Comune di Ferrara

domenica, 09 agosto 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Prorogata al 30 giugno la validità di permessi Cude e permessi sosta residenti; nuova area pedonale attorno a piazza Verdi; supporto all'Emporio solidale il Mantello

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 7 aprile 2020

Prorogata al 30 giugno la validità di permessi Cude e permessi sosta residenti; nuova area pedonale attorno a piazza Verdi; supporto all'Emporio solidale il Mantello

07-04-2020 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 7 aprile 2020:

 

Assessorato Sicurezza, Protezione Civile, Frazioni, Mobilità, Palio - Vice Sindaco Nicola Lodi:

Prorogata fino al 30 giugno 2020 la validità di permessi Cude e permessi sosta per residenti
Sarà prorogata d'ufficio fino al 30 giugno 2020 la validità dei titoli autorizzativi con scadenza compresa tra il 25/03/2020 ed il 15/06/2020, relativi ai permessi per i disabili Cude e ai permessi per la sosta riservata ai residenti nei settori previsti fuori dalla zona a traffico limitato di Ferrara.
A prevederlo è una delibera approvata oggi dalla Giunta comunale di Ferrara, che aggiorna quella adottata lo scorso 24 marzo e che prevede, inoltre, che solo per i rilasci ex-novo dei Cude riferiti a casi di comprovabile situazione di urgenza (terapie indifferibili, terapie salvavita, ecc) sarà possibile, esclusivamente previo appuntamento, recarsi allo sportello del Centro Unico Permessi del Comune di Ferrara per ottenere il permesso.
Dallo scorso 25 marzo e fino al 15 giugno 2020, con l'intento di contribuire a limitare la diffusione dell'epidemia da Covid-19, il Comune ha infatti disposto la sospensione dell'accesso diretto del pubblico al proprio Centro Unico Permessi di viale IV Novembre 9, con l'indicazione che le eventuali istanze o contatti a titolo informativo con il personale dell'ufficio avvengano unicamente tramite i canali informatici e telefonici.
La decisione di prorogare ulteriormente la validità dei permessi (Cude e sosta residenti) fino al 30 giugno (anziché al 15 giugno come precedentemente previsto con delibera del 24 marzo 2020) è stata adottata dall'Amministrazione comunale in considerazione del perdurare della situazione di emergenza e con l'intento di continuare a tutelare al meglio i cittadini e i dipendenti pubblici che operano per il rilascio delle autorizzazioni. A motivare il differimento è infatti la non opportunità per i cittadini di recarsi dal proprio medico per ottenere il certificato, necessario al rinnovo del Cude, oltre alla temporanea sospensione delle visite di medicina legale, indispensabili per i rinnovi dei Cude temporanei o per i rilasci ex-novo. Il provvedimento tiene conto inoltre del fatto che dalla domanda di rinnovo o dalla prima richiesta di rilascio sono necessari tempi tecnici per l'elaborazione del contrassegno; e in ogni caso, anche dopo l'apertura al pubblico del Centro Unico permessi sarà opportuno diluire nel tempo la consegna (su appuntamento) dei contrassegni, per  evitare la contemporanea presenza di più richiedenti all'interno dell'ufficio.

Si amplia l'area pedonale attorno a piazza Verdi
Il centro storico di Ferrara si arricchisce di una nuova area pedonale, ad ampliamento di quella della riqualificata piazza Verdi. Con la delibera approvata oggi dalla Giunta comunale, la via Castelnuovo e il tratto attualmente carrabile di piazza Verdi divengono infatti Aree Pedonali dalle 0 alle 24 di tutti i giorni feriali e festivi.  La circolazione sarà consentita esclusivamente ai pedoni, alle biciclette e ai soli veicoli di emergenza e soccorso, oltre a quelli utilizzati per la raccolta di rifiuti e le operazioni di spazzamento. A delimitazione dell'area saranno posizionati elementi dissuasori del transito.
La misura di modifica permanente della viabilità, decisa dall'Amministrazione comunale, si inserisce sul solco dei progetti che hanno consentito la riqualificazione della piazza Verdi, trasformata da parcheggio a piazza pedonale, luogo d'incontro per persone di ogni età, e la riconversione dell'ex Teatro Verdi, ora destinato a laboratorio aperto. Gli spazi a terra dell'ex Teatro garantiscono infatti la massima permeabilità alla mobilità pedonale e ciclabile e si conformano come piazze coperte aggiunte alla città (torre scenica ed ex platea) o come propaggini funzionali della piazza Verdi esistente.
L'adozione delle nuove misure di viabilità rientra, inoltre, tra le azioni previste nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums) del Comune di Ferrara che, tra i provvedimenti per il miglioramento della qualità dell'aria, comprende anche l'individuazione di nuove aree pedonali per un'estensione complessiva pari al 20% della superficie del centro storico. Conseguentemente all'istituzione della nuova area pedonale, sarà inoltre istituito il senso unico di marcia in via Camaleonte, con direzione via Ghiara, nel tratto compreso tra via dei Baluardi e via della Ghiara e, con direzione via Ghiara, nel tratto da via Carlo Mayr a via della Ghiara (in allegato scaricabili a fondo pagina le planimetrie dello stato di fatto del comparto e della nuova configurazione della viabilità).
Spetterà ora al dirigente del Servizio comunale Mobilità, Traffico e Sosta l'adozione del provvedimento di viabilità che regolamenterà ufficialmente la nuova disciplina della circolazione nel comparto di piazza Verdi.

 

Assessorato Politiche Sociali, Politiche Abitative, Servizi Demografici e Stato Civile - Assessore Cristina Coletti:

Dal Comune un supporto all'Emporio solidale il Mantello per le famiglie in situazione di difficoltà socio economica

E' di 35mila euro il contributo destinato dal Comune di Ferrara al progetto "Emporio solidale il Mantello", per le spese sostenute nell'anno 2019 a favore di persone e famiglie in situazione di difficoltà socio economica.

"Il sostegno dell'Amministrazione all'attività dell'emporio solidale - ha spiegato l'assessore Cristina Coletti - indica l'attenzione nei confronti della popolazione che si trova temporaneamente e per varie ragioni in un momento di difficoltà economica, soprattutto in questa situazione di emergenza sanitaria".

Il progetto, attualmente curato dall'associazione Agire Sociale Centro Servizi per il Volontariato e dall'associazione Emporio Solidale Ferrara Il Mantello Aps, prevede un supporto temporaneo per un massimo di 18 mesi e permette ai beneficiari di ricevere un aiuto per raggiungere piccoli obiettivi di miglioramento, rispetto alla situazione che stanno vivendo.

I beneficiari possono infatti svolgere colloqui di accompagnamento ed essere indirizzati gratuitamente a: corsi di formazione, percorsi di orientamento al lavoro (obbligatori per chi è disoccupato), attività culturali e sportive, e consulenze legali e hanno inoltre diritto alla distribuzione di beni alimentari e di prima necessità attraverso un piccolo market. I nuclei familiari ammessi vengono infatti dotati di una tessera a punti, il cui ammontare è calcolato in base alla complessità della loro situazione. La tessera si ricarica mensilmente e permette l'accesso al market e agli altri servizi connessi.

Dalla sua apertura, nell'ottobre 2016, ad oggi l'Emporio solidale di Ferrara ha preso in carico 227 nuclei familiari, per un totale di 873 persone, permettendo l'individuazione di un buon numero di famiglie rientranti nella cosiddetta "zona grigia", di chi non è abbastanza povero da beneficiare di misure significative di sostegno al reddito.

 

Assessorato Personale, Lavoro, Attività Produttive, Patrimonio, Fiere e Mercati - Assessore Angela Travagli:

Rinnovata la concessione di locali comunali al Wwf Ferrara e alle associazioni Gata e Enpa
Sarà prorogata fino 31 dicembre 2020 la concessione in uso al Comitato Wwf Ferrara di due locali comunali nell'immobile di viale Alfonso I d'Este 7, per il canone annuo abbattuto di 195,80 euro. L'associazione, che svolge sul territorio attività e iniziative di promozione e sensibilizzazione alla tutela dell'ambiente, dispone dei locali comunali, che utilizza come propria sede, fin dal 2011.
Sarà prorogata sempre fino alla fine del 2020 anche la concessione alle associazioni Gata e Enpa dei due locali all'interno dell'immobile comunale di viale Alfonso I d'Este a Ferrara, già utilizzati fin dal 2011 come loro sede. Il canone annuo abbattuto a carico di ogni associazione è di 183,56 euro.
L'associazione Enpa svolge sul territorio attività di tutela degli animali con la fornitura di cibo ai referenti delle colonie feline e cure di base agli animali che vivono con persone in difficoltà economiche o in stato di indigenza. Inoltre, tramite il nucleo di Guardie Zoofile, appartenente alla stessa associazione, provvede alla cattura di animali vaganti sul territorio abbandonati o fuggiti dalle loro abitazioni ed esercita il controllo in tutta la provincia di Ferrara circa eventuali presunti maltrattamenti ad animali. 
L'associazione Gata, invece, si occupa della cura delle 54 colonie feline riconosciute e censite, nella città di Ferrara, assistendo circa 500 gatti, anche con cure veterinarie.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

Immagini scaricabili:

piazza Verdi_nuova area pedonale

Allegati scaricabili: