ordinaria di ponti e viadotti affidato dal Comune di Ferrara alla ditta Geo Costruzioni srl proseguirà poi nei prossimi mesi con i lavori che via via si renderanno necessari sulla base di esigenze e richieste provenienti dal territorio.

-----------

INTERVENTI STRADALI

- In via Previati CONCLUSI i lavori di ripristino della pavimentazione
Si sono conclusi i lavori a cura del Comune di Ferrara per la manutenzione della pavimentazione stradale in cubetti di porfido in via Previati, a Ferrara, sotto il fornice ubicato tra i numeri civici 1 e 7. Nella mattinata di oggi, 6 marzo 2020, la strada è stata riaperta al traffico con ripristino della viabilità.

------------

VIABILITA'

- Via Gramicia interrotta nel tratto sterrato per lavori del Consorzio di Bonifica
Per consentire lo svolgimento di lavori di ripristino arginale a cura del Consorzio di Bonifica, dal 9 marzo 2020, fino al termine degli interventi, il tratto (sterrato) di via Gramicia, a Ferrara, tra i civici 100 e 110, sarà chiuso al transito (eccetto autorizzati). Saranno ammessi i veicoli con possibilità di ricovero in aree ubicate al di fuori della sede stradale, quelli al servizio dei disabili e i mezzi di soccorso. In vigore anche il divieto di sosta con rimozione coatta.

- Dal 6 marzo chiusa la rampa di accesso a Gualdo per la Superstrada in direzione Ferrara per lavori ai piloni del cavalcavia
(Nota a cura della Provincia di Ferrara)
Dalle 10 di venerdì 6 marzo fino al 30 aprile 2020 sarà chiusa al transito la rampa d'accesso dallo svincolo di Gualdo al raccordo autostradale Ferrara-Porto Garibaldi in direzione Ferrara.  A stabilirlo è un'ordinanza dell'Anas, compartimento Emilia-Romagna, per consentire all'impresa che sta eseguendo i lavori di consolidamento ai piloni del cavalcavia che sovrasta la Ferrara-Mare di istallare le necessarie attrezzature di cantiere in condizioni di sicurezza per maestranze e utenti della strada. Un'operazione che si rende necessaria perché la Provincia, avendo nel frattempo concluso i lavori ai sette piloni del lato sud della struttura di attraversamento, deve ora spostare il cantiere verso quelli del lato nord, per eseguire analoghi lavori di messa in sicurezza. La conseguenza del termine di una prima parte dei lavori è la riapertura dello svincolo in direzione Porto Garibaldi.

- Un tratto di via Copparo a senso unico per lavori
Da lunedì 2 marzo 2020, per consentire l'esecuzione di lavori di posa di una condotta idrica, propedeutici alla successiva realizzazione di una nuova pista ciclabile, nel tratto di via Copparo compreso tra via Borgo Punta e via Guido Carli, sarà in vigore il senso unico di marcia con direzione verso la periferia, per tutta la durata degli interventi.
Pertanto, tutti i veicoli che fuoriescono dalle proprietà private e dalle vie che intersecano la carreggiata di via Copparo nel tratto interessato dai lavori saranno indirizzati in via Guido Carli.
Il transito pedonale e ciclabile sarà garantito solo in condizioni di massima sicurezza, secondo le esigenze del cantiere.
Le modifiche alla viabilità saranno indicate da segnaletica di preavviso e deviazione, in prossimità dei tratti interessati.

- Transito interrotto in vicolo Boccacanale
E' prevista entro la prossima settimana la conclusione dell'intervento di sostituzione di un tratto di condotta gas deteriorata in vicolo Boccacanale (tra via della Ghiara e via Carri) a Ferrara. Fino a fine lavori il tratto interessato resterà chiuso al transito, eccetto autorizzati. Sono ammessi al transito (con ripristino del doppio senso di circolazione) i veicoli con possibilità di ricovero in aree ubicate al di fuori della sede stradale, quelli al servizio dei disabili e i mezzi di soccorso.
Inoltre in via Carri (all'intersezione con via Camaleonte) e in via Camaleonte (tra via della Ghiara e via Carri): revoca del senso unico di marcia e ripristino del doppio senso di circolazione.

- Via della Sbarra e via Fossetta interrotte al transito per lavori del Consorzio di Bonifica
Per consentire lo svolgimento di lavori a cura del Consorzio di Bonifica, dal 15 febbraio 2020, fino al termine degli interventi (presumibilmente a fine marzo), il tratto di via della Sbarra tra via Olmo Barbino e via Ro, nel territorio comunale di Ferrara, sarà chiuso al transito (eccetto autorizzati). Sarà invece chiuso al transito da inizio marzo e per tutto il mese il tratto di via Fossetta tra via Copparo e via Vallalbana, sempre per lavori a cura del Consorzio di Bonifica. In entrambi i casi saranno ammessi i veicoli con possibilità di ricovero in aree ubicate al di fuori della sede stradale, quelli al servizio dei disabili e i mezzi di soccorso.
In vigore in entrambi i tratti anche il divieto di sosta con rimozione coatta.

------------

MOBILITA' SOSTENIBILE E SICURA

- In via Bologna un nuovo attraversamento pedonale con lampeggianti
Sono in corso i lavori per la realizzazione in via Bologna 513 di un nuovo attraversamento pedonale con illuminazione puntuale e lampeggianti funzionanti con sensori. L'intervento è volto a consentire agli utenti delle attività commerciali (presenti su entrambi i lati della strada) ed ai cittadini che devono conferire i rifiuti nell'isola ecologica esistente, di attraversare in sicurezza.
Nel periodo di esecuzione dei lavori sulla strada interessata saranno possibili rallentamenti, ma sarà comunque garantito il transito veicolare e non ci saranno nè deviazioni e nè chiusure, mentre i cicli ed i pedoni saranno alternativamente deviati, con opportuna segnalazione.
L'intervento rientra nel programma di opere previste dal Comune di Ferrara per migliorare la sicurezza stradale e in particolare la circolazione dei pedoni in una serie di strade del territorio comunale.
La ditta appaltatrice dei lavori in oggetto è la "PROGETTO SEGNALETICA S.r.l." di Campogalliano (MO). La ditta subappaltatrice per le lavorazioni edili è "EUROTECH S.r.l." di Ferrara. La ditta operante con sub-contratto per l'operazione di "microtunneling" è la "RUSPAL S.r.l." di Mirandola (MO).

------------

ILLUMINAZIONE PUBBLICA - aggiornamento del 6 marzo 2020

- Interventi di ammodernamento dell'illuminazione pubblica nel territorio comunale: in corso interventi a Baura
Gli interventi in corso nel territorio comunale per l'efficientamento energetico e l'ammodernamento degli impianti di pubblica illuminazione, con la sostituzione di 1610 apparecchi di illuminazione esistenti, proseguiranno la prossima settimana nella frazione di Baura, dove saranno interessate via Raffanello, via Monte Oliveto, via dell'Unione e via Scornia.
Per l'elenco completo delle zone interessate dal programma di interventi v. CronacaComune del 29 aprile 2019

------------

LAVORI A CURA DI HERA

- Interventi di scavo per posa di condotte - Aggiornamento del 6 marzo 2020
Proseguono a Ferrara i lavori a cura di Hera per la posa di nuove condotte del teleriscaldamento  in via G. Casazza (zona Barco). In corso anche la posa di nuove condotte idriche in via C. Colombo, nel tratto da via Finati a via Sutter, in via M. Gioia, nel tratto da via Vespucci a via Colombo, in via F. Sutter, nel tratto da via Colombo a via Canal Bianco, in via Copparo, nel tratto da via Borgo Punta a via Dei Morari, e in via Musico, nel tratto da via Catena in località Fondo Reno. In corso, infine, lavori di sostituzione di un tratto di condotta gas in vicolo Boccacanale, tra via della Ghiara e via Carri (v. sopra modifiche alla viabilità).

------------

BENI MONUMENTALI

- In conclusione i lavori nell'ala sud del Palazzo Municipale
Sono in fase di conclusione i lavori nell'ala sud del Palazzo Municipale di Ferrara. Sono terminati gli interventi di rimaneggiamento del manto di copertura riguardanti la sola falda prospiciente la piazza del Municipio, resisi necessari per far fronte ad alcuni recenti episodi di infiltrazioni di acqua piovana nei locali sottostanti. Restano da eseguire alcuni lavori di finitura all'ingresso del Palazzo al numero civico 13 di piazza del Municipio, mentre già conclusi sono quelli all'ingresso al numero 21.

- Per tutti gli ultimi aggiornamenti sui lavori in corso ai Beni Monumentali di Ferrara v. CronacaComune del 14 febbraio 2020 - Schede a cura del Servizio Beni monumentali del Comune di Ferrara)

------------

EDILIZIA PUBBLICA

- Interventi di demolizione necessari alla riqualificazione dell'area ex Mof- Darsena di Ferrara
Saranno eseguiti in due fasi successive i lavori di demolizione di una serie di edifici dell'area cittadina dell'ex Mof- Darsena che sono stati consegnati ufficialmente il 27 febbraio 2020 dal Comune di Ferrara all'impresa aggiudicataria, la Consorzio Stabile Modenese Società consortile per azioni, che ha indicato come sua consorziata esecutrice la Frantoio Fondovalle Srl. Gli interventi sono funzionali alla successiva realizzazione delle opere di riqualificazione dell'intera zona cittadina, finanziate con fondi della Presidenza del Consiglio dei Ministri assegnati al Comune nell'ambito del cosiddetto 'Bando Periferie'.
La prima, e più ampia, fase di demolizioni sarà eseguita tra marzo e giugno 2020 (v. programma e immagine su Cronacacomune del 27 febbraio 2020) e riguarderà una serie di strutture, tettoie, magazzini, palazzine, pavimentazioni e recinzioni non più in uso e incongrui con le destinazioni urbanistiche previste dal progetto di riqualificazione dell'intero comparto. Saranno interessate l'area della Darsena fronte fiume, gli edifici dell'ex casa del custode del Mof e dell'ex autorimessa comunale,  un'ex cabina Enel, i magazzini dell'ex parcheggio Brunelli e altre strutture nell'area ex Mof e nell'ex parcheggio Pisa.
La seconda fase dei lavori è invece programmata per i mesi di dicembre 2020 e gennaio 2021 e prevede la demolizione dell'edificio in muratura, con accesso da via Darsena, che attualmente ospita anche l'associazione 'Ricicletta', oltre a una serie di altre strutture adiacenti.
La spesa complessivamente prevista per tutte le demolizioni è di 1.300.000 euro, da finanziare con una parte dei fondi assegnati al Comune di Ferrara tramite il 'Bando Periferie' che ammontano complessivamente a 18 milioni di euro. Questi, sommati agli ulteriori 1,5 milioni di euro ricevuti dalla Regione nell'ambito di un bando sulla 'Rigenerazione urbana', saranno interamente utilizzati dal Comune per la realizzazione, nei prossimi mesi, dell'ampio progetto di riqualificazione urbana dell'area dell'ex Mof e della Darsena di San Paolo.

- Interventi di ripristino e miglioramento sismico alla Caserma dei Vigili del fuoco di Ferrara
Sono iniziati il 27 gennaio 2020 i lavori di ripristino e miglioramento sismico della Caserma dei Vigili del fuoco di Ferrara, previsti nell'ambito degli interventi post sisma finanziati dalla Regione Emilia Romagna. I lavori, per i quali il comune di Ferrara è stato nominato stazione appaltante e beneficiario dei finanziamenti regionali, avranno una durata prevista di 65 giorni, per un importo complessivo di 500.000 euro. L'impresa esecutrice dei lavori è la Società Albieri srl. - Ferrara

-----------

VERDE PUBBLICO

- Lavori di manutenzione del verde previsti nella settimana dal 9 al 14 marzo 2020
Sono in partenza in questi giorni gli interventi di sfalcio dell'erba nel territorio comunale a cura di Ferrara Tua srl, in aggiunta a quelli, in corso, per la potatura di una serie di alberi. In allegato scaricabile a fondo pagina l'elenco di sfalci e potature programmati da Ferrara Tua per la settimana dal 9 al 14 marzo.

- In programma una serie di abbattimenti di alberi e piante con patologie o problemi di stabilità
Sono stati programmati con l'intento di garantire la pubblica incolumità gli interventi di abbattimento di una serie di piante e alberi nel territorio comunale di Ferrara decisi sulla base degli esiti di indagini di stabilità strumentali eseguite da tecnici abilitati. Gli abbattimenti, in corso in queste settimane, sono coordinati dall'Ufficio Verde del Comune e supportati dalle necessarie autorizzazioni da parte del Servizio Fitosanitario Regionale (con particolare riferimento al D.M. 29 febbraio 2012- cancro colorato del platano).
I lavori sono eseguiti a cura dall'ente gestore del servizio di manutenzione del verde in città, Ferrara Tua srl.
Questo l'elenco delle vie e degli alberi interessati dagli interventi di abbattimento:
- Via Isabella D'Este, 31: abbattimento 1 acero secco
- Viale Orlando Furioso: abbattimento pioppo a seguito di indagini di stabilità
- Via Picelli, Chiosco "Il Covo": abbattimento 1 acero pericoloso perché inclinato sulla strada
- Via Darsena 82-87: abbattimento 1 acero in pessime condizioni fitosanitarie
- Piazza Gobetti: abbattimento cercis a seguito di indagini di stabilità
- Parco Massari: abbattimento 5 piante secche dopo nulla Soprintendenza)
- Via Ripagrande, piazzetta Gusmaria: abbattimento 2 aceri in pessime condizioni fitosanitarie
- Via Chailly, 5: abbattimento di un arbusto invasivo che danneggia il tetto dell'edificio
- Via Fabbri dopo incrocio via Goretti: abbattimento di una pianta secca
- Via Pietro Lana: abbattimento di 1 bagolaro con carie al colletto + 1 abbattimento di una sofora con carie al fusto e branche
- Scuola Media De Pisis: abbattimento 2 aceri negundi in pessimo stato vegetativo che danno su via dell'Amicizia
- Scuola materna Aquilone: abbattimento di un bagolaro a seguito di indagini di stabilità
- Via Trotti Mosti: abbattimento di 8 piante secche
- Via Bassa, 145-145 a S. Egidio: abbattimento 3 olmi secchi
- Via Bologna S. Martino: abbattimento piante secche sulla statale nel tratto di competenza
- Via Bologna Montalbano: abbattimento piante secche sulla statale nel tratto di competenza
- Via Bottazzi Montalbano: abbattimento abeti a rischio schianto
- Via Canapa (vicino motorizzazione): abbattimento 8 pioppi pericolanti dalla ex discarica
- Via Padova: abbattimento pioppo a seguito di indagini di stabilità
- Via Vivaldi, 8: abbattimento 1 tiglio a seguito di indagini di stabilità
- Scuola materna Mongolfiera Cassana: abbattimento 2 pianteragioni di sicurezza e pubblica incolumità
- Via Ca' Bruciate fronte civ 59: abbattimento 1 olmo a seguito indagini stabilità
- Via Comacchio - Cona: abbattimento di alcuni platani a seguito indagini stabilità + 1 platano in pessime condizioni fitosanitarie
- Via Massafiscaglia 311 Viconovo: abbattimento 1 pioppo secco
- Via Matrana: abbattimento 2 olmi secchi
- Via Caretti retro 47: eliminazione acero spontaneo sulla recinzione
- Via Cedri area in adozione a privati: abbattimento di 3 salici pericolosi + 1 pioppo in pessimo stato vegetativo
- Via Comacchio: abbattimento 8 platani a seguito di indagini di stabilità
- Via Comacchio 316: abbattimento 3 platani con cancro colorato
- Via Crispa, 48c: abbattimento 2 prunus sul bauletto in pessime condizioni fitosanitarie
- Ex elem. Bombonati v. Ravenna: abbattimento 1 cipressino inclinato/pericoloso+ 2 aceri in pessime condizioni
- Via Frutteti-via Mimosa: abbattimento 1 acero secco
- Via Pomposa, 155: abbattimento robinia in pessime condizioni fitosanitarie + prunus con ramo spezzato in pessime condizioni
- Via Scorsuro: abbattimento 3 olmi secchi
- Via Valle Mantello: abbattimento 2 aceri in pessime condizioni fitosanitarie
- Via Verde: abbattimento 1 platano a seguito di indagini di stabilità
- Via Zanatta, 17: abbattimento 1 robinia in pessime condizioni fitosanitarie
- Area verde retro chiesa di via Panetti: abbattimento 3 aceri negundi in pessime condizioni fitosanitarie
- Via Bassa 182: abbattimento 2 olmi secchi
- Via Padova: abbattimento 1 robinia pericolante appoggiata su altra pianta.

- Un nuovo boschetto nell'area tra via Carli e via Turoldo
E' prevista entro la prossima primavera la conclusione dei lavori di rimboschimento nell'area di recente acquisizione comunale situata tra via Carli e via Turoldo. Il progetto prevede la realizzazione di un boschetto su di una superficie di circa 16.000 metri quadrati, costituito da una siepe esterna e più filari arborati, con struttura disposta in file curvilinee e composto da circa 200 alberi di prima grandezza (Celtis australis, Juglans regia, Populus alba, Quercus robur, Tilia cordata, Ulmus minor), 600 alberi di seconda grandezza (Acer campestre, Carpinus betulus, Fraxinus angustifolia, Malus domestica, Morus alba, Ulmus pumila), e circa 1.600 piante arbustive costituite prevalentemente da specie autoctone.

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: