Comune di Ferrara

mercoledì, 12 agosto 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > A Boara il Comune mette a disposizione i locali per l'ambulatorio del medico di base

GIUNTA COMUNALE 2 - Orientamento approvato nella seduta del 19 maggio 2020. L'ass. Coletti: un servizio per la popolazione

A Boara il Comune mette a disposizione i locali per l'ambulatorio del medico di base

19-05-2020 / Giorno per giorno

La frazione di Boara può tornare a contare sulla presenza di un medico di base nel proprio territorio. L'Amministrazione comunale mette infatti a disposizione del dottor Orazio d'Alessio, che già esercita a Malborghetto di Boara, alcuni locali da utilizzare come ambulatorio medico, all'interno dell'immobile di via Copparo 276, ex scuola ed ex sede dell'ufficio comunale decentrato Urp-Anagrafe. "Con questa concessione - spiega l'assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti - l'Amministrazione comunale intende contribuire a costituire un presidio medico nel territorio di Boara, per agevolare i residenti e, in special modo, le fasce più deboli e la popolazione anziana che ha maggiori difficoltà di spostamento, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria".

La decisione è stata approvata dalla Giunta oggi (martedì 19 maggio 2020) con durata fino al 31 dicembre 2022 e canone annuo di 2.050 euro.
Fino a poco tempo fa - spiega l'assessore Coletti - la zona era coperta dall'ambulatorio del dottor De Rosa, che non ha più la convenzione di medico generale da novembre 2019. Dei suoi ex pazienti iscritti, circa 150 ad oggi hanno scelto il dottor D'Alessio, che è titolare di un ambulatorio a Malborghetto, ad alcuni chilometri da Boara. La collaborazione tra Comune e Ausl consente di ridurre il disagio legato alla distanza, dando al medico la possibilità di avere una sede a Boara per il suo ambulatorio e dove è gli è già stato concesso l'uso per l'attività di consegna in emergenza di ricette e prescrizioni mediche.
L'iniziativa di riservare ad attività medica i locali, appartenenti al Patrimonio del Comune di Ferrara e destinati al soddisfacimento di interessi pubblici, è stata presa in accordo con il direttore del Distretto Socio sanitario centro nord dell'Azienda Usl di Ferrara, Renato Cardelli, che ritiene "molto positiva la possibilità di inserire un medico operativo a Boara" e accoglie la destinazione dei locali ad uso medico come "un'ottima risposta alle necessità contingenti per la situazione del territorio".