Comune di Ferrara

martedì, 24 novembre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nuova Ordinanza su organizzazione delle aree mercatali e condizioni minimali per lo svolgimento dell'attività per tutti i mercati all'aperto e al chiuso

ORDINANZA - Firmata dal sindaco Alan Fabbri: "Un passo importante verso il ritorno alla normalità. Rispetto per agricoltori e commercianti"

Nuova Ordinanza su organizzazione delle aree mercatali e condizioni minimali per lo svolgimento dell'attività per tutti i mercati all'aperto e al chiuso

27-04-2020 / Giorno per giorno

"E' un provvedimento che muove un passo importante verso il ritorno alla normalità. Fissando regole chiare in termini di sicurezza sanitaria, dà finalmente agli ambulanti con bancarelle dedicate ai generi alimentari la possibilità di riprendere l'attività e ai cittadini l'opportunità di avere un servizio di prossimità in più, in questo momento difficile. Il provvedimento è ancora più importante perché arriva nella stagione in cui le nostre campagne vanno verso il massimo della produzione e la rivendita, anche attraverso i mercati, diventa un valore aggiunto per sostenere la nostra agricoltura, asse portante dell'economia del territorio".

Queste le parole del sindaco di Ferrara Alan Fabbri sull'Ordinanza firmata oggi, lunedì 27 aprile 2020, relativa alle "Misure temporanee volte al contenimento dell'emergenza epidemiologica derivante da COVID-19. Accesso e organizzazione delle aree mercatali e condizioni minimali per lo svolgimento dell'attività mercatale per tutti i mercati all'aperto e al chiuso" (PG 42615 del 27_04_2020).

Il provvedimento si inserisce nell'ambito delle disposizioni nazionali e regionali in tema di contenimento del Coronavirus e in particolare a seguito dell'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale che dispone che "non sono sospesi all'interno di strutture coperte o in spazi pubblici stabilmente recintati o comunque perimetrati con strutture idonee a non consentire l'accesso all'area se non dagli ingressi autorizzati, i mercati a merceologia esclusiva per la vendita di prodotti alimentari e i posteggi destinati e utilizzati per la vendita di prodotti alimentari a condizione che la gestione del mercato sia disciplinata dal Comune, anche previo apposito accordo con i titolari dei posteggi, in modo da assicurare il rispetto dei punti 1, 4, 6, 7 lett. c) e 8 dell'allegato 5 del DPCM 10 aprile 2020, anche attraverso misure che garantiscano il contingentamento degli ingressi e la vigilanza degli accessi".

Nello specifico l'Ordinanza prevede che: "Dal 27 aprile 2020 e sino al 3 maggio 2020 compreso (*), è previsto che l'effettuazione dei mercati cittadini a merceologia esclusiva per la vendita di prodotti alimentari e lo svolgimento dell'attività nei posteggi destinati ed utilizzati per la vendita di prodotti alimentari, avvenga rispettando rigorosamente le condizioni minime (vedi la stessa Ordinanza) al fine di consentire lo svolgimento in condizioni di massima sicurezza dell'attività mercatale".

Le condizioni minime da osservare per la riapertura dei mercati a merceologia esclusiva per la vendita di prodotti alimentari sono le seguenti:

a) l'esatta conformazione e le modalità di perimetrazione dell'area mercatale con l'individuazione del numero massimo di posteggi (posteggi destinati e utilizzati solo per la vendita di prodotti alimentari), onde garantire l'efficace rispetto delle misure di sicurezza;
b) il numero e la tipologia degli addetti al controllo (reclutati dai partecipanti e dalle associazioni di categoria) e alla canalizzazione dei flussi e alla prevenzione degli assembramenti nell'area di vendita;
c) la capienza massima dei clienti presenti contemporaneamente all'interno dell'area mercatale;
d) limitazioni degli orari di svolgimento del mercato;
e) misure integrative per la sicurezza dei luoghi in relazione alle peculiarità degli spazi pubblici;
f) l'accesso all'area mercatale sia consentito ai soli clienti dotati di mascherine protettive e guanti; ai varchi d'accesso verranno messe a disposizione dei clienti che ne risultino sprovvisti mascherine e guanti monouso a cura dei partecipanti al mercato e delle associazioni di categoria;
g) l'accesso all'area mercatale sia consentita ad un solo componente per nucleo familiare eventualmente accompagnato da minori di anni 14 che non saranno computati ai fini della capienza massima;
h) in ciascun posteggio gli operatori siano in un numero congruo a garantire il distanziamento sociale tra loro nonché indossino mascherine e guanti protettivi monouso;
i) prima dell'inizio delle operazioni di vendita, ogni operatore commerciale dovrà porre a terra la segnaletica finalizzata a tenere la distanza dei clienti dal banco e al fine di evitare il formarsi di assembramenti;
l) presenza di un unico ed esclusivo varco di accesso e di un diverso e separato unico varco d'uscita;

DOCUMENTAZIONE: testo integrale Ordinanze scaricabile a fondo pagina

(*) Il 4 maggio 2020 firmata nuova Ordinanza che definisce amplianento periodo di svolgimento fino al 17 maggio 2020 nel rispetto delle modalità indicate per la sicurezza di cittadini e operatori)

Allegati scaricabili: