Comune di Ferrara

lunedì, 06 luglio 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nuovi progetti dedicati ai giovani; affidata ad Acer l'erogazione dei contributi agli inquilini morosi; dal Comune sostegno a iniziative estive nella Darsena

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 30 giugno 2020

Nuovi progetti dedicati ai giovani; affidata ad Acer l'erogazione dei contributi agli inquilini morosi; dal Comune sostegno a iniziative estive nella Darsena

30-06-2020 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì  30 giugno 2020:

 

>> Assessorato Politiche giovanili, cooperazione internazionale, Servizi informatici - Assessore Micol Guerrini:

Progetto 'Ferrara Contemporanea': Comune e associazioni culturali del territorio impegnati nel promuovere il protagonismo giovanile
Si propone di promuovere la partecipazione dei giovani alla vita culturale della città, attraverso percorsi mirati allo sviluppo delle competenze e delle aspirazioni di ognuno, il progetto 'Ferrara Contemporanea' per il quale il Comune di Ferrara ha ricevuto un contributo, per gli anni 2019-2020-2021, di 66mila euro, dalla Regione Emilia Romagna. Per dare attuazione al progetto nel corso del 2020 il Comune distribuirà fra dodici diverse associazioni del territorio la somma di 29.500 euro (di cui 23.600 euro di contributi regionali e 5.900 euro di risorse comunali) relativa proprio all'annualità in corso. Ciascuna delle associazioni  (Web radio Giardino, Basso Profilo, Arci Bolognesi, MusiJam, Flauto e variazioni, Senza Titolo, Riaperture, Contrarock, Un bel dì, FerraraOff, Biblioteca popolare Giardino e Arci Ferrara) darà vita a iniziative di vario genere, tra laboratori, workshop e festival, rivolte ai giovani e incentrate su diverse forme di arte, creatività e musica, per sostenere il protagonismo giovanile nelle arti contemporanee.

 

Candidato all'assegnazione di fondi statali il progetto educativo 'Make in Fe' dedicato ai ragazzi ferraresi
Sono rivolte a ragazzi fra gli 8 e i 14 anni le attività ricreative ed educative al centro del progetto 'Make in Fe' che il Comune di Ferrara candiderà all'assegnazione dei finanziamenti del Bando EduCare, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso il Dipartimento per le Politiche della Famiglia.
In linea con gli obiettivi del bando, il progetto, ideato in partenariato con il Laboratorio Aperto di Ferrara, punta a favorire la ripresa sul territorio delle attività educative, ludiche e ricreative per bambini e ragazzi, fortemente penalizzate dall'emergenza sanitaria da Covid-19.
Scopo di 'Make in Fe' è infatti il coinvolgimento dei ragazzi del territorio di Ferrara e provincia in percorsi ludico-educativi mirati a coniugare la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico locale all'acquisizione di competenze nell'ambito del digitale e delle nuove tecnologie. Attenzione particolare sarà rivolta al territorio della provincia di Ferrara e delle frazioni, che diventeranno i luoghi da visitare e scoprire per i ragazzi, creando una nuova linea di continuità con il centro storico, sede del Laboratorio Aperto ex Teatro Verdi, dove si svolgerà l'attività laboratoriale di carattere tecnologico. Oggetto dei percorsi educativi sarà quindi il patrimonio materiale e immateriale delle frazioni e della provincia, per favorire la scoperta del territorio, oltre i luoghi "classici" della città di Ferrara.
Le attività saranno rivolte a due diverse fasce d'età: 8-11 anni e 11-14 anni e vedranno coinvolti gruppi di massimo 10 ragazzi. Due le formule previste, per venire incontro alle diverse esigenze dei ragazzi e delle famiglie: due pomeriggi infrasettimanali come attività pomeridiana o un'attività completa durante il sabato. L'obiettivo è il coinvolgimento di circa 500 bambini, con un'attenzione particolare ai residenti delle frazioni e della provincia. Per la realizzazione delle attività progettuali il Laboratorio Aperto si avvarrà della Cooperativa Sociale Cidas e il finanziamento che sarà richiesto con la candidatura al Bando EduCare sarà di circa 150mila euro.

 

>> Assessorato Politiche Sociali, Politiche Abitative, Servizi Demografici e Stato Civile - Assessore Cristina Coletti:

Affidata ad Acer l'erogazione del Fondo per il sostegno agli inquilini morosi anno 2019
Saranno affidate ad Acer le funzioni amministrative e gestionali relative alla raccolta delle domande e all'erogazione dei contributi derivanti dalla quota (pari a 161.794 euro), assegnata al Comune di Ferrara per il 2019, del Fondo ministeriale per il sostegno agli inquilini morosi incolpevoli, oltre che dai fondi residui delle annualità precedenti. I dettagli dell'affidamento in gestione da parte dell'Amministrazione comunale sono definiti da una convenzione che è stata approvata stamani dalla Giunta e che dovrà essere sottoscritta dai due enti coinvolti.
Il Fondo, mirato alla concessione di contributi per la riduzione del disagio abitativo delle persone sottoposte a provvedimenti di sfratto, è stato istituito presso il Ministero delle Infrastrutture, in base alla L.124/2013, e viene ripartito ogni anno tra le Regioni, le quali a loro volta lo distribuiscono fra i Comuni dei propri territori.
In base a quanto previsto dalla convenzione, l'Azienda Casa Ferrara avrà il compito, tra l'altro, di: predisporre e pubblicare il bando pubblico per l'assegnazione dei contributi del Fondo secondo le modalità ed i termini fissati dalla normativa statale e regionale; raccogliere le domande; verificare il possesso dei requisiti; comunicare al Comune e alla Prefettura l'elenco dei beneficiari.
Per lo svolgimento delle proprie attività, ad Acer Ferrara sarà riconosciuta una copertura forfetaria dei costi di gestione pari a tremila euro (oltre Iva) a titolo di rimborso spese.

 

>> Assessorato Cultura, Musei, Monumenti Storici e Civiltà Ferrarese, Unesco - Assessore Marco Gulinelli:

Dal Comune un sostegno all'organizzazione di iniziative nell'area della Darsena
Sono in programma tutti i giovedì dal 2 luglio al 17 settembre 2020 i concerti della rassegna 'Un Fiume di Musica 2020', per i quali la Giunta comunale ha deliberato l'assegnazione di un sostegno economico di 15mila euro all'Associazione Musicisti di Ferrara. Le serate musicali, curate dagli insegnanti della Scuola di Musica Moderna, si terranno, come per le passate edizioni, nel tratto della darsena cittadina di fronte a Palazzo Savonuzzi (via Darsena 57).
La stessa area, fino a ottobre, farà da teatro anche all'iniziativa "La Darsena di Ferrara come infrastruttura di comunità", promossa dal Consorzio Wunderkammer e dall'Associazione Musicisti Ferrara per offrire la possibilità a tutti i soggetti del settore culturale e turistico della città di organizzare eventi in sicurezza.
Per entrambe le iniziative il Comune di Ferrara garantirà ai promotori, oltre al proprio patrocinio, anche la collaborazione logistica e organizzativa dei propri uffici e servizi.  

 

>> Assessorato Sport, Lavori Pubblici, Urbanistica, Edilizia, Rigenerazione Urbana - Assessore Andrea Maggi:

Prorogata la concessione della Darsena di San Paolo al Cus
Sarà prorogata fino al 31 dicembre 2020 la convenzione, in essere da lungo tempo, con cui il Comune di Ferrara assegna al Centro Universitario Sportivo (Cus) di Ferrara - Sezione Canottaggio la gestione in concessione dell'area e delle strutture della Darsena di San Paolo. Area e strutture che negli ultimi anni sono state oggetto di un intervento di riqualificazione, cofinanziato da Regione, Comune e Cus. Al momento, i lavori relativi all'immobile sono stati completati, ma le sospensioni legate all'emergenza Covid hanno reso necessario rinviare i collaudi funzionali degli impianti per l'agibilità della nuova struttura sportiva, rendendo quindi necessario prorogare la convenzione in essere fino al termine del 2020, in attesa della stesura di una nuova concessione per il complesso riqualificato.

 

>> Assessorato Personale, Lavoro, Attività Produttive, Patrimonio, Fiere e Mercati - Assessore Angela Travagli:

In via Canapa un'area comunale a disposizione per attività di 'soft air'
Sarà a disposizione degli appassionati di soft air anche nei prossimi mesi del 2020 l'area comunale di via Canapa già utilizzata negli anni passati per lo svolgimento di manifestazioni ludico sportive. L'area sarà in particolare utilizzata, secondo un calendario di date approvato stamani dalla Giunta, per le attività delle associazioni Nexus Soft Air Ferrara, Doom Troopers, Ultima Legione e Black Jack Soft Air Ferrara. Per ogni giornata di utilizzo è previsto il pagamento al Comune da parte delle associazioni di una somma di 67,50 euro.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818