Comune di Ferrara

sabato, 08 agosto 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Un progetto a guida ferrarese sul verde urbano candidato all'assegnazione di fondi europei

GIUNTA COMUNALE - Il Comune di Ferrara coordinatore di un gruppo di partner per la partecipazione a un bando Life

Un progetto a guida ferrarese sul verde urbano candidato all'assegnazione di fondi europei

09-07-2020 / Giorno per giorno

Il verde urbano come elemento chiave in tema di sostenibilità ambientale per il futuro delle città. E' questa l'idea su cui si fonda il progetto 'GREENTA' (GReener citiEs Enhancement for eNvironmental susTAinability) per il quale il Comune di Ferrara presenterà, nel ruolo di coordinatore, una precandidatura nell'ambito di un bando europeo del programma Life - Ambiente.

Il progetto punta alla realizzazione di azioni pilota sulle infrastrutture verdi, partendo dall'assunto che esse offrono molteplici vantaggi alle città: consentono una mitigazione dell'inquinamento atmosferico e dell'inquinamento acustico, producono ossigeno, mitigano le isole di calore urbane e  contribuiscono a rendere più attrattive e percorribili le strade cittadine e in definitiva a migliorare la salute fisica e mentale dei cittadini.

"Ferrara - spiega l'assessore all'Ambiente e ai Progetti Europei Alessandro Balboni - ,necessita di un nuovo quadro di pianificazione in grado di analizzare le più ampie implicazioni sociali, ambientali ed economiche delle infrastrutture verdi per persone e luoghi. La proposta progettuale GREENTA intende sviluppare un quadro politico basato su dati, strumenti tecnici e di valutazione dell'impatto. È mio obbiettivo politico - continua l'assessore - sfruttare al massimo le risorse economiche messe a disposizione dall'Europa, soprattutto in campo ambientale"

Il progetto sarà presentato dal Comune di Ferrara come soggetto coordinatore (beneficiario del finanziamento) di un partenariato che comprende il Comune di Milano, il Comune di Trento, la Fondazione Bruno Kessler, Sipro Ferrara e la Fondazione Giacomo Brodolini, a cui, in caso di approvazione della pre-candidatura, dovranno aggiungersi altri due partner, uno di tipo istituzionale - scientifico e una ditta privata del settore della information technology.

Se approvato, il progetto GREENTA avrà una durata di 36 mesi, con un budget complessivo di circa 3,5 milioni euro suddiviso tra i vari partner.