Comune di Ferrara

sabato, 08 agosto 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Al via il nuovo complesso natatorio "Parco Bacchelli"

SPORT E LAVORI PUBBLICI - Assessore Maggi e responsabili della struttura hanno presentato le attività che inizieranno il 24 luglio 2020

Al via il nuovo complesso natatorio "Parco Bacchelli"

10-07-2020 / Giorno per giorno

Una piscina coperta e una scoperta rimodernate nella struttura e nell'impiantistica, un nuovo edificio per il fitness e la ristorazione, un parco verde attrezzato con due piscine scoperte, uno 'spray park' per i più piccoli, campi sportivi e un'area solarium. Questi sono gli ingredienti del nuovo complesso natatorio sportivo e ricreativo, immerso nel verde del parco urbano Bassani, una nuova area di via Bacchelli a Ferrara realizzata grazie alla riqualificazione della precedente piscina comunale.

Questa mattina, venerdì 10 luglio 2020 a Ferrara si è svolta una conferenza stampa con sopralluogo, nel nuovo complesso natatorio in prossimità della conclusione dell'intervento di riqualificazione e ampliamento dell'impianto, promosso dal Comune di Ferrara con un'operazione di 'project financing' che coinvolge risorse e soggetti privati.

All'incontro in vista della riapertura prevista il 24 luglio 2020 sono intervenuti l'assessore comunale allo Sport Andrea Maggi, il dirigente del Servizio Edilizia del Comune di Ferrara Ferruccio Lanzoni, il responsabile del Servizio Sport del Comune Fausto Molinari, il presidente di Arco lavori e presidente di Parco Bacchelli srl Franco Casadei Baldelli e il presidente di Pool 4.0 srl Davide Gilli insieme ai responsabili del cantiere in fase di completamento.

"E' stato un piacere visitare questo nuovo impianto - ha affermato l'assessore ai Lavori pubblici e Sport Andrea Maggi - concepito dalla precedente amministrazione e che oggi si presenta alla città. Una struttura composita, dove di potrà coniugare attività fisica e relax. Mi auguro che i ferrarsi possano presto fruire di questa struttura inserita nel parco urbano Bassani, un'area verde molto importante della città, facilmente raggiungibile dal centro storico, dove potranno essere messe in campo diverse iniziative per renderla sempre più accogliente, viva e frequentata da cittadini e turisti".  

LA SCHEDA - Il Parco Bacchelli si estende per oltre 10.000 metri quadri con circa 150 posti auto dedicati ai fruitori dell'area che sarà fruibile sulla base dei programmi dei gestori da venerdì 24 luglio 2020 dalle 9 alle 20.. Questi i diversi spazi e le attività proposte all'interno del complesso Parco Bacchelli.

Le Piscine

Area Coperta (12 mesi l'anno) - Piscina da 249.55 mq complessivi Vasca Polivalente acquaticità per gestanti acquaticità neonatale rieducazione funzionale e ginnastica dolce

Area esterna (periodo maggio - settembre) - Vasca olimpionica da 8 corsie  di 50 mt destinata al nuoto sportivo e libero (16x50), "Laguna" da 545 mq di superficie con profondità tra 0,15 mt e 1,25 mt. Possibilità di utilizzo anche serale  

Spray park - si tratta di una zona gioco dedicata ai bambini con archi spruzzanti, cannoni ad acqua acquascivoli, 9 divertenti attività per i più piccoli con l'acqua sempre protagonista

Solarium - una nuova funzione per l'area della vecchia vasca esterna dell'area di via Bacchelli con lettini e ombrelloni, in parte con prato verde e in parte pavimentata, a due passi dalla piscina olimpionica.

Palestra da 245 mq totali composta da due aree distinte e dotata di attrezzi di ultima generazione suddivisa in "Zona attrezzi" con ampia e variegata offerta di attrezzi e macchinari per il wellness e allenamenti di ultima generazione dedicati allo sviluppo di tutti i gruppi muscolari; "Zona corsi" con uno spazio dedicato alle attività da svolgere a corpo libero, perfetto per lo yoga, pilates, cardio, aerobica e non solo.

Ristoro - Sono 158 mq dal design innovativo, lo spazio è dotato di zona cucina e sarà fruibile da tutti gli ospiti Parco Bacchelli e dall'esterno.

Sostenibilità - Il progetto di Parco Bacchelli è stato realizzato nel pieno rispetto del contesto architettonico e naturalistico attuando precise attività di compensazione legate all'alterazione della flora dell'area che prevedono: la piantumazione già avviata di oltre 130 alberi nel parco urbano e in diverse zone della città, in funzione di un progetto condiviso con il Comune di Ferrara; il recupero del 92% delle acque utilizzate negli impianti; l'installazione di sistemi fotovoltaici; l'adozione di caldaie di ultima generazione.

Links:

Immagini scaricabili: